26 settembre, 2007

La grande tribolazione (articolo di Bojs)

Perché quelli saranno giorni di tale tribolazione, che non ce n'è stata una uguale dal principio del mondo che Dio ha creato, fino ad ora, né mai più vi sarà. Se il Signore non avesse abbreviato quei giorni, nessuno scamperebbe; ma, a causa degli eletti, egli ha abbreviato quei giorni”. (Ma 13:19-20)

Mentre tutto sembra continuare come sempre, nubi terribili si addensano sulle teste dell'umanità tutta. Gli eventi veri e importanti passano in secondo piano nel 'Brainstorming' di notizie e informazioni che a tutto servono, meno che a salvare le vite di coloro che le ascoltano.

Stiamo entrando in un periodo che porterà l'umanità ad un livello di miseria e dolore mai conosciuti nella storia umana per ampiezza e profondità … affinché si realizzi un dare ed un avere tra i popoli. Per chi conosce la contabilità in partita doppia sa che, per far 'quadrare' i conti bisogna avere le stesse identiche cifre nei due lati della T usata come partita di conteggio: la parte sinistra è il Dare, mentre la parte destra è l'Avere. Nel conto economico a sinistra si contabilizzano le entrate, a destra le uscite e, per chiudere il 'conto' in pareggio, c'è bisogno che, da entrambe le parti, ci sia la stessa somma… se non c'è… il conto non 'quadra' e si chiude in perdita o in profitto (secondo i casi – ndr).

Cosa c'entra la partita doppia con gli eventi che si profilano all'orizzonte? C'entra eccome!

L'occidente si è arricchito come un 'parassita' sui deboli della terra, succhiando le loro risorse e le loro ricchezze, facendole impoverire ed indebitandone le popolazioni, senza offrire in cambio lo stesso identico valore economico 'sottratto' e senza dare nessun vero aiuto a coloro che affama. A questo punto il bilancio non 'quadra' e le leggi morali universali di causa ed effetto sono pronte ad entrare in azione per bilanciare la situazione. Benché usate a proprio favore di chi vuole instaurare un Nuovo Ordine Globale autarchico, [cosa di per sé già negativa], esse in verità servono soprattutto di lezione all'egoismo dell'umanità, all'annullamento della coscienza collettiva ed alla mancanza di amore fraterno tra tutti gli uomini.

Pertanto l'opulenta società occidentale verrà privata di tutto quanto ha avuto sino ad oggi per essere portata al livello dei paesi del terzo mondo, azzerando di fatto il pauroso divario tra occidente e resto del mondo. Ma siccome anche il terzo mondo andrà ancora più giù, TUTTI si ritroveranno sotto il fondo della padella bucata. E vi assicuro che non c'è nulla da ridere!!!

Dimenticate tutti i vostri progetti per il futuro: le ferie diverranno un sogno, il pane, la pasta, la luce, il riscaldamento, l'automobile nuova, i vestiti firmati, le medicine, i super-telefonini, gli i-Pod, i computer ecc. ecc. saranno un vago ricordo di umanità, mentre tutto intorno a voi la società per come l'avete conosciuta da quando siete venuti al mondo, si sbriciolerà.

Fame, sete, malattie incurabili, pandemie, guerra, anarchia, terrorismo ed anche qualche attacco atomico saranno il condimento giornaliero del futuro prossimo.
Non ci saranno gli enti locali, la polizia, la protezione civile, gli ospedali, i pompieri, ecc. ad aiutarvi perché semplicemente 'non funzioneranno… non saranno all'altezza di proteggervi – come non lo sono oggidì di fronte al minimo problema –.

I politici fuggiranno o si nasconderanno nelle basi militari segrete, così come i centri di assistenza medica centrali: sarete lasciati allo sbando con qualche piccolo aiuto 'spot'... come la pubblicità.

Mancherà spesso e volentieri l'energia elettrica e, senza di essa, TUTTO si blocca nel nostro meraviglioso e luccicante mondo: gli ospedali non avranno macchinari salvavita funzionanti, le pompe della benzina, benché piene, non erogheranno nulla, le casse dei supermercati non potranno leggere i codici a barre dei prodotti alimentari [provate oggi ad andare alla cassa senza etichetta su di un prodotto e vedete che cosa succede – ndr], non funzioneranno le pompe che portano acqua potabile nelle case, i bacini e le fonti delle acque verranno requisiti e sottoposti a controllo militare, mancheranno i carburanti e, con essi, terminerà il trasporto di ogni bene da parte dei TIR, i prezzi saliranno alle stelle ed i beni primari saranno venduti al mercato nero come oro colato. le monete varranno meno delle vostre vite, cioè NIENTE!!!

La disoccupazione diverrà epidemica: milioni e milioni di lavoratori lasciati a casa in tutta l'Europa, manifestazioni e sommovimenti popolari immani saranno all'ordine del giorno, le frontiere saranno invase dai popoli che premeranno sull'Europa [ma anche il continente americano non se la passerà meglio, anzi forse peggio – nda], l'anarchia e la guerra civile si nutriranno delle popolazioni allo sbando. Per sopravvivere, tutti saranno disposti a tutto, sì... anche ad uccidere i loro simili per un tozzo di pane o un po' di acqua!!

Incredibile, terribile, inverosimile, pazzie? Allora smettete di leggere ed andate a festeggiare!

Bene... ora che siamo rimasti in pochi… posso fornirvi alcuni primari consigli da seguire con URGENZA:

1) acquistate farina, cibi in scatola, gallette secche e tutti quei cibi a lunghissima conservazione che non abbisognano della catena del freddo per essere conservati;
2) mettete da parte tutta l'acqua potabile che potete;
3) cercate di acquistare un piccolo generatore di corrente (a gasolio) che vi fornisca energia sufficiente per far funzionare le cose basilari;
4) mettete da parte quantità di olio di semi che vi servirà da carburante per il generatore (poiché il gasolio non si troverà e costerà troppo);
5) mettete da parte candele in quantità e acquistate delle torce elettriche che si ricaricano a mano;
6) acquistate un fornelletto da campeggio elettrico da collegare al generatore;
7) mettete da parte bicarbonato di sodio ed acido ascorbico in buona quantità;
8) mettete da parte rotoli di alluminio (da cucina) contro le offensive a microonde e acquistate su Internet i teli di protezione contro le offensive a raggi... QUI. I media, per non allarmarvi, non vi avvertiranno: così una mattina vi sveglierete e vi troverete in un altro mondo.
Non fate caso ai tempi che possono sembrarvi ancora buoni... non ha importanza “quando” avverrà, ma.. fatelo ora!!!

Questo è solo un 'primo' passo che serve a darvi un piccolo aiuto per affrontare quanto accadrà: non è questo che vi salverà sicuramente la vita, ma la fiducia che riponete nel Padre Universale e nel vostro cambiamento interiore verso l'Amore per il prossimo… come se fosse voi stessi!

Chi ha sincero desiderio di proseguire la via della Verità che conduce alla vita e conoscere come fare per affrontare con pace interiore tutti i prossimi eventi globali, non deve fare altro che seguire le prossime informazioni che saranno divulgate.

Ma cosa fondamentale e più importante è 'credere' che il Cristo inviato sulla terra ed agente del Padre del Tutto, ci vuole davvero aiutare a sopravvivere a quanto è destinato ad accadere quaggiù sulla terra.

L'uomo non potrà cambiare questi eventi..., ma solo viverli sulla propria pelle, sperando che, almeno in quei bui momenti, il suo cuore si svegli dal male e si elevi verso le vette sublimi dell'Amore, della pace e della fratellanza Universale nel nuovo pianeta terra che attende coloro che avranno vinto la lotta contro il male in sé stessi e negli altri.

Ogni bene sia su di voi e che le vostre scelte ed i vostri cuori possano essere modificati dalla FORZA dell'Amore sincero che proviene dal più Grande Padre che l'umanità non ha voluto conoscere.


B O J S


Liberatoria: il presente materiale non è coperto da nessun copyright e può essere liberamente usato riportando correttamente il contenuto in tutto o in parte e citando l'autore. Il Blog che ospita queste informazioni non è affatto responsabile del loro contenuto.

46 commenti:

  1. Lo scenario sembra essere quello di una guerra atomica. Pochi crederanno che questo sia possibile, anche perché vivono nell'opulenza e nel consumismo di questo mondo malato. Non so se sarò pronto, ne se sarò all'altezza della situazione, spero solo che sia meno peggio di quello che immagino. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Carissimo Freenfo, io sicuramente non sarò all'altezza. Qualche settimana fa, ho visto un documentario su una tribù indonesiano che vive ancora come nel Neolitico: questa etnia è veramente capace di trarre tutto il necessario dall'ambiente. Noi delle società opulente siamo i veri primitivi.

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. ...ritorno alla terra....sempre che non la rendano inutilizzabile...

    gli avvertimenti di Bojs mi ricordano quelli dei Z_talk...

    io mi rimetto nelle mani degli dei, chiunque essi siano.

    saluti

    RispondiElimina
  4. Siamo noi gli Dei, Gianni.
    Mi sembra la cosa un tantino esagerata anche se penso che qualcosa di simile potrebbe avvenire.
    Ma ricordiamoci, siamo noi a creare la realtà, e non ci sarà nessun cristo che ci verrà a salvare, anche perchè è una favola.
    Questo sentimento di aspettare salvatori, è, secondo me, pericoloso.
    Siamo noi i salvatori di questo mondo oltre che di noi stessi.

    RispondiElimina
  5. ...già...é una cosa che sono andatomi ripetendo per molto tempo...


    comunque vadano le cose io staro' al gioco, con o senza alleati (???)...

    coraggio a tutti

    RispondiElimina
  6. Sursum corda, si potrebbe dire. Noi non siamo dèi, anche se una scintilla alberga in ognuno di noi, ma la fiamma che può scaturire dalla cote, può anche essere spenta da un alito di vento.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  7. Porca TROTA!

    oggi ero nervoso tutto il dì, ora mi collego la sera e la prima cosa che leggo è questo articolo!
    Amici, ora capisco il perchè del mio nervosismo!

    per me non sarà facile convincere le persone a fare tali acquisti, per questi si renderanno necessari quando alla tv diranno:"siete tutti fottuti"!

    sento un cambiamento
    lo percepisco
    non è mera coincidenza!

    un saluto colmo d'amore per voi tutti!

    un saluto

    RispondiElimina
  8. Ciao Acquaemotion, chi vuole capire capirà. Intelligenti pauca. Sì, si avverte qualcosa nell'aria, come una tensione, un presagio. Tutto è normale, ma su questa normalità, pende un'invisibile, enorme spada di Damocle. Speriamo di sbagliarci.

    Ciao!

    RispondiElimina
  9. guarda ke la farina fa male, solo la farina di chicco intero come dico nel mio blog è quella giusta, ad ogni modo dipende anche dal tuo sangue chi come me è zero positivo non deve mangiare farina di grano ma solo kamut, riso!
    leggete qui i consigli x acquistare il cibo
    http://blog.libero.it/INACESSIBILE/
    3266164.html

    e qui come risparmiare un bel po
    http://blog.libero.it/INACESSIBILE/
    3266134.html

    considerate pero che a seconda del tipo di sangue potreste essere intolleranti al grano, dovete trovare quello giusto x il vostro sangue,
    poi con la macchina princess, fate pane, biscotti, focacce, panettoni, pasta, marmellata

    RispondiElimina
  10. Spirito libero

    Sono
    uno spirito libero,
    volo di cielo in cielo,
    di stelle in stelle,
    di sole in sole.

    Mi fermo poi
    in un angolo
    di roccia,
    mi ritiro dal mondo
    e ascolto.

    Odo le onde del mare,
    il vento e i suoni,
    guardo le rondini
    in fuga.

    Libera ancora,
    riprendo il volo
    in mano all'infinito.
    Giovanna Nigris
    luglio 2006


    Saluto di congedo.
    Un grazie particolare all'anfitrione gentile e generoso!
    all'amico a cui devo molto!...
    -----------------------------------
    in altri termini...

    IO SONO
    buona, brava, paziente, dolce, comprensiva.
    Io sono gentile, educata, tollerante, generosa, altruista, leale, affidabile.
    Io sono affabile, materna, sensibile, affettuosa, tenera, passionale.
    Io non faccio agli altri quello che non vorrei fosse fatto a me e, sopratutto, faccio agli altri quello che vorrei qualcuno facesse per me.
    Io non mi lamento mai.
    Io non chiedo mai niente.
    Io ne ho le palle piene eeeee!...

    BLOG "VITA STORDITA"

    Angela

    RispondiElimina
  11. Zret, come fai a dire che non siamo DEI?

    Tutte le scoperti recenti della fisica quantistica, e per dire la verità anche le scoperte antiche, dimostrano che abbiamo un potenziale ancora da scoprire.

    Usiamo il 3% del nostro DNA, e sappiamo tutti che probabilmente usiamo poco del nostro cervello.

    Scienziati Russi hanno scoperto che il DNA influenza la realtà intorno a noi.

    E poi voi che qui citati spesso i vangeli, non c'è scritto forse: VOI SIETE DEI? si c'è scritto.

    La fisica ha scoperto che il corpo umano non si puo dire dove comincia ne dove finisca , nel senso che comprende il tutto, siamo tutti collegati al tutto e con tutti.

    RispondiElimina
  12. Siamo dei in potenza, Liberos, ma non bisogna insuperbirsi. Comunque di fronte ad eventi cruciali, "si parrà la nostra nobilitate" né siamo tutti uguali, almeno qui ed ora. E' come se viaggiassimo su tapis roulants dalla differente velocità.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. "L´uomo in incarnazione possiede nel suo cuore il libero arbitrio che difetta a tutte le entita´ disincarnate senza eccezione; anche gli stessi angeli non sono cosi´ tanto vicini a Dio rispetto all´uomo circondato dalla ganga."

    Lc 17,26-37
    Viene il giorno in cui il Figlio dell’uomo si rivelerà.

    In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Come avvenne al tempo di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’uomo: mangiavano, bevevano, si ammogliavano e si maritavano, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece perire tutti.
    Come avvenne anche al tempo di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma nel giorno in cui Lot uscì da Sodoma piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece perire tutti. Così sarà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo si rivelerà.
    In quel giorno, chi si troverà sulla terrazza, se le sue cose sono in casa, non scenda a prenderle; così chi si troverà nel campo, non torni indietro. Ricordatevi della moglie di Lot.
    Chi cercherà di salvare la propria vita la perderà, chi invece l’avrà perduta la salverà.
    Vi dico: in quella notte due si troveranno in un solo letto; l’uno verrà preso e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo, l’una verrà presa e l’altra lasciata”.
    Allora i discepoli gli chiesero: “Dove, Signore?”. Ed egli disse loro: “Dove sarà il cadavere, là si raduneranno anche gli avvoltoi”.

    RispondiElimina
  14. Non è facile per me rimanere in disparte …. Non sempre è possibile, quindi chiedo ancora un po’ della vostra pazienza per dire, che di catastrofisti biblici la storia è piena.
    Periodicamente sorgono personaggi che servendosi della bibbia ci riversano addosso profezie della fine del mondo. Una persona con il minimo di istruzione e consapevolezza sa bene che prima o poi, sia per la follia dell'uomo che per eventi ciclici naturali ci sarà un reset. E' nell'ordine del sistema vita di questo universo. Quindi con tutto il rispetto per la libertà di pensiero, trovo che Bojs ancora una volta mostra la sua vena di predicatore delle catastrofe bibliche. E per non smentirsi, ancora una volta confida nella salvezza ad opera di un dio, confinando il cervello nel tritacarne. L'uomo cerca risposte e non di essere disorientato!! Basta prediche sterili e vaneggianti che direttamente o indirettamente non aiutano a rendere l'uomo consapevole dell’inganno in cui è avvolto. Che vi piaccia o no, non esiste nessun Dio, e ammesso che chi ha creato l'involucro chiamato uomo per imprigionare l'anima sia percepito da molti Bojs compreso come un dio, in realtà è il vostro carnefice. E se continuate a credere nell’esistenza di un Dio è solo perché non avete ancora il coraggio di assumervi la responsabilità della vostra vita. La bibbia è un libro scritto per dominare le menti, è tutto documentato. Nonostante fate finta di non vederlo perché siete succubi e terrorizzati dall’ignoto. La verità è che siete stati plagiati fin dalla nascita dai padroni della mente. Un Dio di luce non si nasconde e non abbandona i suoi figli. Illusioni e sempre illusioni. Perdersi ogni volta nelle stesse illusioni, e nello stesso inganno. Eppure le prove della verità esistono e sono anche visibili, ma per vederle occorre azzerare la presunta conoscenza umana e soprattutto vincere il condizionamento indotto dalla nascita. So che non è facile, ma potete iniziare a provarci incominciando a dubitare che le cose in cui credete siano verità assolute. Chi confida negli arnesi degli artefici, inconsapevolmente esegue i loro scopi.
    http://portetemporali.splinder.com/

    Un caro saluto
    Marco

    RispondiElimina
  15. la bibbia parla di cose gia successe e prima di prenderla in parola prendete in mano l'orginale cosi vedrete il vero lato di colui che si fa chiamare dio, un vero psicopatico! poi e' ovvio che il governo oscuro, avvalendose delle nostre errate credenze, ci riversa addosso false profezie di cose gia successe.

    RispondiElimina
  16. Caro marco, secondo me ti sbagli quando affermi che la bibbia è un libro scritto per dominare le menti.
    La religione, ed il fatto di delegare pochi il compito di interpretare la bibbia e di blaterare nelle chiese le loro opinioni,(questo vale per ogni testo sacro ed ogni religione) serve adominare le menti.
    Per come la vedo io, la bibbia, pur essendo stata scritta, tradotta, riscritta, interpretata, anche da chi vuole dominare le menti, conserva sempre una parte consistente di verità, e penso che essa sia più un ritratto dell'uomo, del suo materialismo e della sua pochezza spirituale, piuttosto che la parola di dio, ma in essa, gli artefici hanno lasciato appositamente delle tracce di quel che verrà, anche questi artefici, più o meno oscuri, alla fine fanno parte del piano divino.
    Come a scuola, gli esami, sono difficolta che servono per spronare lo studente ad imparare ed a confrontarsi e superare i propri limiti, cosi il divino stesso ci pone degli ostacoli, permette al male di manifestarsi, affinchè l'uomo possa migliorare se stesso.
    ti lascio ad alcuni versetti secondo me significativi (in particolare il 2:11)

    2Tessalocinesi
    2:7 Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene.
    2:8 Solo allora sarà rivelato l'empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all'apparire della sua venuta, l'iniquo,
    2:9 la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri,
    2:10 e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l'amore della verità per essere salvi.
    2:11 E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna
    2:12 e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità.


    E se c'è una cosa di cui sono sicuro, è che bojs non è un predicatore che parla a vanvera.
    I segnali di una imminente crisi e di come le 'forze oscure' del nwo siano pronte a reprimere i dissensi ci sono e sono inequivocabili.


    un caro saluto a te, a bojs, a zret ed a tutti i fratelli del blog

    RispondiElimina
  17. La prudenza non e´mai troppa:


    http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/da08_03i.htm

    RispondiElimina
  18. sono con voi tutti,"tutti".
    è vero quello che dite tutti.
    bojs,dice il vero perche se tutti crediamo la stessa cosa,state certi che succedera.
    ripeto sempre che in tutte le religioni c'è del vero,quando adanos dice che la bibbia è il ritratto dell'uomo,dovrebbe aggiungere ,di un certo tipo di cultura.(occidentale,orientale,nord,sud,ecc..)quindi ad ogni cultura il suo libro,la sua profezia.
    noi creiamo le profezie e le nostre vite.
    il fatto è,quante persone pensano la stessa cosa?
    siamo quasi 7miliardi sulla terra,quante persone/anime servono perche tutti ci salviamo?
    forse lo sò,e lo sapete anche voi,quando ci decideremo ad essere uno?


    restiamo uniti con amore.
    il terrorista anto-az

    RispondiElimina
  19. Sintetizzando i problemi sono i seguenti: il futuro � creato da noi oppure � in parte, scritto? Il non-essere non � o, in qualche modo misterioso ed incomprensibile, �
    Quale valore ha la Bibbia? Le profezie di Matteo si riferivano alla distruzione del Tempio di Gerusalemme ed alla conquista romana (profezie post eventum) o a tempi pi� lontani?
    Dio � oppure no? Il Salvatore � realt� o illusione? Se siamo solo illusioni, allora anche la sofferenza e la morte sono illusioni? Sono domande cui, in parte, ho tentato di rispondere. Sono temi su cui torneremo, se sar� possibile.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  20. Caro Adanos, tutte le religioni sono state scritte per dominare le menti. Se ci fai caso, tutte, trasmettono lo stesso messaggio: affidarsi incondizionatamente ad un dio creatore. E tutte inducono subdolamente a credere nel dogma di quella religione o fede in modo incondizionato. Posso dirti che persino Sigmund Freud sostenne dopo una lunga ricerca che la bibbia altro non era che il mezzo ideato dai suoi antenati per dare una identità e guida autorevole al popolo ebraico affinché restasse unito intorno alle istituzioni.

    Non ho nessuna intenzione di convincere nessuno delle mie certezze perché ogni cosa affinché diventi propria bisogna viverla in prima persona, anche se so bene che in certi particolari casi, uno stimolo, una piccola spinta può fare solo bene, dato che espande la mente e la dispone a vedere le cose sotto un diverso punto di vista.

    Preciso che il mio commento non vuole in nessun caso sminuire la credibilità di Bojs perché penso sia in buona fede, e comunque nessuno di noi è realmente responsabile di ciò che è, dato che nessuno, si è fatto da solo.
    Bojs, come tanti illuminati o presunti tali, non fa altro che seguire la sua ispirazione mentale, ma questo non prova che sia nel giusto. Non mi risulta che abbia un filo diretto con uno dei tanti aldilà, anche perché diversamente scriverebbe cose molto diverse da quelle che scrive.

    A volte commento certi suoi scritti, perché chi ha avuto il privilegio di assaggiare il vino di vigna non può restare in silenzio di fronte a chi pur in buona fede cerca di vendere un vino adulterato.

    Posso dirti caro Adanos che ho apprezzato molto il tuo commento e ti ringrazio perché mi hai dato modo di vedere quanto sei limpido nel tuo animo per la semplicità delle tue parole. Sei come un libro bianco che attende di essere scritto.
    Un caro saluto
    http://portetemporali.splinder.com/

    Marco

    RispondiElimina
  21. Bisogna saper distinguere caro zret. Un conto sono le illusioni indotte nella nostra mente per tenerci lontani dalla verità, altro è la sofferenza. Assurdo che possa sembrare per la mente umana, esistiamo in questa dimensione ad opera di dei malvagi solo in virtù della nostra sofferenza. Altrimenti che senso avrebbe esistere in questa dimensione materiale, dal momento che siamo anime immortali, e quindi destinate ad esistere in un luogo, in una dimensione ove ogni cosa che ci circonda è energia.

    Allo stesso modo è in errore chi crede che il pensiero dominante possa convogliare le menti verso un cambio dimensionale o, se volete alla salvezza. Non esiste una salvezza collettiva. La salvezza avverrà nella solitudine della propria anima. Mai nella storia dell’ umanità, la moltitudine ha creato un bene collettivo, mentre è realtà che sono le singole anime ad aver creato quel poco che abbiamo.
    Sono almeno due millenni che si gira intorno agli stessi enigmi, e ogni volta ritorniamo al punto iniziale. E’ veramente così complicato giungere alla conclusione che forse le connessioni che usiamo sono sbagliate??
    Un caro saluto a tutti.

    Marco

    RispondiElimina
  22. Se ci credete, avete tutto da guadagnare e niente da perdere, anche perchè la spada di Damocle che ci cadrà in testa, le teste che resteranno attaccate al corpo di questi consigli non si staccheranno più.

    100 consigli

    PRIMAVERA

    1. Rivedi i tuoi sistemi di semina. Dovrai poterla effettuare senza terriccio per invasare, né illuminazione artificiale o solette riscaldanti. Pensa a come creare delle basi di terreno riscaldate a concime, a come prepararti tu stesso del concime, come costruire una serra o degli interrati a tetto trasparente, come seminare direttamente versioni precoci di piante trapiantate, etc.

    2. In questo periodo al vicino negozio di mangimi hanno pulcini – persino nelle aree più prossime ai centri urbani si può trovare qualche gallinella di piccola taglia in vendita tra gli uccelli esotici. Perché non farci un salto? Il mangime che gli serve si può tranquillamente coltivare nell’orto e in più fanno le uova.

    3. Fai un ordine di sementi sufficiente a coprire il fabbisogno di un triennio. Se la prossima primavera nessuno sarà in grado di reperire nuove sementi come farai a produrre quel che ti occorre? Che succederà se per un’annata non potrai coltivare niente per via di una qualsiasi crisi? Ordinane delle scorte supplementari su www.fedcoseeds.com, www.superseed.com, www.rareseed.com dove costano meno.

    4. Nelle aree più temperate del paese la gente comincerà presto a svendere gli oggetti usati invece qua al Nord è già tempo d’aste. Fai scorta di cose tipo scarpe, cappotti in più, abbigliamento per bambini in taglie maggiori, attrezzi da lavoro e attrezzatura da giardinaggio. E’ un modo per cautelarsi e fare grossi risparmi.

    5. Presto prenderà avvio la “stagione” immobiliare. Le famiglie vorranno sistemarsi nelle nuove abitazioni durante l’estate prima che riaprano le scuole. Se hai in programma di comprare o vendere quest’anno adesso è il momento giusto per dare un’occhiata al mercato, a nuove località e trovare quella proprietà di campagna o quella casetta bi-familiare in città col grande giardino che cerchi.

    6. Una volta che i pascoli ritornano verdeggianti molti agricoltori ripuliscono i loro fienili ed il fieno dell’anno passato viene dato a poco. Concime e fieno vecchio costituiscono per chiunque un eccellente componente per terreni da coltivare.

    7. Recati presso il più vicino riparo per animali ed adotta un cane o un gatto che tenga a bada i roditori, ti sia di protezione e compagnia per quando il petrolio comincerà a scarseggiare.

    8. Ora che la natura si risveglia comincia ad individuare e ad impiegare le locali piante commestibili. Assaggia i denti di leone (o soffioni) che crescono nel prato di casa, i germogli di emerocallide (o belle di giorno), le giovani ortiche. Vai per marasche (prima impara come si fa!!) e cipolle selvatiche. Comincia ad adocchiare i prodotti commestibili reperibili intorno a te.

    9. Metti a punto dei sistemi di raccolta dell’acqua piovana, tipo una botte o una cisterna.

    10. Pensi che coltiverai solo ortaggi? Sappi che gli orti realmente sostenibili comprendono una ricca gamma di bei fiori che altro non sono che piante officinali, piante tessili o coloranti, erbe aromatiche e detergenti naturali, repellenti per piante o insetti infestanti. Invece di rinunciare del tutto ad ogni elemento ornamentale, crea un giardino ricco di emerocallidi, alchemilla, malvone roseo e coreosside, digitali, saponaria officinalis, alberi della cera, cinorrodi, piante di melissa ed altre utili bellezze.

    11. Coltiva un orto nella tua zona – fatti promotore della conversione degli spazi aperti in orti comuni, chiedi al tuo amico l’utilizzo del giardino dietro casa sua, convinci la tua azienda, oppure la comunità della parrocchia, sinagoga, moschea o scuola a coltivare un orto per i bisognosi. Ogni orto ed ogni esperto giardiniere a disposizione è da vedersi come un’ancora di salvezza dinnanzi al disastro.

    12. Se coltivare non è il tuo forte allora diventa membro del CSA [1] – programma di agricoltura sostenibile – ed esercitati a cucinare e a cibarti dei prodotti di stagione tipici delle tue terre.

    13. Uova e verdure sono al meglio in primavera – le verdure disidratate e i gusci delle uova cotti, tritati insieme forniscono calcio e tante altre sostanze nutritive alla farina restando del tutto insapori. In futuro non potremo concederci il lusso di sprecare il cibo: tanto vale abituarsi da subito.

    14. Prepara del distillato di rabarbaro, pastinaca o dente di leone che consumerai più avanti.

    15. Ora che il tempo è più mite, comincia a camminare più a lungo del tuo fabbisogno giornaliero. Persino farsi quattro o cinque miglia a piedi è una lunghezza ragionevole per la maggior parte degli individui in buona salute.

    16. Comincia ad accumulare concime oppure comincia a produrne un po’ impiegando i vermi. Tutti dovrebbero fare concime. Anche vivendo in appartamento è possibile allevare vermi o tenere un bidone di rifiuti organici da impiegare poi come terriccio da invaso.

    17. Approfitta delle vacanze e delle feste primaverili per sollevare l’argomento dell’esaurimento del petrolio tra amici e parenti. Libertà e rinascita sono ottimi argomenti per Avviarci verso la Lunga Emergenza.

    18. Conserva gli ingredienti di alcuni cibi tipici delle festività primaverili cosicché quando i tempi si faranno duri la tua famiglia potrà mantenere le proprie tradizioni e ricorrenze.

    19. Con il riaprirsi della stagione edilizia è anche tempo di recuperare senza spesa alcuna materiali di scarto come blocchi di laterizio, vecchie finestre e pezzi di legno – previo consenso naturalmente.

    20. Cerca di adattarti subito alle temperature primaverili – esci, abbassa i caloriferi o smorza la fiamma del caminetto, riduci il tuo consumo di combustibile come se non avessi alternative. Indossa per una volta ancora quelle vecchie maglie che ti ritrovi.

    21. I pastori sono stracolmi di lana – adesso è il momento giusto per acquistare quella grezza ed imparare ad usare l’arcolaio! I fusi sono facili da costruire ed economici da usare. Visita il sito www.learntospin.com

    22. Rifletti in modo critico sull’inverno che è appena trascorso – se per sopravvivere avessi dovuto contare su quel che avevi coltivato e conservato l’anno prima, ce l’avresti fatta? Un tempo l’inizio della primavera era da tutti considerato come un “periodo di magra” in cui le provviste cominciavano a scarseggiare e si pativa la fame. Nel programmare il tuo fabbisogno alimentare tieni presente che ad inizio primavera c’è ben poco da ricavare e che nei climi settentrionali le provviste messe da parte per l’inverno devono durare fino a maggio o giugno.

    23. Scambia talee e sezioni, sementi e pianticelle con il vicinato. Impara a riconoscere quel che puoi trovare appena fuori casa, in seno alla tua comunità e, senza dare troppo nell’occhio, trapianta qualche utile piantina nel giardino del tuo vicino.

    24. Se dalle tue parti c’è un college, non trascurare la possibilità di andare a recuperare quel che viene gettato nei cassonetti fuori dai dormitori. Spesso gli studenti del college si disfano di un incredibile quantità di cose tra cui ottimi libri, vestiario, mobilio, ecc.

    25. Recita uno “schecheyanu” [2], un salmo oppure una preghiera. O semplicemente sentiti grato per tutta quella serie di circostanze che ti permettono di essere qui, in questo luogo, mentre il mondo e le stagioni si susseguono. Quest’anno fai in modo di rallegrarti un po’ di più per quel che hai e sii sempre più pronto a far fronte alle difficoltà che si profilano all’orizzonte.

    ESTATE

    1. Se non sai come preparare le conserve o disidratare gli alimenti è ora che impari a farlo. In quasi tutte le condizioni climatiche è possibile mettere i vasetti a bagno maria o disidratare con un minimo di accessori da acquistare, ottenendo un risultato abbondante ed economico. Se non hai l’orto, fornisciti dal vicino fruttivendolo i cui prodotti sono freschi di giornata oppure recati dagli agricoltori di zona verso sera – avranno probabilmente grosse quantità di ortaggi avanzati che daranno via volentieri. Se non ora a breve avranno anche frutti di bosco in abbondanza.

    2. Pensa a disidratare le foglie esterne di broccoli, cavoli, etc. Una volta secchi potrai tritarli insieme ed unirli alle farine per elevare il valore nutritivo del tuo pane.

    3. Compra il fieno durante l’estate invece che d’inverno poco a poco. E’ un ottimo momento per mettere su dei semplici ripari per la conservazione del fieno ed evitare i prezzi elevati dell’inverno e d’inizio primavera.

    4. La legna da ardere, le stufe ed i materiali da riscaldamento si trovano a buon mercato. Acquistali ora per l’inverno. Lo stesso dicasi per i materiali utili all’isolamento termico.

    5. Prima o poi la benzina comincerà a scarseggiare; nel pianificare il rientro a scuola tanto vale affrontare anche il problema del trasporto. I tuoi figli camminano? Sanno andare in bicicletta? Se non ne fossero in grado per ragioni di sicurezza (piuttosto che di distanza) magari un adulto potrebbe accompagnarli, nel qual caso saresti in grado di assumere un ragazzo del luogo? Se proprio devi portarli in macchina, hai idea di come usufruire del servizio d’auto in condivisione?

    6. Inoltre nel corso dei preparativi per il rientro a scuola rifletti sull’impatto ambientale dei tuoi programmi e delle tue attività – esistono dei modi per contenere il numero dei pasti consumati fuori casa, l’uso della macchina, il costo dell’attrezzatura ed il consumo di carburante? Magari la tua famiglia potrebbe far meno attività esterne e dedicarsi un po’ di più a lavori in famiglia.

    7. Prendi in considerazione tanto l’insegnamento a domicilio quanto l’impegno ad integrare la formazione scolastica da casa. I tuoi figli avranno bisogno di tante capacità che nelle scuole non vengono insegnate e di una prospettiva critica che certamente non è acquisibile all’interno di un contesto istituzionale. Spetterà a te insegnare loro queste cose.

    8. Nel pieno dell’estate riduci al massimo l’uso di aria condizionata e corrente elettrica. Usa l’acqua fredda quando fai il bagno o la doccia, utilizza compresse di ghiaccio, svolgi attività fisica nelle prime ore del mattino o alla sera. Comincia la tua giornata alle quattro del mattino e cerca di sbrigare più faccende possibile in quelle prime ore del giorno.

    9. Considera l’opportunità di dotarti di un ventilatore da parete ad energia solare acquistabile presso Real Goods – www.realgoods.com

    10. Non partire per le vacanze. Impiega le energie e le risorse finanziarie a tua disposizione per creare tra le mura domestiche quel paradiso che cerchi altrove. Organizza un barbecue, una festa oppure apri la porta di casa ed invita il vicinato da te. Fai in modo di conoscerlo.

    11. Tieniti pronto per i black-out estivi, alcuni anche lunghi. Tieni a portata di mano provviste ed illuminazione d’emergenza.

    12. Acquisisci un certa pratica nello stare, cucinare e campeggiare all’aperto. Se ne sorgesse l’esigenza il doverti adattare ti risulterà meno arduo. Tutti in famiglia possono apprendere le tecniche di base della vita all’aperto.

    13. Realizza il tuo personale campeggio estivo. Invece di mandare i tuoi figli agli allenamenti di calcio estivi, crea delle attività da svolgere presso di te per preparare la gente a quando il petrolio comincerà a scarseggiare. Invita i figli dei vicini a prendervi parte. Divertiti!

    14. Inizia ad adattare le piante aromatiche ed altre piante in vaso alla coltivazione d’interno. Prevedi la possibilità di annettervi piante tropicali di piccole dimensioni – fichi, limoni, aranci. Persino i banani sono di sovente coltivati all’interno delle abitazioni in climi rigidi. Chiaramente, se hai la fortuna di vivere in posti caldi con l’approssimarsi di Febbraio non puoi che aspettarti di divenire oggetto d’invidia da parte di tutti noi; -).

    15. Predisponi un orto con varietà autunnali nel pieno dell’estate – piselli, broccoli, verze, lattughe, barbabietole, carote, rape, etc. Permangono ortaggi di stagione fino all’inizio dell’inverno anche nei climi più rigidi e con appropriate tecniche o in aree più temperate si mantengono prodotti freschi per tutto l’anno.

    16. Sistema una nuova stesa per la biancheria! Preparati a lavare i vestiti a mano e all’aperto, tanto farà piacere a tutti bagnarsi e rinfrescarsi in un modo o nell’altro.

    17. Se puoi accedere ad acque sicure, va a pesca. Fai un po’ di pratica ed impara una cosa nuova.

    18. Incoraggia giochi di società a casa tua. Una volta che il petrolio non sarà più disponibile i bambini dovranno sapere come intrattenersi.

    19. Gli adolescenti vanno incoraggiati a sviluppare delle proprie attività domestiche nel corso dell’estate. Sia che lavorino sodo o che si dedichino alla creazione di un prodotto un giorno potresti dover contare su di loro per il sostentamento famigliare. Puoi anche fargli ripulire ripostigli e soffitte così da darti una mano a fare un po’ d’ordine. Dagli da vendere le cose che non servono più.

    20. Acquista un tosaerba a spinta se il tuo prato non è di grandi dimensioni. Ne esistono di nuovi maneggevoli e piacevoli da usare che ti aiuteranno a risparmiare corrente e ad evitare lo sgradevole odore di gas.

    21. Tieni d’occhio i frutti freschi o secchi che non sono stati raccolti – in molte aree fuori città o nelle campagne ci sono cespugli di bacche e more che nessuno raccoglie. Approfittane e metti da parte un po’ di frutta.

    22. Durante l’estate allenati a limitare al massimo l’impiego d’acqua. Copri con uno strato protettivo i fiori in terra per ridurne il fabbisogno idrico. Fa il bagno meno spesso e con meno acqua. Ove possibile riduci il lavaggio dei vestiti.

    23. E’ il momento migliore per insegnare ai bambini ad usare il gabinetto – possono andarsene in giro nudi se necessario e gli incidenti non causeranno problemi. Cerca di farli abituare a stare senza pannolino in questo periodo, prima che sopraggiunga l’inverno.

    24. Vedi se puoi sostituire l’erba del prato con qualcosa che non necessiti di taglio, coperture per terreni tipo della veccia comune, del muschio o anche delle piante commestibili come la gaulteria o il mirtillo rosso, la camomilla o la mentuccia.

    25. In tempo d’estate il vivere quotidiano è probabilmente meno complicato. Approfitta della situazione e dedica un po’ del tuo tempo ad organizzare picnic, a celebrare la democrazia (e a cercare di esercitarla dalle tue parti), ad esplorare le tue zone e fare passeggiate nei boschi vicini.

    AUTUNNO

    1. Si possono realizzare agevolmente delle semplici, economiche strategie di isolamento termico (trapunte e coperte, paraspifferi, etc...) impiegando materiali di poco o nessun costo – per esempio, jeans, magliette e maglioni di lana che si sono ristretti, di qualità troppo scadente perché siano messi in vendita, possono fare da imbottitura per trapunte od altro. Dove abito io ne vendono a prezzo nominale ma a me risulta se ne trovino anche gratis.

    2. Fai scorte per l’inverno come se i tempi difficili fossero imminenti. Insieme ad alimenti secchi o in scatola, nel fare l’inventario alimentare non trascurare di tener conto di quei prodotti locali conservabili in cantina o in altro modo e delle tecniche che consentono di estendere la stagionalità del prodotto fresco (a mezzo di serre grandi e piccole).

    3. E’ alle svendite del periodo del ringraziamento che nei supermercati si trovano le occasioni più convenienti su eccellenti integratori per la conservazione alimentare come grasso per cucinare, zucca in scatola, spezie, ecc.... Ho anche sentito di negozi che in cambio di acquisti in prodotti alimentari regalano dei tacchini – questi possono poi essere cucinati, inscatolati e conservati. Non scordare di includere quegli ingredienti non deperibili necessari alla famiglia in occasione delle festività – quando i tempi si fanno duri si apprezza qualsiasi tipo di festeggiamento o continuità con la tradizione.

    4. Raccogli fogliame per il giardino e per il cumulo di concime. Se dalle tue parti la gente mette fuori i sacchi pieni di foglie perchè siano portati via, valli a prendere tu ed usali per la tua compostiera o come strato protettivo per il tuo orto.

    5. Pianta un ultimo raccolto di spinaci di fine inverno e gustateli in autunno e poi di nuovo in primavera. 6. Potresti anche piantare del grano di tardo autunno. In autunno ci possono pascolare i polli e sarà pronto per la mietitura in tempo per usare ancora un volta la terra per l’orto autunnale. Anche solo un modesto appezzamento di terreno è in grado di rendere un bel po’ di pane fresco e delizioso.

    7. Non lasciarti sfuggire le ultime svendite di oggetti usati da parte di privati o i saldi del rientro a scuola ed acquista un po’ di abiti in più (o della stoffa per fabbricarli) per i bambini in crescita e paia di scarpe in più per tutti. Quel che avrai messo da parte sarà la tua mossa vincente quando i prezzi saliranno per ragioni commerciali o a causa dell’inflazione.

    8. Questo è il momento migliore per ampliare l’orto – ara o aggiungi uno strato di terra protettivo e lascia che le zolle erbose marciscano nel corso dell’inverno. Aggiungi terriccio, ammenda il terreno, cospargilo di concime e calcinalo.

    9. Questo è il periodo migliore per cominciare la dieta delle 100 miglia presso la maggior parte dei locali – Negozi, fattorie e mercati sono strapieni di deliziosa frutta e verdura prodotta localmente nonché di altri prodotti. Cibati di prodotti tipici del tuo paese ed impara delle nuove ricette.

    10. Sopraggiunge la stagione del frutto della rosa – la maggioranza degli articoli alimentari da conservazione hanno un basso contenuto di vitamina C assimilabile. Raccogli i frutti delle rose selvatiche o coltivate senza crittogamici ed essiccali in forma di tè per assicurarti una costante buona salute. I frutti della rosa sono squisiti se mescolati a foglie di lampone e melissa citronella.

    11. Tra Halloween e Natale gli alcolici di solito sono scontati. Fanne una bella scorta da destinare ad uso personale, medico, commerciale o per cucinare. Prendi anche delle stecche di vaniglia e con della vodka a poco preparati un alcolico aromatizzato.

    12. L’attrezzatura da giardinaggio e gli articoli tipo il bidone per la raccolta dell’acqua piovana sono in saldo alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno. E nei vivai spesso stanno cercando di disfarsi delle piante perenni – tra le quali piante commestibili ed officinali. Non è troppo tardi per trapiantarle in quasi tutto il paese nonostante sia necessaria qualche accortezza nell’acquisto per quelle le cui radici si sono estese eccessivamente.

    13. E’ il periodo in cui il miele nostrano costa di meno – è ora di farne una bella provvista. Prova a stringere amicizia con l’apicoltore e magari prendi anche tu qualche lezione.

    14. L’autunno è la stagione in cui comprare animali costa meno, sia da allevamento che da macello. Molti di coloro che hanno aderito al programma delle 4 H [3] come pure coloro che semplicemente non vogliono mantenere animali in eccesso oltre la stagione invernale sono ora ansiosi di trovare acquirenti. In molti casi, alle aste, ho notato animali in vendita a cifre decisamente inferiori rispetto alla carne che ci si aspetta di ricavare dalle loro carcasse.

    15. Nei climi freddi la maggior parte delle case sono o potrebbero essere provviste di vano fresco – uno spazio che in autunno e in inverno si mantiene sufficientemente freddo da sopperire alla funzionalità di un frigorifero senza però arrivare a congelare. Se possiedi un frigo ed un congelatore separati, considera la possibilità di scollegare il frigorifero quando fa più freddo per risparmiare sul costo dell’elettricità e conservare energia. Puoi costruire un vano fresco annettendo alla costruzione principale un ripostiglio con finestra isolato con pannelli in polistirene.

    16. Adesso è un buon periodo per costituire una comunità (ed eseguire alcuni lavori) istituendo un tipico “centro di lavoro” – invita vicini ed amici a collaborare per la realizzazione di un progetto riguardante il tuo ambito domestico o per portare a buon fine quello di un’altro membro della comunità. Offri del cibo, bevande, attrezzatura e, qualsiasi sia l’attività da svolgere (costruzione, raccolto, confezione di trapunte, lavoro a maglia – non c’è limite a ciò che si può fare) mettetevi al lavoro rinforzando al contempo la comunità. Fa in modo che ogni volta il progetto sia di utilità ad un vicino diverso o ad un altro componente della comunità.

    17. E’ tra adesso e dicembre che la maggior parte delle locali associazioni di beneficenza riceve il grosso delle donazioni. Fa in modo di devolvere la tua quota da versare in beneficenza un po’ per volta durante l’anno; cerca di dedicare qualche ora in più al volontariato per essere d’aiuto al tuo gruppo nel gestire le richieste autunnali.

    18. Diversi aromi da cucina ed erbe officinali raggiungono il loro apice in questo periodo. Impara a conoscerle ed essiccarle per poi farne uso durante l’inverno.

    19. Aderisci al programma per il recupero (per beneficenza o per uso personale) di quei raccolti che dopo la mietitura vanno persi. Se non ne esistono nella tua zona, istituiscine uno tu. Grosse quantità di cibo che finiscono sprecate durante il processo di raccolta possono aggiungersi alle tue provviste oppure andare a beneficio di ricoveri locali e dispense alimentari.

    20. Tira fuori dai ripostigli le coperte in più, i cappellini con i copri orecchie, i pigiamoni di flanella, ecc. Non serve che la zona notte sia riscaldata, bastano degli abiti caldi e delle coperte.

    21. Impara a fare qualcosa al buio o a lume di candela, seduta con altri di fronte ad una fonte di calore. Il lavoro a maglia, l’uncinetto, l’intaglio, intrecciare tappeti, ecc sono attività manuali che si possono svolgere con poca luce e si prestano a serate tra amici. Oppure puoi imparare a cantare, a suonare uno strumento musicale, a recitare discorsi o poesie imparate a memoria, ecc ... tutte attività che si possono svolgere nelle buie serate invernali.

    22. Non mi aspetto che la caccia al cervo o al tacchino diventino importanti fonti d’approvvigionamento alimentare in un futuro prossimo (per la selvaggina di grosso taglio prevedo anzi la quasi totale estinzione nel giro di poco tempo) tuttavia vale la pena di apprendere le tecniche necessarie a catturare prede meno ambite tipo conigli, scoiattoli, ecc.

    23. Quando puoi utilizza un piano di cottura ad energia solare per cucinare. Altrimenti consuma insalate o cibo crudo che non necessitano di cottura. In questo modo non riscalderai la tua casa ma almeno risparmierai energia.

    24. La maggioranza dei neonati vengono alla luce durante l’estate e all’inizio dell’autunno, il che fa pensare che alcuni di noi non si limitano a tenersi al calduccio ;-) E’ il periodo adatto per aggiornare il proprio metodo di controllo delle nascite ;-)

    25. Celebra il raccolto – periodo di lussi ed abbondanza che come tale va vissuto e goduto. Cucina, bevi, mangia, parla, canta, prega, danza, ridi, invita ospiti. Il lungo inverno è già alle porte. Festeggia!

    INVERNO

    1. Tra i corsi per adulti organizzati nella tua zona ci sarà quasi certamente qualche attività utile da imparare – falegnameria, uncinetto, musica, equitazione, rianimazione cardio-polmonare, erboristeria, cucina vegetariana ... approfitta di coloro che desiderano insegnare le loro abilità.

    2. Prendi sul serio la pianificazione sull’impiego della terra – anche se vivi nei pressi di un centro urbano, puoi scoprire come ottimizzare la tua terra e produrre quasi tutti gli alimenti, il carburante e dei generi da barattare. Siediti e rifletti attentamente su quanto puoi fare per rendere la tua terra e la tua vita più sostenibili nell’anno nuovo.

    3. La calma invernale è il momento più propizio per integrarsi nella vita pubblica. Possiamo fare i cinici quanto ci pare: resta il fatto che senza impegno non cambierà mai nulla. Perciò datti una mossa. Canditati ad una carica pubblica. Associati. Dedicati al volontariato.

    4. E’ il momento di dedicarsi alla prevenzione delle malattie – fa scorta di rimedi, tra i quali qualche utile antibiotico (pur che tu sappia come somministrarli: non basta comprarli ed assumerli), integratori di vitamina C (a me piace lo sciroppo di bacche di sambuco), antidolorifici, erbe e strumenti per affrontare da te anche malattie gravi. Se si dovesse verificare un’epidemia veramente seria di influenza o di altre malattie, evitare il contagio e possibilmente curare in casa i componenti della famiglia che si sono ammalati. Potrà rivelarsi più sicuro che portarli in ospedali affollati sovraccarichi di lavoro (o magari non è così - ad ogni modo prepararsi alla prima evenienza non ti impedirà di ricorrere all’ospedale se necessario).

    5. La maggior parte delle scuole apprezzerà particolarmente la disponibilità da parte di volontari a discutere di temi quali: conservazione, coltivazione, allevamento di animali da fattoria, meccanica semplice, radio-comunicazione amatoriale, ecc..., ne sarebbero altrettanto entusiaste quelle famiglie ove l’insegnamento scolastico viene impartito a domicilio. Renditi disponibile ad insegnare ciò che di utile conosci sul tema dell’esaurimento del petrolio (un argomento che tuttavia affronterei con gli adolescenti più grandicelli e sempre e comunque previo consenso da parte dei genitori)

    6. E’ giunto il momento di convincere la tua azienda, o sinagoga, chiesa, scuola, centro sociale o quant’altro a fare un orticello su quel prato spoglio. Se dai avvio alla tua campagna ora sarai pronto a piantare l’orto in primavera. Il frutto della terra potrà essere ripartito tra i partecipanti all’iniziativa oppure offerto ai bisognosi.

    7. L’aumento del prezzo del gasolio da riscaldamento seguito a poca distanza da quello del gas forse servirà a rendere la tua famiglia ed i tuoi amici più ricettivi verso il messaggio dell’esaurimento del petrolio. Riprovaci. Al limite, poni in primo piano quelle opzioni che attraverso l’attuazione di comportamenti sostenibili a livello ambientale consentono di mitigare l’aumentato sforzo economico.

    8. Riunisciti con i vicini e verifica la presenza nella tua zona di anziani e disabili. Fai un programma per accertare che ognuno di essi venga tenuto opportunamente d’occhio in caso di maltempo, sospensioni dell’erogazione di corrente, ecc... Offri di dare una mano a mettere da parte provviste per l’inverno o nella manutenzione dell’attrezzatura. Preoccupati se noti particolari indicativi di una situazione economica precaria.

    9. Datti da fare per racimolare fondi ed aiuti per conto dei Programmi di lotta alla povertà della tua zona. Dopo le festività la gente viene a trovarsi in difficoltà. E’ affamata ed infreddolita. Ricorda che non si tratta solo di fare la cosa giusta; la vita che salvi potrebbe benissimo essere la tua.

    10. Esci e godi della stagione fredda. E’ duro adattarsi alle temperature più rigide specie se te ne stai tutto il tempo raggomitolato davanti al termosifone. Va sugli sci, con le racchette da neve, fa un giro in slitta, va a spalare la neve, disputa una battaglia a palle di neve, costruisci un capanno, fa del campeggio invernale e cerca di metterti a tuo agio nell’ambiente freddo ed innevato che ti circonda.

    11. Fai controllare i camini ed impara a tenerli puliti. Impara ad occuparti delle lampade a kerosene, ad utilizzare le candele in piena sicurezza e ad utilizzare ed eseguire la manutenzione degli impianti di rilevazione di fumo e di anidride carbonica e degli estintori. Il pericolo d’incendi è più elevato d’inverno per cui non trascurare di adottare tutte le cautele possibili.

    12. Coltiva germogli sul davanzale di casa.

    13. E’ il momento ideale per riflettere su come sfruttare al meglio la propria casa. Guardati intorno – puoi ricavare dell’altro spazio? Invitare più persone? Occuparti di progetti in modo più efficiente? Aggiungere dello spazio da adibire a serra? Installare un wc a secco fatto in casa? Serviti di ciò che hai per renderla più funzionale.

    14. Se in tempo di festività lo scambio dei regali fa parte della tua vita, sfrutta appieno la tua creatività. Lavora a maglia, intaglia, costruisci, cuci o comunque crea qualcosa di bello per le persone a cui vuoi bene.

    15. Se qualcuno desidera acquistare qualcosa per te, suggeriscigli un utensile o un articolo che possa esserti utile oppure un buono regalo presso esercenti tipo Lehmans o Real Goods. Pensa a fare ad amici e parenti regali tipo una radio a manovella a celle solari, una torcia a LED, pentole in ferro battuto. Si tratta di articoli utili ed apprezzati sia che uno creda o meno all’esaurimento delle fonti petrolifere.

    16. Fai una prova generale nel pieno dell’inverno. Stacca la corrente, chiudi l’acqua. Spegni tutte le fonti di calore a carburante fossile e vedi un po’ come vanno le cose per qualche giorno. Quel che impari dall’esperienza ti serva a rinforzare le tue capacità di reazione comunque nel mentre cerca di divertirti.

    17. Impara a rammendare i vestiti, a cucire toppe e a creare patchwork con vecchi vestiti.

    18. Scrivi lettere alle persone. La posta è il mezzo di comunicazione più affidabile. E una lettera dura per sempre.

    19. Compila un elenco di propositi per l’anno nuovo ed i successivi cinque anni. Comincia ad appuntarti degli obiettivi e a prender nota di successi e fallimenti.

    20. Tieni un diario. I tuoi figli e nipoti (o quelli di qualcun altro) potranno voler sapere un giorno come andavano le cose ai tuoi tempi.

    21. Lavati spesso le mani ed evita di stressarti. Mantieniti in buona salute in modo da poterti rendere utile per coloro che vivono intorno a te.

    22. A quei soggetti inclini all’ansia o alla depressione l’inverno può risultare difficile. Trova il modo di rilassarti, allentare la tensione ed ogni volta che puoi serviti del lavoro quale antidoto contro la paura. Quando c’è il sole esci e cerca di fare dell’esercizio fisico più che puoi in modo da preservare un atteggiamento fiducioso.

    23. Ogni settimana impara a memoria una poesia oppure una canzone. Mal che vada la musica non te la porterà via nessuno e tanto meno le parole che hai impresse nella mente. Potranno esserti di conforto ed allietarti ovunque ed in qualsiasi circostanza.

    24. Per cucinare usa la stufa. Sopra un forno a legna e persino su diversi termosifoni si possono preparare minestre o stufati. Inoltre puoi costruire o comprare un forno di metallo che collocherai al di sopra del forno a legna in cui cuoci.

    25. L’inverno è il periodo della calma e della contemplazione. Esci. Ascolta il silenzio. Sentiti appagato per le cose che sei riuscito a fare nell’ultimo anno. Concentrati sull’abbondanza attuale piuttosto che sulle ristrettezze che ci attendono.

    Firmato DI SHARON ASTYK

    RispondiElimina
  23. anto proprio xke siamo uno che stiamo in matrix, come dice marco, solo le singole anime possono salvare se stesse...GRANDE MARCO è UN MESE CHE CERCO DI SPIEGARLO!DIFATTI CHI è CONNESSO MENTALMENTE CON ALTRI è NELLA RETE cmq ho capito cosa è matrix! praticamente è stata un illuminazione leggendo dello spettro visivo...noi dividiamo in dimensioni, quelli sopra vedono noi sotto, ma noi sotto non vediamo quelli sopra...ma solo chi sta sopra sopra è fuori da matrix e vede l'intero spettro visivo come uno e no diviso in dimensioni come noi! quindi ora non mi resta che uscire! prima pero mi metto a posto il corpo xke x uscire hai bisogno di energia e x avere energia prima di tutto ci vuole salute. GRANDE MARCO!questo è tuo?
    http://portetemporali.splinder.com/

    RispondiElimina
  24. Alla fine, considerando il problema alla radice, ci si accorge che il testo pi� importante che ho scritto, anzi forse l'unico testo degno di essere ricordato � Nascere, perch� l'affermazione di Sileno � pi� che mai vera.

    Ciao!

    RispondiElimina
  25. the one,marco,lo dico spesso che con il solo cuore si creano mostri,ed con il sol cervello i robot.
    quando dico "uno" intendo unita di anime,se avessimo lo stesso cervello(per cosi dire)saremmo robot,copie.il male non è affatto la stessa cosa del bene,come potrebbe?
    dico solo di aiutarci con amore.
    di aiutare quante piu persone possibili,e non essere egoisti e pensare solo alla sua di anima.
    infatti siamo nel matrix del male perche la percentuale di persone che sono connesse al male e del'80%,e sono magnanimo,anche perche non si ha piu la misura,cioe non si distingue piu cosa è bene veramante e cosa è male,tutti qui sappiamo perche,inutile dilungarmi.
    siamo stati ingannati ed ancora oggi si continua ad ingannarci.
    ma non penso veramente che ci sia qualcuno la fuori che ci inganni,bensi c'è qualcuno ho qualcosa dentro di noi che continua ad ignorare quel che veramente siamo;amore.
    quello,che non è dato dal solo cuore(anche perche esso è un muscolo)ma dalla miscela dei due emisferi,(destro e sinistro) e da qello che noi chiamiamo spirito,padre,coscienza,il vero cuore dell'essere.

    RispondiElimina
  26. dimenticavo.


    un saluto a tutti,con amore anto-az

    RispondiElimina
  27. e poi chi di noi riuscirebbe a distinguere il vero dal falso.
    non dimentichiamo che sono millenni che le religioni(e non solo)ci vogliono far credere che questo non è il nostro mondo,pensateci perche lo fanno, ho chi?

    zret,sono alle prese con alcune idee che piu avanti ti esporrò.
    le stò studiando,a presto.

    RispondiElimina
  28. Ciao anto.az, rendimi edotto dei tuoi studi.

    Ciao

    RispondiElimina
  29. Ammazza i commenti!

    Allora, innanzi tutto GRANDE Angelotta (come al solito) poi:

    Anche a me da qualche tempo a questa parte succede di sentire strane 'vibrazioni' (chiamiamole cosi') nell' aria qualcosa di brutto come un presentimento.. Ne parlav o ieri con the_one qualcosa di parecchio concreto cmq.. è un pò che è come se la mia amente avesse aperto qualche porta.. non so come spiegarlo, ma quando ad esempio sento una notizia al tg, o vedo un film sento il bisogno (senzazione incredibile mai provata prima) di cambiare canale o addirittura spegnere ed uscire di casa. Non sto scherzando.

    In conclusione credo (sento) anch' io che qualcosa avverrà.

    Ma non mi allarmo. E' un videogame.

    Qualcuno parlava di DNA. E' mia modesta opinione, dopo aver letto incrociato dati, attente supposizioni, intuizioni varie e tanti altri passi che non sto qui a dire, CHE:

    Con l' allineamento del nostro sistema solare in questo punto particolare della galassia, l abbassamento del campo magnetico saremo esposti a particolari radiazioni(??!?) che muteranno il nostro dna (o ne attiveranno delle parti silenti) e finalmente potremo usufruire appieno delle nostre potenzialità, in alternativa cambiando moto vibratorio potremo sbirciare in altre lunghezze d'onda (salto di dimensione?)

    O magari avremo super poteri tipo 'Heroes'!!

    D'altro canto, è probabile lo scenario descritto nell' articolo.

    Io ho la mia .g10ck, chi solo si avvicina alla mia famiglia lo sforacchio tutto.

    Comunque è inutile scervellarci, dobbiamo trovarci in quella situazione per sapere come agire poi di conseguenza. E' bene informarsi (come i 100 consigli, scusami ma non sono riuscito a leggerli) ma credo servirà a poco..

    Per il resto, godetevi la giostra ;)

    P.S.

    Come disse qualcuno: Non si ha controllo sulla nascita e sulla morte.. tanto vale godersi l' intervallo.

    RispondiElimina
  30. Fatemi scendere dalla giostra impazzita!

    Ciao Donnie.

    RispondiElimina
  31. Poi non vi stupiscono tutte queste serie TV? Heroes - Jericho - 4400 su tutte

    Ci stanno preparando a qualcosa?

    RispondiElimina
  32. Maiorca1952, ho capito che sar� preferibile prenotarsi un loculo... :) It's too late. Grazie comunque.

    Ciao!

    RispondiElimina
  33. zret,amo cosi tanto la "gente"che renderei consapevoli tutti in meno di un istante.
    nel mio piccolo ci provo.


    ciao a tutti.

    anticipazione zret,sai quando si parla di dimensioni,spazio/tempo,dischi volanti ecc.. ho nuove ipotesi che secondo me,e non solo.......

    RispondiElimina
  34. Anto.az, mi stai incuriosendo sempre piu'.

    Ciao!

    RispondiElimina
  35. cerchiamo di avere un modo per poterci contattare dopo...internet ce lo scorderemo,forse anche i normali mezzi di comunicazione..
    Essere sopraffatti dal 98 per cento di una umanita' talmente bolsa da non saper fare piccoli lavori manuali..
    questo sara' la cosa peggiore...
    cerchiamo di imparare a costruire senza energia elettrica..e a saper come purificare l'acqua da renderla potabile..Se siete d'accordo ognuno descriva una tecnica da utilizzare da postare su una pagina internet sino a che sara' possibile vederla)
    Se poi per nostra gioia tutto questo non si avverasse...sapere come affrontare il mondo stile manuale di sopravvivenza non fara' male a nessuno no?che ne dite ragazzi?

    RispondiElimina
  36. ciao a tutte/i, dopo una lunga assenza torno sul blog per trovarvi questo post davvero impattante che purtroppo conferma molti dei miei timori. che dire? anch'io sono sempre più convinto che qualcosa stia per succedere, c'è un'atmosfera apparentemente normale eppure al tempo stesso surreale, un clima quasi da "grandi manovre" (vedere bush, brown, ahmadinejad, sarkozy e le loro farse). del resto la cosiddetta società civile sembra aver perso ogni valore morale tra fictions, elezioni di miss, stupri di tredicenni, avventure su isole famose e chi più ne ha più ne metta. per inciso, sono convinto anch'io (come qualcuno nei commenti) che questa sovrabbondanza di fictions nasconda qualcosa di "strano", come se si volesse davvero in qualche modo preparare la popolazione a qualcosa, si prenda ad esempio la serie "numb3rs"... nel frattempo il cielo è sempre più "innaturale", qui da noi ormai scie vere e proprie se ne vedono pochine (per lo meno in confronto a qualche mese fa), forse il tam-tam su internet li ha costretti a rivedere i loro piani... attualmente (almeno alle mie latitudini, frosinone) risulta più difficile scorgere i tanker e le relative scie sottili, puruttavia il cielo appare inevitabilmente e costantemente (intendo quotidianamente) solcato da quelle pseudo-nuvole che sembrano lunghe pennellate, credo che abbiano individuato il modo di operare ad altitudini maggiori senza essere facilmente avvistati ma conseguendo comunque il risultato (da loro) desiderato. a tal proposito mi preme riportare il commento di un amico (da sempre amante della provocazioone fine a sè stessa) che, durante una delle nostre interminabili discussioni, ha avuto il coraggio di sostenere che anche se tutto questo bario, alluminio, argento, quarzo sono pericolosi è comunque un bene che si faccia qualche esperimento per cercare di tamponare il problema del riscaldamento globale!!! non so che dire, siamo forse davvero alla fine, e magari questo è un bene perchè solo dalle ceneri si può rinascere. trovo illuminanti i consigli di bojs, proverò a metterli in pratica tutti col massimo impegno. ad essi vorrei permettermi di aggiungerne uno (se non è già stato detto): se avete qualche risparmio investitelo in oro, comprate lingotti, torneranno utili... badate bene, non sono per l'accumulo di capitali, anzi... sogno una società basata sul baratto, e forse dopo la crisi nera che ci aspetta in una certa misura si tornerà a ciò, ma prima di poter scambiare le proprie merci sarà necessario comprare le materie prime per produrle ed allora vedrete che un po' di oro, il cui valore sarà enormemente cresciuto, tornerà utile. non so se ci è garantita una via d'uscita alla fine di questo tunnel, ma dobbiamo prepararci con tutti i nostri mezzi, come suggeriscono saggiamente zret, bojs e molti altri. personalmente non credo che sarà il cristo a redimerci perchè non sono convinto che la figura (forse) esistita un paio di millenni or sono fosse l'incarnazione della divinità. a tal proposito non posso neppure definirmi credente, ma mi rendo conto che da questi discorsi non se ne vien fuori perchè alla fin fine l'esistenza di una qualche divinità è indipendente dal fatto che io (o chiunque altro) lo creda o no, al massimo per onestà intellettuale posso dirmi agnostico, ma la sostanza non cambia. voglio comunque specificare che so bene che la realtà non si esaurisce con la materialità (la scienza è la prima ad affermarlo, agganciandosi a quelle conclusioni a cui la saggezza orientale era giunta secoli fa) e che forse proprio a questo sono legati i grandi cambiamenti a cui andremo incontro. e facendo un piccolo salto vorrei rispondere a zret laddove citava sileno, dicendo che tutto sommato sono personalmente molto lieto di essere nato, di esistere, di esserci, nonostante tutte le brutture. probabilmente qualcuno con un'esistenza più dura della mia avrebbe qualcosa da obiettare, ma chissà come sarebbe diverso se si potesse vivere al di là del bene e del male, come direbbe qualcuno... è una realtà inoppugnabile il fatto che nessuno di noi scelga per sè stessa/o di nascere o meno, ma questo purtroppo (o per fortuna) è nel cosiddetto ordine delle cose: la Vita (con la maiuscola!) vuole e deve perpetuarsi, e noi forse siamo solo dei portatori di vita ed il fatto che ne abbiamo coscienza potrebbe essere, a questo stadio attuale, soltanto accidentale, perchè non riusciamo ancora a sfruttare le enormi potenzialità a nostra disposizione. detto questo, credo sia ora di congedarmi, non senza prima aver mandato un caloroso abbraccio di cuore a tutte/i, restiamo unite/i.
    peace

    RispondiElimina
  37. Gran bel commento kondor, concordo in pieno.

    RispondiElimina
  38. E' così cara the_one. Se saremo capaci di distaccarci da questa realtà, ogni cosa ci apparirà come per magia nella vera realtà, perchè saremo in grado di vedere che noi non siamo corpo fisico, ma anima, e in quanto anima, energia di luce dell’Oltre. Quando ciò avverrà le catene si dissolveranno.
    Un caro abbraccio e grazie.
    Marco

    RispondiElimina
  39. dite che bojs ha esagerato?
    perchè la vostra mente si rifiuta consciamente e non di crederlo!
    quando lo scenario si materializzerà allora..

    belli molti di questi commenti.
    ma a ben poco servirà,
    servono ben poche parole per prepararsi a certi scenari

    la verità che nessuno di noi è pronto. millenni di preparativi, società e civiltà come quella di atlandide per esempio erano certamente più progrediti tecnologicamente e consciamente di noi.

    RispondiElimina
  40. e se non erano pronti loro figuriamoci noi!

    un saluto

    RispondiElimina
  41. Molto significativi tutti i commenti. Mi ha intrigato quello di Kondor che esprime buon senso e saggezza. Sarò sincero: credo che qualcosa stia per avvenire, ma non penso che verrà un Salvatore. Reputo, infatti, che le profezie di Matteo siano profezie post eventum riferite all'espugnazione di Gerusalemme ed all'assedio della fortezza di Masada. Esse calzano a pennello se correlate a quegli eventi, quando gli Zeloti trinceratisi a Masada, morirono di fame o si uccisero per non cadere vivi nelle mani dei Romani. La storia si ripete e, con essa, le tribolazioni. Chissà se riusciremo a mantenere un barlume di umanità in frangenti tanto cupi o se saremo come branchi famelici ed aggressivi di iene. E' questa un'altra sfida.
    Come nota Acquaemotion, anche la splendida Atlantide si autodistrusse e pochi sopravvisero. L'hybris si paga e dagli errori non si impara.

    Ciao a tutti e grazie!

    RispondiElimina
  42. donnie sei un grande...
    io da quando ho 3 anni ho sempre saputo che avrei vissuto la fine del mondo, e come me conosco molte altre persone, è come nel film heroes, è come se ci stessero preparando e quel giorno anche noi risveglieremo poteri latenti...ma...vedremmo...insomma anche se moriamo? siamo immortali

    RispondiElimina
  43. http://www.salux.net/images/annunaki.jpg

    Qui Mercy, trovi un'immagine relativa alla cultura presumerica di Ubaid.

    Marco, può essere. Insomma siamo nella sentina del cosmo.
    Ciao

    RispondiElimina
  44. ribadisco non è collegato alle tavolette sumere di enki e compagnia bella visto che tali tavolette rappresentano UMANI, mentre questa è l'unica prova rettiliana, non collegabile ad ogni modo ai anunaki o figli delle pleiady...

    RispondiElimina
  45. tutte le religoni dicono di affidarsi a Dio ed è ovvio perché tutte le religioni hanno una origine comune,un unico principio.Ora è pericoloso aspettare il salvatore?Siete solo ottimisti voi che credete che nulla accadrà,voi che sperate che l'uomo possa raddrizzare l'umanità corrente.Ed aggiungo, siete ottimisti tutti voi(anche io,perché lo spero vivamente, e sto prendendo appunti) poiché noi pensiamo di sopravvivere, quando la morte molto probabilmente sopraggiungerà in tempi talmente brevi!
    La religione controlla le menti è la tipica frase dell'uomo moderno che, avulso dalla religiosità(in certe cose la mantiene, vedi il calcio) oltre che dalla religione dà spiegazioni odierne a fatti passati, quale presunzione può far credere di essere così sapienti!Staccarsi dalla religione e da ciò di più interno a cui essa conduce è aggirarsi tra i pani orizzontali dell'esistenza,financo gettarsi verso l'abisso.
    Chi verrà a salvarci non verrà certo a ripristinare il mondo per noi...verrà a salvare la nostra individualità(corpo,con la resurrezione e anima) dalle grinfie dell'inferno, non certo per restituirci casa terra o semplicemente vita terrena.
    La scienza odierna che dice cose anche condivisibili le traspone sempre nell'immanenza e di conseguenza è una scienza deviata,profana ed assolutamente inesatta.Il finito non può che essere errato innanzi all'infinito;l'illusione è credere che Dio non sia, ed il mondo odierno è vittima dell'illusione più grande...il monito caro Marco si rigira a te stesso.Affidarsi a Dio e fare quindi la volontà di Dio è nient'altro che fare la propria e sublime volontà superiore.Si dice: "Obbedendo a Dio, Dio ti obbedisce".Se ragiungessimo la liberazione saremmo ciò che fu Cristo(come gli avatara indù), figlio di Dio, emanazione totale di Dio nella creazione(se rimanessimo nella creazione/manifestazione).Il mondo esiste semplicemente perché una possibilità deve accadere.


    Anche se muoriamo siamo immortali, ma c'è pur sempre l'inferno...

    RispondiElimina
  46. l'inferno è la terra, toccato il fondo puoi solo risalire ;-)

    RispondiElimina

ATTENZIONE! L'area commenti è bloccata per i non appartenenti al gruppo Tanker Enemy sino a data da definirsi. Coloro che (abitualmente) commentano su questo blog, potranno farlo se membri del medesimo. E' sufficiente che i nostri lettori inviino la loro mail (verificabile) a tanker.enemy [at] gmail.com. Riceveranno un invito, al quale dovranno rispondere. Una volta membri del blog, potranno inviare commenti liberamente e senza moderazione. In questo modo i negazionisti stalkers non potranno più dar sfogo alle loro frustrazioni da psicopatici.

NOTA BENE: Sebbene la piattaforma permetta di pubblicare nuovi post, è chiaro che questa scorciatoia antistalkers autorizza solo alla pubblicazione di commenti e non alla redazione di nuovi di articoli.

Grazie!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...