13 gennaio, 2009

236 e 2012

Nel 1534 lo spagnolo Ignazio de Loyola riunì i suoi primi discepoli a Parigi. L'ordine noto come Compagnia di Gesù fu riconosciuto da papa Paolo III nel 1540. Il pontefice nel 1541 creò Ignazio suo primo generale. I Gesuiti cercarono di diffondere all'interno degli stati la dottrina cattolica tramite l'insegnamento e l'attività missionaria. La Compagnia fu avversata dagli illuministi e da molti sovrani cattolici nel XVIII secolo a tal punto che papa Clemente XIV ne decretò la soppressione, ma, nel 1814 nel clima di rinnovato accordo tra trono ed altare, Pio VII lo restaurò.

E' noto che i Gesuiti sono ritenuti da alcuni ricercatori ai vertici della sinarchia: il cosiddetto papa nero, ossia il generale superiore, controllerebbe lo stesso "successore" di Pietro. E' stato osservato che tra il riconoscimento dell'ordine e la creazione della setta degli Illuminati di Baviera nel 1776, per opera dell'ex gesuita Adam Weishaupt intercorrono 236 anni. Altrettanti ne passano tra il 1776 ed il 2012, il fatidico anno su cui tanto si specula. Naturalmente la somma di 23611, numero sinarchico par excellence. (Ha anche valenze positive, ma non è questo il caso). Sono questi indizi di un sottile linea nera che congiunge i tre snodi temporali ed i principali eventi orchestrati da un collegio invisibile che, per attuare i suoi sinistri piani, si avvale di Sion e di altri centri di potere? E' ovvio che si può liquidare il tutto, invocando le solite coincidenze.

E' indubbio, però, che al 2012 guardano non solo la frangia della Nuova era, ma anche studiosi del calendario Maya ed astronomi: infatti, come anticipammo tempo fa (Vedi Il 2012 secondo i Maya e secondo gli astronomi, 2008), gli scienziati paventano per il 2012 tempeste solari tali da provocare enormi danni alle telecomunicazioni. "La colpa è della cosiddetta 'fase attiva', che il Sole attraversa ogni 11 anni: durante questo particolare periodo, la nostra stella può generare tempeste magnetiche più o meno potenti, capaci, a seconda della minore o maggior intensità, di mettere fuori uso i satelliti, di minacciare la sicurezza degli astronauti o addirittura, in casi eccezionali come quello previsto per il 2012, di distruggere i sistemi di telecomunicazione e quelli di distribuzione dell’energia. Quando uno di questi sistemi salta, le conseguenze a cascata sono rapide e gravi: “L’impatto della tempesta potrebbe ricadere su strutture interconnesse, con effetti devastanti: la distribuzione dell’acqua potabile in tilt in poche ore, cibi e medicine deperibili persi nel giro di 12-24 ore, interruzione immediata o potenziale del riscaldamento o del condizionamento dell’aria, dello smaltimento delle acque nere, dei servizi telefonici, dei trasporti, dei rifornimenti di carburante e così via”, prevede la N.A.S.A." (Autore non indicato, Una tempesta solare ci spegnerà, 2009).

Non sappiamo se si tratti di un'esagerazione o di uno spauracchio: è anche possibile che un disastro artificiale sarà spacciato per naturale. E' evidente che la costruzione di basi sotterranee autosufficienti assume un suo preciso significato in tale scenario: in superficie quasi tutte le infrastrutture sarebbero fuori servizio, mentre nelle viscere della terra pochi privilegiati potrebbero continuare ad usufruire di energia, acqua e rifornimenti alimentari. E' anche palese che qualcosa non quadra: infatti, se davvero gli scienziati ed i governi fossero preoccupati di quanto potrebbe accadere al pianeta, cercherebbero di prendere opportune misure, mentre quasi tutti gli sforzi sono concentrati nelle guerre, nella distruzione della magnetosfera e dei biomi, nella creazione di una perniciosa sinergia tra fenomeni naturali catastrofici ed artificiali azioni distruttive. Pare che la Cabal intenda cogliere la palla al balzo ed approfittare di calamità per catalizzare la fase finale del progetto, in un orgasmo distruttivo o per altri fini.

Il 2012 potrebbe essere l'anno di una simulata invasione aliena o di una falsa Parousia? In questi intrighi che ruolo giocano il pianeta X, il Sole, lo scudo stellare, i telescopi, i Gesuiti ricordando che tra le file dell'ordine militarono e si annoverano astronomi?



APOCALISSI ALIENE: il libro
TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

Trattato di Lisbona: firma per chiedere il referendum

12 commenti:

  1. Come ci mostrano ormai da diversi anni le foto inviateci dalla sonda americana SOHO che staziona in uno dei punti lagrangiani a 36.000 km di distanza dalla Terra, specie di proiettili vengono di tanto in tanto letteralmente sparati da oggetti sconosciuti che incrociano nello spazio prossimo al sole.

    Ne conseguono esplosioni alla superficie della nostra stella che sotto forma di fiammate o 'facule' scaraventano del plasma nello spazio e generano tempeste di particelle elettricamente cariche; queste andranno poi a lambire i vari corpi celesti del sistema solare compreso ovviamente il nostro pianeta.

    Per qual motivo tali saette vengono periodicamente scagliate contro il sole?
    Che si tratti di esperimenti portati avanti da intelleigenze cosmiche sconosciute, ma verosimilmente alleate con i promotori umani e non del Nuovo Ordine Mondiale, al fine di saggiare le reazioni della nostra stella a simili ordigni?
    E tutto ciò in vista forse del proiettile di massa critica che scatenerà appunto la violentisima tempesta elettro-magnetica di cui si va discettando nell'articolo succitato?

    Ci troviamo ovviamente davanti ad ipotesi che credo tuttavia più che plausibili. Come conseguenza delle precedenti considerazioni le nostre teorie cospirative, come è già accaduto più volte in passato, non rimarrebero confinate alla Terra ma si dilaterbbero, investendo e coinvolgendo forze cosmiche a noi ostili incarnate in veri e propri supporti fisici, forze dunque non solo di natura squisitamente spirituale.

    RispondiElimina
  2. Sono, infatti, solito definirli disastri innaturali.

    "Porteranno la guerra tra i soli", frase quanto mai profetica.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  3. Sul 2012 si sono dette tante cose ma si sa veramente poco.
    La Terra sta rallentando? Sì, lo sanno tutti, infatti nel 2008 abbiamo avuto un secondo in più, e questo lo sa anche l'ultimo degli ignoranti. Mi chiedo se farà in tempo a fermarsi entro il 21-12-2012.
    Si dice che l'accelerazion di questo fenomeno sarà ai massimi livelli negli ultimi mesi del 2012, ma non sono sicuro che sarà sufficente a bloccare la rotazione.

    Riguardo all'influenza solare non sono molto imformato ma mi pare di capire chesi abbiano ancora meno certezze (si profetizza..., si pensa...).

    RispondiElimina
  4. Alla luce di quanto scritto nell'articolo, credo che il 2012 potrebbe essere un anno scelto dalle élites diaboliche per il suo significato simbolico. Per quell'anno potrebbe essere instaurato il Novus ordo seclorum. Non penso, invece, all'ascensione, al cambiamento dimensionale, anche se potrei sbagliarmi.

    Intanto pare che la Corrente del Golfo si sia spostata. I signori del clima hanno colpito ancora... almeno terremo chiuse le finestre, oltre le quali non si dispiega certo un bello spettacolo.

    RispondiElimina
  5. Data assai curiosa quella relativa all'approvazione della Compagnia di Gesù da parte del Pontefice nel 1540 e della successiva nomina del primo 'Papa nero' nella persona dell'hidalgo ispanico.

    Si direbbe, a prima vista, che tale data venne scelta appositamente per inverare il periodo di 236 anni il quale sottenderebbe, appunto, il computo finale in vista del 2012.
    Tale deduzione parrebbe ineccepibile ma, anzichè offrire delle soluzioni, crea invece ulteriori problemi.
    Esiste dunque una strategia occulta dietro la fondazione dell'Ordine ignaziano e la successiva creazione della setta degli Illuminati di Baviera? Si direbbe di si. Ovviamente trattasi di segnali telegrafati a chi di dovere, a persone cioè coinvolte nell'ordito che porta alla creazione del Nuovo Ordine Mondiale.

    Ma, ahimè, la realtà dei fatti non è mai così semplice come si crederebbe a prima vista.
    Dobbiamo allora imputare Ignazio di Loyola di congiura, di cospirazione criminosa nei confronti del genere umano? Personalmete non lo credo. Credo invece che, come spesso avviene in questi casi, abbiano agito su di lui influenze sottili a distanza, influenze che operando nella dimensione subconscia, hanno effettivamente contribuito ala fondazione della Compagnia.

    Ma non bisogna mai vedere tutto il male da una parte sola. I Gesuiti si sono attirati, nel corso dei secoli, antipatie da moltissime parti e si è voluto pertanto ravvisare in essi l'origine di ogni male. Ma sarà poi così?

    Personalmente, come tutti coloro che indossano una divisa di qualsiasi colore e provenienza, non mi stanno simpatici. Ma v'è da dire altresì che tale ordine formato in origine da cattolici super-fanatici, ha una storia di poco più di mezzo millennio mentre un'altre forza formidabile quale il Sionismo conta almeno tremila anni di storia e probabilmente molti di più, nel caso intendiamo far risalire la sua genesi oscura ai culti babilonesi.

    S'è operato un matrimonio sacrilego fra le due correnti? Il dipanarsi degli eventi ci induce a pensare di sì. Alcuni studiosi di teorie cospirative quali Terry Melanson hanno tuttavia sfatato la leggenda metropolitana e fin troppo consolidata di un Adam Weishaupt ex-gesuita.

    Una documentazione storica inoppugnabile nega tale possibilità. Il Weishaupt fu allievo dei Gesuiti, come altri satanassi con sangue nelle vene non proprio goyi quali Giuseppe Stalin e Fidel Castro, ma mai gesuita egli stesso. Anzi numerosi furono gli scontri fra il fondatore degli Illuminati e i professori gesuiti all'università di Ingolstadt.

    Fra gli individui che in rete si dilettano attualmente a scaricare la responsabilità di ogni male sull'ordine ignaziano annoveriamo un G.Szymansky, il quale continua a lanciare dal suo sito dardi non si sa fino a che punto giustificati contro di essi. Ma non dimentichiamo nemmeno Eric John Phelps che fa la stessa cosa dal suo sito vaticanassasins.org e che viene tenuto in gran cale dai cristiani riformati.

    Guarda caso, s'è scoperto poi, che il Phelps è un facoltoso mercante ebreo di diamanti che opera da Tel Aviv. Vattalapesca. Chi paga tutta questa gente per disinformare e per imbrattare la verità di modo che alla fine non ci si capisca più dentro nulla? Ci troviamo di fronte ad un gioco di specchi ben congegnato: scommetto che mai scopriremo la realtà dei fatti anche se alla fine poi a noi interessano molto di più gli effetti dinnanzi ai nostri occhi e molto meno i responsabili veri o presunti che siano.

    Per chi avesse voglia e tempo segnalo il seguente circostanziatissimo articolo di Terry Melanson:
    http://www.conspiracyarchive.com/Articles/Illuminati_Conspiracy_2.htm

    RispondiElimina
  6. Ciao Zret e Paolo, quello che dite è sempre molto interessante. Però mi ha incuriosito anche quello che ha scritto Ilsk, sul rallentamento della rotazione del globo terreste. Per un semplice motivo: fantasticando tra me e me su quello che potrebbe accadere se davvero l'anno 2012 rappresentasse una sorta di appuntamento cosmico, mi sono ritrovato a pensare (a partire dalle voci che parlano di un'inversione dei poli magnetici) che sarebbe "buffo" se questo comportasse un'inversione della rotazione. Ora queste sono davvero solo mie elucubrazioni, molto più vicine alle fantasie dell'infanzia che a pensieri razionali (anche se questo non vuol dire nulla, anzi..) - ma a un certo punto ho immaginato chiaramente uno scenario in cui la Terra, per un lasso di tempo indeterminato, si ferma. Siccome amo il cinema mi viene in mente il soggetto di un film: la terra divisa tra un deserto infuocato e un oscuro abisso ghiacciato, due imperi che si fronteggiano (forse le potenze, i due imperi magli antipodi, stanno stipando petrolio perché non è chiaro in che punto si fermerà la rotazione). Due imperi che si fronteggiano, luce e buio..pare un'antica leggenda cinese o non so che altro! Oppure: il globo diviso tra fuoco e ghiaccio e una sottile striscia di prosperità lungo un eterno crepuscolo. Ovviamente i potenti vivrebbero là, e via via che ci si avvicina al deserto e ai ghiacci, ecco che le terre sarebbero popolate da gente via via più reietta, dagli emerginati del nuovo ordine. Sarebbe davvero un gran scenario in cui ambientare un film.

    Insomma, quello che volevo dire è che, senza aver letto nulla del genere, mi sono rotrovato a pensare a un cosa che oggi ho visto scrivere da Ilsk. Tutto ciò è molto strano. Non ne sapevo nulla del rallentamento della rotazione. ma è vero?!
    Per concludere vorrei dirvi di non fraintendere le mie parole. Non sto facendo dell'ironia perché secondo me c'è davvero qualcosa di serio sotto questa storia, anche se non so assolutamente cosa. Il bello - o il brutto - è che non manca molto. E dovremo essere vigili.

    Un detto di Confucio dice che niente è più visibile di ciò che è nascosto. Non riesco ancora a decifrarlo, ma volevo farlo giungere anche al vostro orecchio. Salute..

    RispondiElimina
  7. Non è facile orientarsi in questo dedalo: le precisazioni di Paolo sono doverose e gettano luce su una questione intricata. Lo stesso Greg Szymanski è considerato da alcuni un disinformatore. Ritengo che Sion e Roma abbiano stipulato un patto scellerato, ma che entrambi i centri di potere, insieme con altri, siano sotto il controllo di Arconti, esseri interdimensionali malvagi. Non si tratta di trovare un capro espiatorio, ma di tentare di spiegare perché l'Inferno è tanto infernale.

    E' vero che la rotazione della Terra sta rallentando ed ho anche notato che le costellazioni si "muovono" in modo anomalo. Non so se i due fenomeni siano collegati. La Terra potrebbe essere anche in balia di forze oscure che si divertono a giocare con i pianeti ed il sole come fossero palle di un bigliardo. La verità è spesso inverosimile e possiamo solo coglierne ogni tanto un barlume.

    RispondiElimina
  8. Ho notato che, in un servizio su Marco Majorana, giovane morto suicida (?), la camera alla fine ha indugiato su una rosa rossa adagiata sulla forca di un albero. Fu l'assassino a lasciare il fiore o il giornlista? Vengono in mente gli articoli di P.F. sulla rosa rossa.

    RispondiElimina
  9. non conosco.. invece sto leggendo un libro di Mario Pincherle in cui ci sono molti spunti. Lui credo sia anche traduttore, del quinto vangelo e altri testi più antichi. Tu cosa sai dello Zed e del fenomeno della Scekinà ???

    RispondiElimina
  10. Da http://it.wikipedia.org/wiki/Shekina.

    "Si dice che la Shekhinah circonda tutte le Sefirot e ciò in merito al fatto che il Signore è il luogo del mondo mentre il mondo non è il suo luogo in modo unilaterale. Le Sefirot, definite anche emanazioni o strumenti di Dio, sono tutte legate tra loro e nessuna può mancare all'altra: la decima Sefirah Malkhut, a cui i Maestri mistici si riferiscono per la sapienza sulla Shekhinah, comprende infatti tutte e dieci le Sefirot indicando con ciò la completa unità di Dio con tutte e dieci le Sefirot che descrivono la sapienza, la volontà, le modalità ed i poteri divini.

    Si dice che la Shekhinah circonda tutte le Sefirot e ciò in merito al fatto che il Signore è il luogo del mondo mentre il mondo non è il suo luogo in modo unilaterale. Le Sefirot, definite anche emanazioni o strumenti di Dio, sono tutte legate tra loro e nessuna può mancare all'altra: la decima Sefirah Malkhut, a cui i Maestri mistici si riferiscono per la sapienza sulla Shekhinah, comprende infatti tutte e dieci le Sefirot indicando con ciò la completa unità di Dio con tutte e dieci le Sefirot che descrivono la sapienza, la volontà, le modalità ed i poteri divini."

    Comprendere l'Albero della Vita equivale a comprendere se stessi...
    e VIBRARE

    RispondiElimina
  11. Alquanto criptico per me Timor, ma grazie lo stesso..

    RispondiElimina
  12. Un argomento sempre attuale. Inquietante il ripetersi di alcuni numeri nelle vicende storiche, se non sbaglio anche i gesuiti hanno i loro osservatori e prestano grande attenzione all'astronomia.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...