09 maggio, 2007

Meraviglia

In questi tempi difficili, cruciali si allarga sempre il fossato che separa i desti dai dormienti. Con compiacimento noto quanto si stia diffondendo sempre più la consapevolezza: non è una questione anagrafica, poiché spesso sono i giovani, che non hanno ancora maturato molte esperienze, ad aprire gli occhi, a sentire tutta l’inadeguatezza e la decrepitezza dei dogmi scientifici e di quelli religiosi.

Di fronte all’assalto alla libertà di pensiero, alla coscienza dell’individuo, un’aggressione una volta perpetrata “solo” con i media, il sistema scolastico e l’abbrutente calcio, resto esterrefatto ogni qual volta incontro una persona che, avendo gettato alle ortiche tutto il ciarpame dell’”informazione”ufficiale, ragiona in modo autonomo e rifiuta le menzogne ammannite dai gazzettieri e dagli uomini di paglia definiti impropriamente “politici”.

Resto ancora più meravigliato quando mi accorgo che, nonostante l’uso massiccio di onde elettromagnetiche (H.A.A.R.P.), di inimmaginabili e diabolici sistemi di controllo mentale, qualcuno non ha rinunciato a difendere la sua dignità e la sua anima, senza accettare compromessi e senza tentennamenti. Quale difesa consente di non cadere nella trappola del sistema? Quale miracolosa alchimia crea e preserva questo piccolo ma radioso regno della libertà interiore? È forse la lezione dei classici a rendere alcuni tanto guardinghi di fronte agli innumerevoli imbrogli dell’establishment? È forse qualcosa di innato?

Se spegniamo il televisore, se evitiamo di acquistare gli scartafacci di regime; se, invece, ci procuriamo dei libri che svelano verità censurate (ne esistono, sebbene debbano essere letti con spirito critico), potremo cominciare a pensare in modo diverso, eretico, non convenzionale.

Purtroppo, mentre molti spezzano le catene, espellono dalla loro mente le menzogne del potere, come fossero corpi estranei, la maggioranza dell’umanità si adatta supinamente al controllo globale ed all’immonda fiera della disinformazione. Tra uno sbadiglio e l’altro, con sguardo ebete e biascicando qualche sillaba smozzicata, in una comunicazione ridotta a balbettio insulso, gli oziosi affaccendati sprecano il tempo ciondolando tra un bar e l’altro, dove berciano per commentare gli articoli della Zecca dello sport.

Ormai i tempi sono maturi: forse chi ha nutrito il suo spirito avrà una speranza in più di essere tra “i salvati” e non tra “i sommersi”.

29 commenti:

  1. Come dicesti pochi giorni fa: "il risveglio delle coscienze è direttamente proporzionale allo spegnimento dei televisori". Quanto è vero!
    La tv è IL diabolico strumento per eccellenza, che scarica quotidianamente una quantità astronomica di FOGNA! Poveri telespettatori! Povero pubblico! Poveri noi! Chi accende la televisione spegne il bambino. Essa inscatola le povere menti delle persone in un mondo illusorio, pre-confezionato, smembrando qualsiasi capacità di ascoltare la natura con i propri sensi, di coltivare l'immaginazione, di guardare le cose con gli occhi di un bambino, di COMUNICARE (!), riducendo il "fanciullino" in uno squallido esemplare di maschio dominante a caccia di Veline, derubato della propria libertà interiore, deturpato nello spirito. Ciao Zret. Scusami, torno a vomitare.

    RispondiElimina
  2. Ciao Demetrio, nella mia censura vorrei accomunare anche gran parte delle produzioni cinematografiche dominate dal turpiloquio, dal vuoto, dalla violenza gratuita e dalle scie chimiche. Vado a recere anch'io. Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  3. Sto leggendo un libro in questi giorni: http://www.milanofree.it/libri/Il_libro_Parlante.pdf
    di un utente di un forum che frequento.
    A quanto pare c'è chi è riuscito da solo e con la logica filosofica a passare dallo stato di dormiente allo stato di risvegliato.
    Questo processo, a mio parere naturale, sta prendendo sempre più persone tra le sue fila e nei modi più diversi.Abbiamo un ottimo alleato invisibile.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Tra l'altro..a proposito di meraviglia/Vaticano, non mi sarei mai aspettato che il cattolicissimo Blondet arrivasse a notare che nel Vaticano circolano parecchi Illuminati!
    http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=1972¶metro=religione

    RispondiElimina
  5. si ti do ragione ma forse noi che resistiamo siamo anche inguaribili sognatori, crediamo sempre nell'amore e negli altri e questa è la nostra forza e il nostro punto debole....
    penso tu abbia ragione , il coltivare un nostro spazio interiore libero dai condizionamenti è la migliore arma contro il nulla imperante ( mi viene in mente il film" la storia infinita" ) .. ma anche rerazioni nel mondo fisico...
    Ad esempio oggi il mio chembuster compie 6 mesi di attività ma ho notato che si sta spegnendo .. non so m sembra di avere seguito tutte le indicazioni di costruzione,dopo i primi 2 di funzionamento a meraviglia ( il cielo sopra casa mia di nuovo blu nonstante le continue irrorazioni) oggi non fa nulla (nel pomeriggio di oggi ne ho contatte circa 40!) che sia arrivato ad una saturazione? chissa come reggono i TB gli HHG che ho disseminato nei quartieri attorno a casa mia.. avranno ragiunto un punto di saturazione? e se accadesse lo stesso per le persone quando si saturano semplicemente non funzionano piu...

    RispondiElimina
  6. i programmi televisivi, telegiornali compresi, sono poi le pause tra quello che è il vero e proprio organo di lavaggio del cervello, ossia la pubblicità. la massa osserva lo schermo con la stessa ebete espressione sia esso uno spot, un film, un tg etc.... tra l'altro, io sono di torino. oggi delirio di "scie chimiche", fino a formare una sorta di alone uniforme nel cielo...possibile che solo 1 su 10.000 provi interesse per un fenomeno agli occhi di tutti? quando ne parli ti guardano come un folle visionario e tornano mesti ai loro doveri...se poi accenni che esiste pure una petizione si nascondono impauriti dietro qualche battuta...

    RispondiElimina
  7. Trunksz, grazie della segnalazione. Il libro è un po' lungo: poi magari ce lo riassumi. :)
    "Delirio di scie chimiche": è proprio così. Da per tutto. Chiediamoci perché. Sono disperati o hanno deciso di accelerare la loro agenda? Comunque sia, la vedo piuttosto grama.
    C'est la vie.
    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  8. anchio'io sono di torino ..appunto come dicevo prima oggi ne ho contate in tutto una 50 fin dal primo mattino per non parlare delle tre enormi nubi lenticolari che hanno stazionato tutto il giorno nonstante la canicola di 33°C,
    ti capisco stendec ,ho visto spesso quello sguardo... e il volantinaggio all'università? dopo un ora - due qualcuno straccia i miei volantini che ho stampato da sciechimiche.org... un complotto?

    RispondiElimina
  9. la situazione pare drammatica, ed in effetti, nel veder solcare il cielo da centinaia di tankers chimici, si resta disorientati e la desolazione rischia di prendere il sopravvento. Ma chiediamoci: perché lo fanno? Perché le operazioni sono ora più massicce? Forse sono loro destinati a perdere, se quello che pensiamo è corretto. Se è il controllo, quello che vogliono ottenere, non ce la faranno. Siamo un'onda che sale e loro non possono fermare le menti che si liberano dalle catene. Non demordete. Non vinceranno.

    RispondiElimina
  10. 33 gradi a Torino? Stracciano i volantini? Sono basito: chi li straccia o è un idiota autolesionista o è un complice degli avvelenatori.
    Quousque tandem?
    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  11. Anche a me strappano gli adesivi che attacco vicino alla cassa del casello auostradale e mi chiedo perché lo facciano. Comunque, sono d'accordo con Straker quando egli afferma che sempre più persone si stanno risvegliando ad una nuova consapevolezza di sé. Credo che questa cosa crescerà sempre di più nel futuro. Nel blog lo stiamo già dimostrando!
    P.S.
    Alessio, i cristalli nell'orgonite non si scaricano: ho una HHG di 2 anni sempre uguale.
    Quelli nel CB, sì. Perché, essendo nella camera di risonanza in fondo al CB, non vengono caricati continuamente dall'orgonite come avviene nei TB e HHG. Ti conviene cambiarli o ricaricarli. Puoi anche farne cadere dentro altri sei. Funziona. Puoi aggiungere fino a sette cristalli per tubo nel corso del tempo. E' normale che i cristalli si scarichino. Ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao Red Cloud, più ci osteggiano e più diventiamo determinati. Citius, altius, fortius! Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  13. Ciao Red Cloud. Una cosa è certa: quella gente ha il cervello più piccolo di una noce ed il mio disprezzo per loro è più grande di una casa.

    RispondiElimina
  14. Ciao a tutti, mi rendo conto che l'impresa è ardua, ma pian piano le cose sembrano smuoversi. Il semplice lottare per la verità illuminana il nostro cammino. Un caro saluto a voi tutti e che la forza sia con noi ;D. Freenfo

    RispondiElimina
  15. Carissimo Zret,

    Come sempre pungente e preciso nelle tue esternazioni mi lasci nel cuore la tua "firma". Rimani sempre un GRANDE free-lancer dell'informazione alternativa.

    Ma, mi stupisco che tu ti stupisca "ancora" dell'addormentamento generale che coaugola i cervelli e le coscienze all'interno del sempre più crescente sinergismo tra scie Kimike e controllo della psiche umana.

    Ma cosa vuoi farci, è stato già scritto 2000 anni fà tutto questo.. la battaglia per la salvezza è una cosa individuale e NON collettiva!

    E già quello che hai fatto e stai facendo è cosa buona e giusta!! Se poi gli altri ascoltano bene.. ma sappi che nel prossimo futuro molti cambieranno e TU sarai SORPRESO
    da questo proprio perchè non te lo aspettavi.. continua a seminare e lascia che i tempi e le stagioni facciano il loro corso.

    Riguardo a quanto dici:

    "Quale miracolosa alchimia crea e preserva questo piccolo ma radioso regno della libertà interiore?"

    La CONSAPEVOLEZZA e la CONOSCENZA! L'Amore per gli altri e per la VERITA'!
    L'aiuto spirituale dei nostri fratelli nell'aiutare altri a risvegliarsi!

    "È forse la lezione dei classici a rendere alcuni tanto guardinghi di fronte agli innumerevoli imbrogli dell’establishment?"

    I classici hanno in sè delle buone basi di conoscenza ma purtroppo non sono quelli che ci stanno aiutando!

    "È forse qualcosa di innato?"

    No, perchè se così fosse saremmo tutti dei predestinati e quindi condannati dalla nascita al bene o al male. Questo renderebbe inutile il libero arbitrio e quindi saremmo tutti umanoidi inconsapevoli dei destini e delle libertà umane.

    Qualcosa di SUPERIORE ci sta aiutando.. ma il cammino si fà più arduo e diffcile.. nonostante le cose stiano peggiorando in un senso, dall'altro ci stanno dicendo che la LIBERAZIONE si avvicina.

    In ultimo, vorrei dire al mio caro amico e fratello di cammino Straker che dice:
    "il mio disprezzo per loro è più grande di una casa".
    NON FARTI VINCERE DA LORO IN QUESTO MODO.. VINCILI TU CON IL TUO.. AMORE.. MODIFICA IL TUO DNA E LE TUE FREQUENZE.. divulga la verità, odia il male che c'è in loro, ma non LORO come persone.

    POICHE' NON TUTTI SANNO QUELLO CHE FANNO!!

    Un carissimo abbraccio a tutti.

    B O J S

    RispondiElimina
  16. Ciao BOJS. Confesso che l'ho scritto immaginando il Tuo cortese rimprovero. La mia resta una provocazione e, come tu sai, così va presa. Essi sono solo dei poveri di spirito. Delle anime perdute. Solo un folle può dormire tranquillo la notte, dopo aver servito i carnefici durante il giorno.

    Un caro saluto a te ed ai nostri amici.

    RispondiElimina
  17. Il ritmo con cui la gente capisce che c'è realmente qualcosa oltre le facili menzogne che subiscono, purtroppo resta troppo lento rispetto al ritmo con cui i nuovi schiavi vengono preparati.

    RispondiElimina
  18. alessio, per quando riguarda le scie non si può far altro che cercare di risvegliare almeno la curiosità della gente. mi angoscia l'indifferenza e l'ottusità dei più, ma soprattutto la paura che già si legge nei loro volti. nessuna disponibilità ad accettare eventuali ipotesi non governative, meglio non pensare. sono stato per un certo periodo negli stati uniti, un paese fondato non sulla libertà come molti credono, ma sulla paura inculcata alla gente...ecco, vedo certe espressioni anche dalle nostre parti...e quando porsi domande diventa farsi delle "paranoie", la situazione incomincia a farsi veramente preoccupante. come dice capitan nemo, la preparazione dei nuovi schiavi procede a spron battuto, direi aiutata da un grande nemico: l'indifferenza. saluti a tutti.

    RispondiElimina
  19. Ciao Zret,
    dove le menzogne di regime non attecchiscono, secondo me vuol significare che è presente una scintilla di divino, la coscienza che prende coscienza di sè, successivamente sta a noi non far soffocare questa esile fiammella, ma trasformarla in un rogo ardente rivolto all' Amore. Ho inoltre l'impressione che tale processo sia in ascesa, quindi me ne rallegro anche per il fatto che mi piace pensare ciò sia alla portata di molti, forse non di tutti, ma molti sì. (Non me ne vogliano Paolo e il Capitano).
    L'importante è che il nostro pensiero sia tendente alla Verità, che essa sia il nostro obiettivo, anche se irraggiungibile (magari per questa vita soltanto), di ciò dovrebbe nutrirsi lo spirito, non di tiggì, reality e reclam.
    Saluti, Nico.

    RispondiElimina
  20. Paura, indifferenza, ignoranza, ingenua fiducia nelle istituzioni, nella Chiesa cattolica e nei politici. Esse sono solo alcune delle voci che rappresentano il cancro di questa in-civiltà. Rompere queste immonde catene è il nostro auspicio e seppure possa sembrare un'utopia, bisogna pure che qualcuno ci provi.

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutti, ieri sera ho voluto insultare la mia coscienza/intelligenza dedicando qualche minuto alla visione dei programmi televisivi, e soffermandomi sulla trasmissione/reality-show in onda su canale(di scolo) 5, tale '1 2 3 stalla', ho sentito, circa dopo 1 secondo, una vera e propria ondata di disgusto attraversarmi tutto il corpo!
    Come se qualcosa di profondo mi avesse scosso fortemente da dentro
    per poi superficializzarsi sulla pelle.
    E stata una forte emozione, come quando, durante una battaglia, senti vibrare la tua armatura sotto i colpi del nemico.
    Poi ho spento la Tv.
    Per quanto riguarda le scie, qui a Camin (PD) sono 3 giorni che sciano di continuo.
    Oggi sono in ufficio con la mia vistosa maglia rossa che recita 'STOP CHEMTRAILS'.
    Speriamo sia di buon auspicio ... almeno per oggi!

    una abbraccio a tutti
    adanos

    RispondiElimina
  22. Ringrazio tutti i lettori per le loro parole ristoratrici ed intelligenti. Procediamo: le difficoltà non ci fermino, anzi siano di sprone. Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  23. Ciao Zret, l'argomento da te proposto è stato un vero successo!
    Basta Tv, allora.
    Mi ritrovo sempre più spesso ad ascoltare la radio perché penso che la musica non abbia fatto mai male a nessuno. Certa musica, intendo! Non certo quella di Gigi Dadalessio, Anna Tatatangelo&C... a tal proposito vorrei segnalare, perlomeno a chi ama il jazz, questa radio parigina che ascolto da molto tempo. Buon ascolto a tutti!
    http://www.tsfjazz.com/

    RispondiElimina
  24. ciao a voi tutti fratelli di cammino... verso la luce...
    non aggiungo altre parole alle vostre,poichè condivido in toto ciò che finquì è stato detto.
    Io vivo alle falde del mio amato
    VESUVIO,Tutti forse ricorderete la frase e certamente non la cartolina del golfo di Napoli nel cui sfondo del suo AZZURRISIMO cielo vi era scritta la frase...
    "VEDI NAPOLI E POI MUORI"
    Mai frase fu più profetica qurdando ora il cielo di NAPOLI.
    Qui da noi non hanno MAI smesso di sciare..............

    RispondiElimina
  25. Ciao Red Cloud, ciao Oldeleon, grazie delle vostre segnalazioni e contributi. L'azzurro, colore dell'infinito, del divino e della spiritualità, dov'è finito?

    RispondiElimina
  26. Jazz, acide jazz, fusion, new age... ottimo modo per uscire dal labirinto di menzogne e rilassarsi un po'. Bravo!

    Consiglio anche...

    Smootjazz.com

    RispondiElimina
  27. Riporto un curioso esperimento del dottor Masaru Emoto, scienziato e ricercatore giapponese, il quale elaborò una tecnica per esaminare al microscopio e fotografare i cristalli che si formano durante il congelamento di diversi tipi d'acqua.

    Emoto differenziò le acque esponendole a parole scritte, musica di Mozart, discorsi di Hitler, scritte di minacce o d'amore. Fotografò i diversi tipi di acque così "trattate", registrando risultati sorprendenti: i cristalli mutano radicalmente di struttura a seconda dei messaggi a cui sono esposti.

    Ad esempio constatava forme armoniose per la parola amore e per la musica di Mozart; strutture caotiche nelle acque sottoposte ad insulti e minacce.

    Il pensiero, l'atteggiamento cosciente ha mutato le forme dell'acqua... il nostro corpo dalla nascita alla vecchiaia è composto d'acqua per il 60-90%.

    Che effetto potranno mai avere tutti i messaggi a cui siamo, purtroppo, inesorabilmente e terribilmente, esposti?

    I risultati sono sotto (e sopra) gli occhi di quelli che davvero li usano...

    RispondiElimina
  28. Ciao Bacab, Trunksz ed io ci occupammo di questo argomento in "Acqua".
    Volevo precisare che la mia meraviglia non riguarda certo l'umanità decerebrata ed istupidita, ma quella minoranza che non lo è. Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  29. http://zret.blogspot.com/2006/12/acqua.html

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...