06 settembre, 2015

Aristocrazia



Alcuni ritengono che Homo sapiens sapiens oggi stia divenendo sempre più consapevole: come sempre, non si può generalizzare, ma ci sembra che, nel suo complesso, l’umanità sia decaduta in modo preoccupante, soprattutto in quei paesi dove i media esercitano il loro deleterio influsso con la propaganda ed il plagio che hanno ormai quasi del tutto sostituito non solo la cultura, ma anche l’informazione.

E’ sufficiente vedere quali sono le “notizie” più condivise e votate sugli aggregatori di siti, sulle reti asociali ed altrove per constatare la pochezza e la stupidità dei peones: queste “notizie” riguardano il calcio, il cinema più scadente e commerciale, i teleromanzi, le sagre, la moda, gli ammennicoli tecnologici, i finti bisticci tra “politici di destra” e “politici di sinistra”, liti suscitatrici fra i lettori di interminabili polemiche, condite da insulti e parole turpi...

Dov’è dunque la tanto sbandierata presa di coscienza? Bisogna anche rilevare che tra le persone in buona misura consce delle insidie tese, ad ogni passo, dal sistema, non si assiste ad una reale maturazione. A volte è l’approccio ad essere errato. Valga un esempio per tutti: quando alcuni vengono al corrente della biogeoingegneria clandestina, invece di intraprendere un percorso di lotta e di tenace divulgazione in merito allo scottante tema, si affannano per cercare dei rimedi naturali in modo da smaltire i metalli che si accumulano nell’organismo.

E’ reazione legittima e comprensibile, tuttavia denota in fondo l’atteggiamento di chi, rimanendo sulla difensiva, rinuncia ad un’azione risoluta. Inoltre è un contegno che prescinde da una vera comprensione del problema: pensare di eliminare tutti veleni diffusi con le operazioni chimico-biologiche ed in altri mille maniere, introducendo nella dieta tale o tal’altro alimento o integratore, è come credere che, togliendo l’acqua con un secchio da un’imbarcazione che sta inabissandosi, a causa di un’ampia falla, il natante non affonderà. Insomma, non si possono scambiare i palliativi, pur opportuni e consigliabili, per risoluzioni definitive. Il rischio è anche quello dell’egocentrismo, dell’indifferenza per i danni che sono recati al pianeta ed ai suoi abitanti.

Ci si rintana in un buen retiro, illudendosi che il mondo là fuori, con le sue laceranti contraddizioni, non verrà mai a bussare alla porta.

E’ vero, però, che in questo panorama desolante, con la maggior parte della popolazione inebetita dalla fielevisione, spicca un’élite il cui ingegno, discernimento e coraggio sopravanzano le più rosee aspettative. E’ un’avanguardia che si muove, pur tra i dardi infuocati dell’ostilità generale, verso radiosi orizzonti. Questa aristocrazia che, per intrinseche ragioni di superiorità intellettuale ed etica, non può comunicare con il volgo acefalo, è destinata a lasciarsi dietro di sé non solo un mondo fangoso, ma soprattutto chi ama rivoltarsi nel fango.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati

APOCALISSI ALIENE: il libro

La squola della Gelmini - di Antonio Marcianò - Gemme scolastiche da collezionare

21 commenti:

  1. La vera aristocrazia è quella dell'intelletto.

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Tragicamente vero, Zret. Sottoscrivo ed invito tutti all'azione. Nessuno è escluso da questa guerra, nessuno. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, pur essendo un fatalista, sprono all'azione. Devo ammettere con scarsi risultati.

      Ciao

      Elimina
  3. Condivido Zret

    Aggiungo questo link ...

    http://informare.over-blog.it/2015/09/tu-non-sarai-mai-solo-nemmeno-al-cesso.html

    @ Ghigo
    su Rosita Solaro ho trovato un articolo che afferma che la donna lavora come insegnante alla materna di via dei Ronchi (29) di Rho

    http://rho.netweek.it/notizie/cronaca-nera/rho-la-prima-pagina-addio-a-flavio-bossi-3991103.html

    Questa sarebbe la scuola.
    http://www.rhoterzocircolo.it/wordpress/?page_id=2879

    Hai informazioni diverse e quindi questa persona non esiste a Rho?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo anche l'ultima agenda dell'ONU per lo sviluppo sostenibile qui analizzata da Mike Adams ...

      Transforming our world: the 2030 Agenda for Sustainable Development

      http://www.naturalnews.com/051058_2030_Agenda_United_Nations_global_enslavement.html

      Elimina
    2. Si può ritenere attendibile una testata ufficiale?

      Mike Adams ha capito; la gente no.

      Ciao e grazie delle segnalazioni.

      Elimina
    3. Ormai in questa società si considera normale ciò che è aberrante.

      Elimina
    4. Gia', visto l'andazzo mi preparo psicologicamente ad essere considerato pazzo, cosi' in un mondo di folli sara' considerato uno sano -

      Elimina
    5. Grazie Ron, io non avevo trovato nulla. Vado a dare un'occhiata. Ciao

      Elimina
    6. Bisognerebbe fare una telefonata alla scuola materna tra qualche mese e farsi passare la Rosita Solaro.

      Vediamo cosa rispondono. Ciao

      Elimina
  4. Io invece, a tal proposito, mi permetto di linkare il trailer di un film spettacolare (da vedere assolutamente) e che, nella sua ilarità, fa pensare moltissimo!!!
    Guardatelo e capirete cosa intendo ;)!!!
    https://www.youtube.com/watch?v=O_vMyH4Um-Q

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massa stupida; feccia scaltrissima.

      Elimina
    2. Film spassoso :-) e vero.
      Grazie della segnalazione.

      Elimina
  5. Niente asilo

    http://www.ilmattino.it/PRIMOPIANO/ESTERI/mamma_e_fidanzata_accusate_ucciso_bimbo_due_anni_foto/notizie/1550200.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabile, dato che l'altro figlio lo avrebbero chiuso in una gabbia e avrebbero perfino minacciato di evirarlo, costringendolo a mangiare i propri escrementi.

      Ma questo non fa notizia, naturalmente. Siamo in una situazione terribile. Ho appena finito di leggere questo articolo per rimanere in tema con il post

      Stati Uniti d’Europa: la fine dell’Italia come Stato.

      http://www.studiolegalemarcomori.it/stati-uniti-deuropa-la-fine-dellitalia-come-stato/

      Elimina
    2. Molto interessante Ron, la lettura critica che hai proposto dell'Avv. Mori. Ci mancavano solo gli USE! Di fatto però esistevano da decenni. Ciao

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...