03 gennaio, 2007

Le previsioni di Leonardo da Vinci

Quando si nomina Leonardo da Vinci, il pensiero corre immediatamente all’acuto indagatore della realtà naturale, all’ingegnere dalle idee avveniristiche, all’impareggiabile artista, insomma ad una figura eclettica e geniale che rappresentò lo spirito più genuino del Rinascimento. Eppure Leonardo fu anche un occultista, depositario di conoscenze segrete, come rivela l’indagine accurata di molte sue opere figurative. Non solo, egli fu anche una sorta di profeta: il suo sguardo acutissimo gli consentì di penetrare molti misteri della natura, ma anche di squarciare il velo del tempo.

Le “profezie” a lui attribuite sono state pazientemente raccolte nel corso dei secoli, dopo che interpretazioni differenti le hanno classificate come indovinelli o brevi testi di intrattenimento o, in qualche caso, come deliri. È comprensibile, del resto, che le sorprendenti intuizioni di uno “spirito magno”, possano essere sembrate ai suoi contemporanei il frutto di un’immaginazione sbrigliata. È noto, poi, che Leonardo si divertiva a raccontare facezie ed anche storielle licenziose, per stupire e scandalizzare il suo pubblico di mecenati e di estimatori.

Quando, però, lo scienziato ed artista toscano accennava a “mostri” sbuffanti vapore, in grado di percorrere lunghe distanze in poco tempo, o di marchingegni volanti che avrebbero attraversato il cielo, possiamo essere certi che non erano nugae, bensì visioni del futuro.

Tra i diversi vaticini di Leonardo, alcuni hanno attirato in modo particolare la mia attenzione. Li riporto con un breve commento, pur conscio che molte predizioni si adempiono o sembrano adempirsi post eventum.

“Vederassi la specie leonina scavare con le unghie nella terra fino ad aprire tane dove seppellirsi con gli altri animali”. Secondo Roberto Buccellani ed altri esegeti, la “specie leonina” è quella composta dai re e dagli esponenti delle élites: numerose fonti riferiscono di basi sotterranee costruite forse in previsione di un conflitto nucleare deciso dalla sinarchia, il governo segreto mondiale egemonizzato dai vertici della Chiesa di Roma. È noto che in molte aree degli Stati Uniti esistono delle installazioni militari ipogee in cui si compiono esperimenti coperti dal più impenetrabile segreto. Una si troverebbe non distante da Denver, città nota per il suo aeroporto decorato con simboli sinistri. Secondo David Icke, tali gallerie vengono scavate molto rapidamente grazie ad innovazioni tecnologiche come la Subterrene, una macchina ad energia nucleare che frantuma le rocce. Altre città sotterranee esisterebbero in vari stati del pianeta, anche in Italia.

“Terribili specie volatili percorreranno i cieli e da lì assaliranno uomini ed animali, riempiendo il mondo di morte”. E’ evidente qui il riferimento agli aeroplani che portano la distruzione dall’alto, sganciando bombe su popolazioni spesso inermi e lanciando missili. Non di meno, la premonizione evoca pure altri foschi scenari attuali con il cielo solcato da migliaia di velivoli chimici, simili a sciami di voraci cavallette di biblica memoria. Questi aerei spargono sostanze venefiche e mortali nella biosfera.

“Sopraggiungerà sugli uomini una malattia tanto crudele che l’uomo si strapperà le carni.” Qui paiono tratteggiati i sintomi della rogna, flagello che si diffuse in gran parte dell’Europa subito la morte di Leonardo avvenuta nel 1519, ma un’altra atroce patologia che letteralmente lacera la pelle e, a causa di un prurito insopportabile, spinge i pazienti a strapparsi le carni è il morbo di Morgellons. Non dimentichiamo che molti sventurati colpiti da questa sindrome provocata dalle “scie chimiche” sono morti suicidi, non potendo più tollerare il fastidio ed il dolore inenarrabili cagionati dalle ulcere.

“Infinite generazioni si perderanno per la caduta delle donne gravide; a gran numero della specie masculina sarà impedito il generare”. Come non pensare alla pratica dell’aborto e soprattutto al problema della sterilità maschile, legato, secondo molti ricercatori, alle diverse forme d’inquinamento ambientale?

Saranno pure coincidenze…


Fonti:

R. Buccellani, Le grandi profezie, Milano, 1995
J. Casbolt, Underground bases, missing children and extra-terrestrials, 2006
D. Icke, Il segreto più nascosto, Diegaro di Cesena, 2001
Zret, Che cosa accadde quel giorno di settembre, 2006
Id., Elicotteri neri, 2006
Id., Leonardo da Vinci: i misteri di un occultista, 2006

4 commenti:

  1. Inquietante il Leonardo... :-(

    E' da un po' che volevo segnalarti un sito che forse non conosci. Finalmente mi sono ricordato, ecco:

    http://www.redicecreations.com/

    In particolare gli articoli di Jeff Wells:

    http://rigint.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Ciao Marzian, grazie della segnalazione.

    RispondiElimina
  3. Di profezie interessanti, durante i secoli, ne sono spuntate a bizzeffe. Fra queste se ne annoverano alcune di Leonardo qui segnalate.
    Davvero importanti pure alcune del mujik siberiano Rasputin raccolte con pazienza da Renzo Baschera e pubblicate nel 1987. In esse si descrive senza ambiguità il cambio di nome della città di Leningrado, la venuta a Roma di Gorbaciov ( 'l'uomo segnato in fronte', al cui arrivo nell'Urbe suoneranno le campane - riferimento ai forti addentellati dell'ex-statista sovietico con la gerarchia vaticana ). E' doveroso aggiungere che Gorbaciov è eminentemente un uomo di pezza del Nuovo Ordine Mondiale, graditissimo nei circoli sinarchici da cui egli trasse la propria fortuna politica e non.
    Per concludere cito una curiosa predizione del veggente dell'Ortodossia non poi tanto criptica.
    ' Sul trono siederà un pastore fatto di neve e di sangue. E sarà questo il tempo in cui le pecore verranno disperse dal temporale. E il fulmine lo colpirà. Ma il fulmine non partirà dal cielo.Povero gregge disperso, pochi saranno ancora i pastori che ti guideranno perchè il tempo dei lupi sarà vicino. E i pastori detteranno legge e sbraneranno nel nome dei Santi ecc. ecc.'Come non vedere nell'ultima frase l'estrema corruzione che affligge l'attuale nomenklatura vaticana, dalla quale partirà la feroce persecuzione verso coloro che non vorranno piegarsi ai dettami del Nuovo Ordine Mondiale?

    Ciao, Paolo

    RispondiElimina
  4. Paolo, la tua dotta postilla è più che doverosa. Rasputin fu una vox clamantis in deserto. La rivoluzione sovietica fu pilotata dai Gesuiti. Non si dimentichi che la Chiesa cattolica è sempre stata mossa da odio incoercibile e feroce per quella ortodossa.
    Ciao e grazie.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...