02 giugno, 2006

La televisione è la verità (articolo di Roberto Quaglia)

Fino a quando saremo convinti che la televisione è la voce della verità? Fino a quando ci faremo ingannare? La televisione non è la realtà, ma la crea.

Il popolo statunitense è rimasto profondamente traumatizzato dagli eventi dell'11 settembre 2001. Il solo fatto di prendere in considerazione l'idea che, ad organizzare un avvenimento così atroce, possa essere stato lo stesso presidente degli Stati Uniti d'America, d'accordo con il direttore della C.I.A. ed il capo del Pentagono, è impensabilmente doloroso per lo statunitense medio.

Chi ha messo su la faccenda lo sa benissimo. Non importa quanto la verità circoli: sino a quando essa non verrà mostrata in televisione, la maggioranza degli Statunitensi non la prenderà neanche in considerazione. Comunque questo discorso non vale solo per gli Statunitensi, ma per tutti noi. Il modo in cui è strutturata la nostra mente è quello che è. La nostra mente si protegge di fronte ad "interpretazioni" della realtà che essa non è pronta ad affrontare, conservando una visione familiare e rassicurante delle cose.

Fonte: AA.VV, Tutto quello che sai è falso, Ozzano dell'Emilia, 2003

5 commenti:

  1. L'aereo,le torri,il teschio,la stella a 6 punte,che secondo Icke non è quella di Salomone,comparvero in internet,subito dopo l'attentato,non so cone fece mio figlio,ma ci sembrò chiaro che gli islamici non c'entravano per niente...forse siamo stati i primi e gli unici a saperlo!o perlomeno a intuirlo!perchè quell'immagine venne fuori dagli stessi USA,vabbè, non ha più importanza...stasera invece mi incuriosiscono i caratteri che appaiono sotto...
    come si devono leggere?...il 33...
    la Q...e il resto?...rettiliani..sinarchia,N.O.M...
    STUDIO APERTO oggi ha accusato la
    CIA!(per il crollo delle torri)
    sono rimasta di stucco!come mai tanta audacia?hai una risposta?
    Ci siamo..."l'ha detto la TV"!e in America?...
    Come vedi qualcosa si sta muovendo...
    ciao ZRET-attendo tua gentile risposta-grazie-Angela

    RispondiElimina
  2. Ciao Angela. La Q è la diciassettesima lettera (17), il 33 è numero massonico, il teschio conle tibie potrebbe riferirsi oltre che alla morte al Vat ic a n o (mitra dei pontefici, l'esagramma al Mos s a d. Non sapevo della notizia di Studio aperto. Vedremo: forse b u s h è il prossimo capro espiatorio. Ciao

    RispondiElimina
  3. I simboli si ottengono tramite il font predefinito Microsoft "Windings". 33... è multiplo di 11.

    RispondiElimina
  4. caro zret, attento agli omini vestiti come i mormoni che ti pedinano... :-))

    Ciao wyxyx

    RispondiElimina
  5. Gli elicotteri neri... sono già passati.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...