28 settembre, 2007

Alieni bugiardi (terza parte-articolo di Bojs)

Premessa

Senza pretendere nulla ma solo proponendo a chi vuole vedere oltre le operazioni 'false flag' a copertura della verità, continuiamo ad approfondire l'argomento delle 'rivelazioni' spaziali con metodo e verità. Rimane al lettore di buona volontà andare a verificare e trarre le debite conclusioni, [se leggerà completamente tutti e cinque gli articoli].
Ribadisco ancora una volta di stampare e rilegare insieme gli articoli in sequenza e di leggerli con calma su carta. Nell'ultimo articolo troverete tutte le note e i riferimenti elencati.
Grazie e buona lettura.


Per leggere la prima parte cliccate QUI
Per leggere la seconda parte cliccate QUI

IL PIANO SVELATO

Le domande del Sani colgono in pieno l’essenza del problema. E’ strabiliante notare come le apparizioni degli U.F.O. e quelle delle Madonne, non coincidano soltanto per i segni che le accompagnano (fisici, luminosi, atmosferici, ecc.), ma anche nei periodi di apparizione: le cosiddette ‘ondate’. Afferma ancora il Pinotti: “In associazione ai fenomeni ‘mariani’, infatti, UFO sono stati avvistati e fotografati in loco nelle zone delle apparizioni” (16).
Un evento che è stato tenuto nascosto per decenni potrebbe avvalorare questa tesi. Si tratta ancora di Fatima: ben pochi sanno che i ‘veggenti’ che dissero di vedere la madonna nel 1917 non erano [solo] tre, ma... 'quattro'.
Carolina Carreira, questo il nome della quarta veggente, è stata volutamente ignorata, poiché il resoconto delle prime apparizioni, da lei fornito, non collimava con le verità ufficiali che, via via, andavano emergendo. Quando alcuni ricercatori contemporanei l’hanno intervistata, da lei hanno sentito un racconto i cui particolari ricalcano stranamente le manifestazioni di carattere ufologico. Gli intervistatori sono rimasti sbalorditi quando, dopo aver chiesto a Carolina il perché non avesse mai raccontato prima la sua esperienza, si sono sentiti rispondere che semplicemente nessuno l’aveva mai cercata (17).

I ricercatori Joaquin Fernandes e Fina d’Armada, analizzando statisticamente i dati relativi alle varie ondate ufologiche dal ’47 sino ad oggi, hanno scoperto che sia per i picchi di massima sia per quelli di minima, esiste una impressionante sovrapposizione e sincronia con le manifestazioni di origine ‘mariana’. Dai grafici completi risulta che gli UFO e la Madonna sono apparsi, contemporaneamente, nelle grandi ondate del 1947, 1950, 1954, 1958, 1968, sino ai nostri giorni.

Non può essere un caso, né una coincidenza. Qualcuno, per usare l’espressione del Sani, vuole forse ‘catechizzarci’..???

Vorrei qui esporre una mia personale esperienza. Era il 27 gennaio 1995, un venerdì. Partivo da Roma alla volta di Perugia, dove avrei dovuto tenere una conferenza sull’Ufologia. In treno ebbi modo di leggere un articolo su un quotidiano nazionale, in cui si faceva riferimento ad un presunto avvistamento U.F.O., la sera precedente, nello spazio aereo dell’aeroporto di Fiumicino, vicino Roma. I testimoni - scriveva l’articolista - erano d’eccezione: addetti al controllo radar e tecnici specializzati del traffico aereo; quindi al di sopra di ogni sospetto. Notai, tra le righe, un riferimento al Centro Ufologico Nazionale, dal quale venivano diramati i dati delle apparizioni di dischi volanti nel corso dell’anno appena trascorso: il 1994, si diceva, era stato un anno di ripetute apparizioni U.F.O., una vera e propria ondata. Pensai immediatamente alla ricerca di Fernandes ed Armada e supposi che, se la stessa diceva il vero sul fenomeno, avrebbe dovuto rivelarsi attendibile anche in questo caso specifico: ossia, dal momento che il ’94 era stato un anno di apparizioni ufologiche, il ’95 avrebbe dovuto essere l’anno delle apparizioni ‘mariane’.

Giunsi a Perugia. La sera, in conferenza, misi in apprensione il pubblico affermando: “Cari amici. Ho saputo che il 1994 è stato un anno di apparizioni ufologiche; aspettatevi un 1995 all’insegna delle apparizioni mariane”. E me ne andai.
Passarono soltanto sei giorni ed il 2 febbraio 1995, piangeva la Madonna di Civitavecchia. Il 13 marzo piangeva la madonna di Castrovillari; il 23, uscivano le lacrime anche alla statua della Madonna delle Marmore. Il giorno successivo, il 24 marzo, piangevano le madonne di Taranta Peligna (Chieti) e di Tarquinia; il 25 quella di Viagrande; il 7 aprile entrava in scena Napoli, con la Madonna dell’Arco; il 9 aprile toccava alla Madonna di Cagliari e l’11 addirittura ne piansero due in Toscana ed una a Piacenza.
Se questa non è un’ondata di apparizioni mariane!?
Tornai a Perugia, in seguito. E qualcuno mi accollò doti di veggente. Nessuna profezia: soltanto un’accurata osservazione del fenomeno. Quindi, un fenomeno esiste.
Ma se esiste un fenomeno, chi lo determina? Chi lo ha preordinato?

L’americano Jaques Vallée è convinto che il fenomeno sia un: “… riproporsi, in chiave moderna, di una corrente culturale già presente nella storia di altre epoche (elfi, gnomi, fate, folletti, regni favolosi, apparizioni angeliche e mariane ecc.); e quindi, gli odierni U.F.O., in altri termini, costituirebbero la versione aggiornata di una realtà intelligente manifestatasi via via nel corso dell’evoluzione umana in funzione della mentalità e delle credenze del momento”(18). Mentre John Keel crede che: “il fenomeno si manifesta differentemente assumendo esso stesso, caso per caso, una particolare, fallace ‘maschera’ in funzione delle credenze, conoscenze e aspettative di chi lo osserva. A livello di massa, il discorso si complica: queste intelligenze parafisiche, utilizzando questa tecnica, non si mostrerebbero mai nella loro realtà, ma dietro ad un paravento ingannatore…”(19). Lo stesso Pinotti ha cura di osservare:
I fenomeni (mariani - ndr)… sarebbero solo l’aspetto più attuale e totalizzante, avendo l’effetto apparente di unificare i critici valori psico-socio-antropologici di tutto un pianeta nel suo forse più difficile momento storico… attorno ad un archetipo spirituale rassicurante e ‘materno’… E ‘Qualcuno’ ci sta così proponendo di fatto, adesso, una nuova Religione planetaria unificante imposta attraverso una apparente Teofania, atta peraltro a sviluppare nell’Uomo comportamenti palesemente acritici; e, pertanto, anche di sostanziale sottomissione alla Sua volontà (20).
I rintocchi di queste “campane” non invitano certo ad un convito festoso. I ricercatori parlano di “mascheramento”, di “Qualcuno” che si nasconde, con l’intento orwelliano di instaurare una “religione planetaria”, allo scopo di “sottomettere” gli esseri umani.

Continua il Pinotti:
Solo il futuro potrà dirci quali siano le ultime reali intenzioni dell’ignoto Regista di questa complessa operazione… il Cristianesimo si è manifestato solo quando il mondo antico era di fatto unificato da Roma, curiosamente, il ‘Neo-Cristianesimo’ mariano si manifesta ed ‘esplode’ oggi proprio mentre il mondo attuale… si avvia a riunificare l’Occidente con l’Oriente. E dopo? Cosa farà il Regista? (21).

To be continued...

B O J S

Info: Pubblicazione concessa dall'autore Sig. Luigi Caratelli e tratta da una serie di sue conferenze.

Liberatoria: il presente materiale non è coperto da nessun copyright e può essere liberamente usato riportando correttamente il contenuto in tutto o in parte e citando l'autore. Il Blog che ospita queste informazioni non è affatto responsabile del loro contenuto.

37 commenti:

  1. I miei complimenti, caro Bojs. Questo è il più breve ed il più interessante dei toui ultimi saggi. Il guaio è che non disponiamo di alcuna risposta a simili interrogativi. Dopo aver letto anni or sono Valleé, Keel ed altri ho smesso di pensare ad una soluzione. La mente va in corto-circuito, fonde.
    Che sia tutta malvagia ed ingannatoria la fantasmagoria epifanica che tenta di avvolgere l'Umanità da diversi millenni o che si debbano operare dei netti distinguo?
    Risposta: booooohhh...

    RispondiElimina
  2. Anch'io sono prigioniero dello stesso dilemma: il cuore mi induce a pensare che qualcuno sia benevolo, ma la mente mi dice che sono tutte "teofanie" fallaci.

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. io non credo affatto che gli ET sia malvagi qualcuno a mai sentito parlare del:Disclosure Project in sintesi i testimoni dicono,"Per giustificare infine la spesa di migliaia di miliardi di dollari in armamenti spaziali, il mondo verrebbe ingannato con una minaccia proveniente dallo spazio esterno, unendo così il pianeta nella paura, nel militarismo e nelle guerra."Quello che spiegano (ho visto il filmato con tanti testimoni e confermano che li alieni esistono e ci visitano e non sono ostili ecc..) e' che in un futuro prossimo verra usata disinformazione per farci incavolare contro gli alieni raccontandoci la frottola che sono cattivi..probabilmente gli stessi che tentano di controllarci sono gli stessi che fanno "miracoli" che hanno inventato la rligione,poi venono i contattati 1 vero attorniato da 200000 falsi creando confusione è tutto lo stesso gioco....spero...

    RispondiElimina
  4. Julian, gli et malvagi sono quelli che dominano le elites. L'ipotesi monopolare è stata da me smontata e mostrata nella sua pericolosità nel testo L'ipotesi monopolare come arma della sinarchia. Lo stesso Malanga, che la propugna, o è manipolato o...

    Ciao!

    RispondiElimina
  5. non ho letto quel testo,allora se gli et malvagi dominano le elites e sono loro che ci dicono che gli et sono malvagi allora probabilmemnte non lo sono,e se ci dicono che sono buoni non lo sono....

    RispondiElimina
  6. A mio parere si fa molto uso di PRESUPPOSIZIONI, e personalmente è da un po che voglio essere cauto su molte cose.

    Qui si parla se gli alieni siano o no cattivi, ma aspettate un attimo: Abbiamo la certezza che gli alieni esistono?
    Chi qui scrive e commenta, ne ha visti di persona?

    Prima di presupporre se gli alieni siano o no cattivi, penso che si dovrebbe prima accertare intanto se esistano realmente, se davvero noi siamo stati creati da loro, se quei ufo di cui si parla tanto in internet siano davvero di altri mondi o dimensioni, o magari solo umani.

    RispondiElimina
  7. liberos se ragionamo in questi termini io non ho mai visto una zebra dal vero ma solo video e documentari però non metto in dubbio che esista,ok forse è un esempio un pò ridicolo però si capisce cosa voglio dire no?Io credo da sempre che la vita sia comune come lo sporco percui non mi sono mai posto delle domande tipo esistono o no...e poi le prove si perdono nella notte dei tempi...

    RispondiElimina
  8. un testo antico indiano non mi ricordo il nome descrive come costruire veivoli,non metto in dubbio che alcuni siano di origine umana ma non penso che lo sia tutti

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ho affrontato il discorso in Nibiru tra verità e disinformazione e L'ipotesi monopolare. Qui mi limito a ricordare che gli esterni malvagi hanno due obiettivi:
    A) convincere che gli alieni non ostili sono malvagi. E' come con gli Islamici: li dipingono come cattivi, mentre i cattivi sono loro che dichiarano di essere contro il t.
    B) sbarazzarsi degli et non ostili.
    Sono solo ipotesi, ma ricordiamo che l'esistenza degli et è dimostrata dalla storia, dall'archeologia, dalla paleontologia, dalla genetica, dall'antropologia (vedi Sciamani di Hancock), dalla Bibbia oltre che dagli studi ufologici e xenologici.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  11. WARNING! PERICOLO! KATASTROFE!

    Carissimi Tutti Me Stessi (come ama dire anto_az..)

    Era da un pò di tempo che ragioni di lavoro e familiari mi hanno tenuto lontano dal Blog.. Che ho comunque seguito anche in questi giorni.. Mi sono deciso di scrivere questo commento, che vorrei fosse spunto di riflessione, revisione e ricerca della Visione(come cercavano gli Hopi..) di un Segno Positivo..

    Dopo aver letto gli articoli dei giorni scorsi, come sempre molto interessanti, ho colto una vena, anzi "un'arteria", di rassegnazione al peggio crescente nei più.. E una visione positiva di rimando nei meno..

    Mi sembra che siamo andati oltre il semplice pessimismo,e mi sembra che stiamo cadendo nella trappola del clichè Consapevolezza = Catastrofe senza via di scampo..

    Gli Eventi parlano da soli, è indubbio, ma siamo così sicuri che tutto sia già scritto, o perlomeno che quello che è stato scritto e detto sia vero..Se così fosse a cosa serve dibatterne..? Solo ad intristirci..

    La Parola ha un grande potere evocativo, inviterei tutti a farne uso "Consapevoli" del fatto che se anche in Blog come questo, e non alla TV, la risonanza delle cose che diciamo si riversa e riecheggia nelle menti dei lettori fino nella costruzione del "Reale"..

    Stiamo usando troppo il copia incolla.. Questo non vuol dire che quello che "concludiamo" non sia buono.. Ma altro non serve che ad avvalorare quello che è già stato pianificato dentro e fuori di Noi.. La vera sfida per la nostra personale sopravvivenza ed evoluzione della nostra razza è di andare oltre, trascendere o quantomeno immaginare(un Futuro..) in modo disincantato e meno succube dello schema..

    Diversamente, pur in buona fede,credendo che i nostri pensieri e le nostre conclusioni siano genuine, o per meglio dire frutto della "nostra" Mente.. Contineremo a rafforzare quello che diciamo di voler combattere..

    ps:Vi prego di accettare le mie scuse se l'articolo è fuori tempo..sempre che ve ne sia :))

    RispondiElimina
  12. Ciao Mr. hai ragione, almeno in parte. Il nodo è sempre il medesimo: possiamo, con la mente e la parola (suono) influire positivamente sul reale oppure qualcosa almeno del reale resta immodificabile? Ne ho discusso in molti testi recenti. Non dimentichiamo che la teoria dell'universo mentale è solo una teoria e che, finora, l'umanità non è riuscita a cambiare il corso degli eventi. Ci riusciremo oggi? Personalmente dando poco spazio all'attualità (vedi Siate inattuali!)ed immaginando di esseri benevoli (vedi anche il blog sulle Scille volanti e l'ipotesi di un satellite abbattuto da qualcuno...) sto cercando di creare situazioni positive. L'immaginazione crea la realtà e la modifica, qualche volta. Basterà? Non lo so. Proviamoci tutti insieeme.

    Ciao!

    RispondiElimina
  13. si zret,proviamoci insieme.
    julian è possibile che tu non sia mai stato in uno zoo,ho un tuo parente,scherzo.
    propongo un esperimento:ogni uno di voi si convinca prima che tutto gli sia possibile(nel possibile)poi si scelga una piccola nuvola,e con la mente gli comandi di sciogliersi;scommettiamo che molti di voi ci riusciranno.
    fatemi sapere.
    forse ieri vi accennai del possibile viaggio nel tempo,questo è possibile.
    gli alieni visti fin ora,ed anche dalle popolazioni "antiche",citate nei vari libri sacri ecc..
    secondo me,e non solo, sono uomini di un futuro prossimo,ritornati indietro per visitarci,alcuni forse malvaggi,e molti altri no,come del resto anche oggi.
    i dischi volanti sono macchine spazio/temporali,che forse usano il cilindro di tipler per viaggiare nello spazio/tempo,loro sono spettatori, come in un circo ma non possono intervenire nel modificare le cose,ho forse si ma in piccole cose,perche facendolo in modo diretto sarebbe preclusa anche la loro di sorte(conoscete la regola del nonno?)probalbimente qualcosa succedera e loro vogliono assistere,forse è qualcosa di straordinario.
    le elite sanno queste cose,da dove pensate che vengono le nuove tecnologie militari usa,urss,ecc..




    devo scappare a piu indietro.

    con amore a tutti i me stesso.anto-az

    RispondiElimina
  14. anto-az senti che ho setito riguardo al tempo:quante volte in stazzione in mancanza di punti di riferimento abbiamo visto sfilare un treno affianco a noi e abbiamo pensafo che fosse lui a muoversi,quando in effetti eravamo noi a spostarci rispetto a lui.Ebbene la stessa cosa avviene per il tempo.Esso è fermo dall'epoca dell'eternità,siamo noi che abbiamo l'impressione di muoverci rispetto a lui.Noi abbiamo l'illusione del passare del tempo,perchè siamo noi in realtà,che sfiliamo rispetto a esso,perchè il tempo in realtà è un unico momento che esiste.E l'unico momento che esiste si chiama presente,hic et munc.Epoichè siamo noi che riteniamo che passi,siamo noi che pensiamo che abbia uno sbocco in un passato e in un futuro,perchè siamo noi che lo stiamo facendo.Il tempo in realtà non è qualcosa che esiste sequenzialmente è solo qualcosa che noi notiamo in sucessione,mentre in realtà esso esiste in tutti gli spazi,al punto che questa sua caratteristica assoluta che esso condivide con lo spazio ci spinge a usare per entrambi un neologismo.Spazio e tempo sono "sequentanei"L'unico momento che esiste,dunque,è il"continuum spazio-tempo",proprio perchè questa realtà dello spazio/tempo continua a essere sempre.

    RispondiElimina
  15. appunto julian,e potrei aggiungere tantissime altre cose.
    parlo del futuro per farmi comprendere meglio,quando si dice infiniti universi o dimensioni,altro non son che tutti il presente.
    ogni giorno,minuto,secondo,ecc.....
    è un universo nuovo,un te nuovo.
    ciò significa che tu sei ovunque.
    capisci cosa voglio dire?


    con amore,anto-az

    RispondiElimina
  16. tu ti percepisci,perche le tue particelle viaggiano alla velocita della luce.

    ma c'è qualcosa che viaggia piu veloce della luce,nemmeno einstain ci credeva,ma c'è.

    la conoscenza non serve a tutto,c'è altro "AMORE"

    nicola tesla,diceva che la scienza se non usata a beneficio degli esseri umani,era perversione.

    la scienza spiga quello che gia esiste,e non tutto.

    se conosco ed espongo certe cose è perche amo l'essere,quindi te,tutti, tutto.

    a piu indietro,anto-az

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Visto dove siamo arrivati con la Religione e la Scienza.. Preferisco la Magia (bianca ovviamente..)

    Se noi pensiamo che tutto quello che ci riguarda finisca con i nostri limiti fisici.. Allora tutto finirà con noi.. Se invece sentiamo che facciamo parte di un corpo ben più grande che è il Tutto.. Allora niente finirà con noi, ed è comprensibile che anche noi ( meno di polvere atomica..) potremo incidere sul tutto.. "Anche Dio per esistere ha bisogno della nostra luce"(Jung, vado a braccio..)

    Incominciamo a "sentire" il Grande Spirito che aleggia su di noi, che ci unisce gli uni agli altri.. che muove le Cose.. siamo una cosa sola.. Sentiamo che possiamo incidere nel Tutto.. Cerchiamo di cambiare un minimo ( che sarà per noi tantissimo..) quello che riteniamo essere un esito già scontato

    Ricordiamo che la mano aperta è meno potente che se raccolta in un pugno..

    ..Zret in quanto a che cosa si può fare con la Mente prima e con la Parola poi.. E' sotto i nostri occhi, come sempre:
    "Guardiamo il risultato delle Profezie, dei Libri "Sacri" come la Bibbia e i famosi Savi ad esempio.. PAROLE diventate poi REALI.."

    Ricordiamoci che la Profezia o Previsione, per chi sa per esperienza cosa sia la Divinazione, può anche essere intesa come un "esercizio balistico":
    Massa, Forza, Direzione, Bersaglio.. E più importante di tutto gli agenti esterni ed interni che intervengono a modificare la Traiettoria verso il Bersaglio dell'Oggetto in questione, imprevedibili al momento della previsione, anche perchè lontani nel tempo ..

    Chi PREVEDE, "sente" tutto questo nascosto ai più, anche se temporalmente per convenzione lontano, e da il "responso".. Alcuni ,addirittura, intervengono Loro Stessi pilotando chi più chi meno l'Avvenimento, nel Tempo.. :))

    IL DESTINO COME SEMPRE E' NELLE NOSTRE MANI, UNIAMOLE.

    RispondiElimina
  19. Ciao. Che coincidenza anto io proprio questi giorni ho in testa il fatto che gli alieni siano esseri umani che vengono dal futuro e sto facendo degli studi in questa direzione....vedremo.
    Forse è così anche perchè è come col discorso dell'attesa dell'arrivo dall'esterno quando dobbiamo essere prima noi ad agire.Prima bisognava combattere i demoni, oggi che i demoni "non ci sono" più tocca agli alieni e questo, forse, sempre per farci "dimenticare" noi e che siamo noi e che quindi, forse, gli alieni siamo noi(le generazioni future)dal futuro.Cmq immaginiamo che tra qualche anno sia possibile,dalla scienza ufficiale, il viaggio nel tempo e gli illuminati ancora in piedi cioè non sconfitti insomma come ora, vi pare che pazzi come sono e assetati infinitamente di potere non ne approfittino per far qualcosa indietro nel tempo!?e magari, appunto, questo sta già avvenendo adesso.D'altronde poi chi abiterebbe gli alrtri pianeti? altri esseri umani e secondo alcuni l'uomo sapiens deriverebbe da un altro pianeta da una ltra creature o cmq da un pianeta sul quale c'erano altri umani.poi se pensiamo alla bibbia: facciamo a nostra immagine e somiglianza e anche ai grigi che non sarebbero che dei robots super-evoluti e infine qualche giorno fa leggevo, non ricordo dove, un articolo che diceva perchè i rettiliani non ci sarebbero e infine ecco anche perchè icke è libero di dire tutto quello che vuole, liberamente, su queste cose.
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  20. Credici liberos, gli alieni esistono e non ci amano assolutamente. E ci vedono come noi vediamo i polli. (Nel senso di nutrimento). Non stupirti di tale affermazione, noi non sfuggiamo alla catena alimentare. In fondo il nostro corpo, è solo un involucro biologico fragilissimo e instabile.( Nessuno riesce a farci tanto male, quanto noi riusciamo a farne a noi stessi con le scelte e il non controllo delle passioni e delle emozioni). Per comprenderlo è sufficiente osservare i nostri comportamenti sia verso situazioni oggettive che soggettive. Oltre alle mille patologie che possono colpire il nostro organismo. Incomincia a chiederti perché noi umani che crediamo essere i dominatori su questo pianeta, tra le creature viventi siamo le più fragili. E non rispondermi perché siamo i più intelligenti perchè non è affatto vero. Ogni forma di vita, è intelligente quanto basta ad esistere nel suo naturale habitat. ( Non pretendo che ci credi ma almeno riflettici).
    Gli alieni quelli veri sono esseri potentissimi in grado di attraversare il nostro corpo come un’onda elettromagnetica. E la loro maggiore capacità di dominio, la traggono dai dubbi che insinuano nella nostra mente. Primo tra tutti, il dubbio della loro reale esistenza, poiché per liberarsi dalla schiavitù bisogna essere consapevoli di essere schiavi.
    Un saluto.
    Marco
    http://portetemporali.splinder.com/

    RispondiElimina
  21. caro zret, posso dirti che i buoni che han cercato di aiutarci son stati presi e ora sono qui umani senza ricordi esattamente come noi, ecco xke tutte le manifestazioni aliene sono opera dei cattivi, xke i buoni gli han preso tutti!e non possono svelarsi altrimenti fanno la fine di tutti gli altri!

    RispondiElimina
  22. stefano lo hai letto da me nel blog di digiland ma l'ho cancellato xke nn sono ancora pronta, cmq sitchin ha sbagliato tutto:
    1) avevano bracce e gambe (mai vista una rappresentazione sumera a forma di rettile...)
    2) venivano dalle pleiady
    3) nn hanno creato l'uomo
    4) i serpenti sono altri
    ciao

    RispondiElimina
  23. zret malagna nn è manipolato ma nn posso dirti xke...ma credimi...sta molto antipatico a loro...ad ogni modo come dice bolla venivano dalle pleiady...e guardando le tavolette dimmi dove cavolo si vede una coda o ali di serpente? io nn ne vedo, io vedo uomini e donne con braccia e gambe, e quando gli dipingono le ali non vedo ne fate ne draghi volanti, vedo una macchina che ti permette il volo...al posto delal aureole vedo caschi spaziali..e nn crearono loro l'uomo, io vengo da li dalle pleiady, e sono i buoni!
    ------
    esatto julian ci è stato detto che i sumeri erano cattivi di nibiru e serpenti mentre erano i buoni delle pleiady! il testo antico x costruire le astronavi SONO I VEDA ecco xke prima ridevo di un altro commento quando deidificano gli alieni, insomma l'induismo ha fatto dei grossi sbagli, su dei testi che raccontano guerre fra alieni ci fanno una religione...
    ---------
    liberos tu stesso sei alieno o pensi di appartenere alla terra?
    -----------
    anto nn devi andare indietro...ma in avanti...io faccio sempre questi sogni ricordi: vi vengo a prendere e vi porto nel futuro.

    RispondiElimina
  24. E' vero, Mercy: il ricercatore Bolla ritiene che sul famoso sigillo sia rappresentata la costellazioni delle Pleiadi. Tuttavia in alcune opere si vedono gli "Dei" summeri con sembianze di serpente.

    L'ipotesi di alieni che provengono dal futuro non è nuova. Sono argomenti complessi. Ogni autore dice la sua e, alla fine, ne sappiamo meno di prima. E' comunque assodato che il DNA umano è di origine non-terrestre.

    Marco, gli esseri cui ti riferisci sono i parassiti psichici, i voladores di Castaneda. Non so se coincidano sempre e comunque con gli et.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  25. esatto mercy75,voglio dire proprio questo quando dico a piu indietro.
    perche se qualcuno pensa di andare verso il futuro si sbaglia,il nostro futuro si trova indietro.


    non posso aggiungere altro,devo esserne prima sicuro.


    con amore,anto-az

    RispondiElimina
  26. zret, conosco i parassiti psichici di Castaneda, e ti assicuro che parliamo di due cose diverse. Gli alieni a cui mi riferisco sono entità extradimensionali. Esseri in grado di stratificare la materia. Per quello che mi riguarda gli alieni così come crediamo di conoscerli, al punto di averli catalogati per razze, altro non sono che entità biologiche create dagli extradimensionali. (Poco più che manovali). Non pretendo che tu mi creda, dato l'enorme flusso di dati, di informazioni in merito al fenomeno alieno. Ma non sempre le cose sono come ci appaiono, o crediamo di conoscere.
    Detto questo io parlo di mie esperienze e conoscenze, e non chiedo a nessuno di prestarvi fede. Ma potete almeno assumerle come un diverso punto di vista.
    Ciao a tutti.
    Marco

    RispondiElimina
  27. zret tu nn mi crederai, io nn ti conosco anche se qualcosa mi dice tu con la divisa abbia a che fare qualcosa..ma io quando avevo 4 e 5 anni disegnavo delle stelle...disegnavo 4 stelle disposte a quadrato con una coda di tre stelle... l'ultima della coda la enfatizzavo, vedi un po il mio stupore al leggere bolla che mi fa rivedere il disegno che facevo io sulle tavole sumere...nb disegnavo anche una specie di fatina con le ali che usciva da un lago con la spada in mano...e a 4 o 5 anni non conoscevo la saga di artu...e non solo...pensa che guarivo le ferite del cristo in croce!ecco xke ora a 32 anni so che cio che disegnavo da piccola era vero, e io vengo dalle pleiady!beh almeno mi son ricordata da dove vengo e questo è gia tanto!
    zret dammi un link dove vedo sumeri in forma rettiliana! io di rappresentazioni conosco solo la figura della madonna col cristo in braccio a forma di rettile, ma non è fatta dalle stesse persone delle tavolette sumere...sono altri...
    -------------
    anto mi stai confondendo! allora io faccio dei sogni ricordi, ovvero sogno cose gia vissute in altre vite, e vengo qui, vi prendo, vi salvo dai militari e vi porto al futuro!poi è strano sai nel 2003 sognai che la mia anima si trovava nell'anno 2 d.c. ed era il presente! e doveva venire nel futuro (cioe ora) a salvare me qui ora..e x me di la questo del 2003 era il futuro...insomma che confusione!

    RispondiElimina
  28. anto nn mi lasciar cosi, dimmi la tua teoria di passato futuro magari privatamente anche se nn sei sicuro ti prego nn mi puoi lasciare cosiiiiiiiiiii ahhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  29. http://www.salux.net/images/annunaki.jpg

    Qui Mercy, trovi un'immagine relativa alla cultura presumerica di Ubaid.

    Marco, pu� essere. Insomma siamo nella sentina del cosmo.
    Ciao

    RispondiElimina
  30. zret era quella che ti dicevo essere l'unica...ma non c'è prova che sia collegata alle tavolette dove si vede enki e compagnia bella, visto che tali tavolette rappresentano umani...

    RispondiElimina
  31. x me non sono collegate, difatti il rettile non ha le ali, mentre gli altri hanno ali (magari finte, magari un marchingegno...), e sono molto umani...

    RispondiElimina
  32. Esiste un bel libro di un autore di cui purtroppo non ricordo il nome che ipotizza che gli stessi Adamo ed Eva originariamente erano rettili. Sono indizi, non prove, ma è un saggio molto significativo. Enki era ritenuto un serpente.

    ciao!

    RispondiElimina
  33. SI ZRET MA ENKI è NETTUNO, SHIVA, RE DI ATLANTIDE, IL RE DEL FUOCO, E ATLANTIDE ERA IL REGNO DEL SERPENTE, MA NON C'ENTRA CON GLI ALTRI DELLE PLEIADY difatti è in lotta con zeus, indra, re del ghiaccio, enlil...ma non erano fratelli...anzi due popolazioni opposto, di mondi diversi!

    RispondiElimina
  34. adamo nn era rettile, lui era re artu, il dio del ghiaccio, indra, prometeo, cristo...ed era in lotta col serpente, ovviamente nn ho prove, ma semplicemente mi ricordo

    RispondiElimina
  35. va beh queste son cose mie, ricordi, sogni visioni... un giorno chiariro con me stessa...ciao a tutti vado a vedere HEROES kisses

    RispondiElimina
  36. ok mettiamo che i sumeri erano rettili delle pleiady, xke io da piccola disegnavo le pleiady cuando avevo 3 o 4 anni? anche questo vorra dire qualcosa no?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...