26 gennaio, 2008

Eden infernale

Destandosi un mattino da sogni inquieti, Gregor Samsa si trovò tramutato, nel suo letto, in un enorme insetto. Se ne stava disteso sulla schiena, dura come una corazza e, per poco che alzasse la testa, poteva vedersi il ventre abbrunito e convesso, solcato da nervature arcuate sul quale si reggeva a stento la coperta, ormai prossima a scivolare completamente a terra. Sotto i suoi occhi annaspavano impotenti le sue molte zampette, di una sottigliezza desolante se raffrontate alla sua corporatura abituale. “Che cosa mi è accaduto?”, si domandò. Non stava affatto sognando… (F. Kafka, La metamorfosi)

E' tutto intorno a noi... E' l'inferno tecnologico che stanno costruendo un po' alla volta, simile ad un muro invisibile. “Un altro mattone nel muro”. E' un oceano di onde... elettromagnetiche, una marea che sale fino a sommergere tutto, ad annegare le persone.

In una pubblicità di una nota società telefonica, il cui logo è un sinistro 6, alcune persone, lo sguardo più ebete che estasiato, si aggirano in una città dove è possibile usare il computer portatile e collegarsi ad Internet dappertutto: in automobile, nel parco, nelle strade, persino appolaiati sulla biforcazione di un albero.

Una ragnatela (web) è tessuta per invischiarci in un brusio insensato di parole, in un'accozzaglia pazzesca di immagini e di suoni: schegge di una "comunicazione" impossibile destinate a conficcarsi nel corpo e nella mente.

Già oggi avvertiamo l'invadente presenza della tecnologia, presto trasformatasi da strumento di divulgazione in strumento di tortura. Messaggi, siti, domini, reti telematiche, codici, accessi, automazione per automi... un dedalo virtuale dove Teseo è condannato ad aggirarsi, senza alcun filo di Arianna.

Domani che cosa accadrà? L'aspetto più paradossale di questo futuro telematico e telebionico con gli uomini mutati all'improvviso in insetti appicicati alla Rete (è il risveglio di Gregor Samsa che, una mattina, si accorge di essere divenuto un repellente scarafaggio) è la facies paradisiaca di questo mondo infernale, questa pellicola bellissima di congegni scintillanti e dai profili smussati, che occulta l'orrore della spersonalizzazione e la cancellazione della natura.

In questo eden tecnologico dove tutto è possibile, purché sia insulso o mortale, ma dietro parvenze gradevoli, la luce è livida, esangue, simile all'alone tremolante di un fuoco fatuo. Nulla è dunque più infernale di questo paradiso dove si ciancia, senza trasmettere alcun significato, dove si scaricano films tutti uguali che non vedremo mai, dove, nel frastuono frenetico, è arduo ormai isolare una sola nota, una linea melodica. Vorace la tecnologia divora sé stessa e le sue creazioni, peggio di Chronos che inghiottiva i figli.

E' sempre tutto più rapido, miniaturizzato ("prodigi" della nanotecnologia): siamo lanciati su un treno che corre a velocità formidabile verso l'abisso. Nemmeno il tempo per accorgercene e il vuoto ci seppellirà.

51 commenti:

  1. forse vi dirò una stupidaggine,ma sicuramente anche voi avrete fatto caso al modo in cui ti guardano nei negozi e nei supermercati se paghi in contanti e non con la carta di credito...se non cacci la carta sei un alieno!tutto DEVE essere velocissimo,sicurissimo,automatizzatissimo e tanti altri -issimo tanto irritanti quanto pericolosi...il tutto è "leggermente" inquietante...
    ciao a tutti!

    RispondiElimina
  2. Ishtar, descrivi situazioni reali. Per ora la carta, domani?

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Il mondo in cui viviamo è un mondo di mutamenti e pertanto non appartiene a ciò che è alchemicamente fisso, stabile, imperituro. Certo che genera sgomento negli intelletti sani il vedere una simile meccanicizzazione portata alle estreme conseguenze. Ma bisogna altresì ricordare che le doglie di un parto non sono eterne, che le convulsioni di una colica prima o poi finiscono, che i tormenti dell'agonizzante si risolvono immancabilmente nel sonno della morte e quindi in una quiete quantomeno apparente. E così è e sarà per il nostro mondo, per la nostra dimensione esistenziale: dopo una fase parossitica si verificherà un acquetamento generale, un ritorno alla semplicità ed alla calma delle origini. La tigre sta per stramazzare esausta al suolo senza più fiato ed energie.

    RispondiElimina
  4. Dimenticavo un episodio curioso.
    Alcuni giorni fa due anziani allevatori ormai in pensione, i quali per ammazzare il tempo allevano asini e pony, si lamentavano con me del fatto che hanno dovuto sborsare circa 50 euro cadauno per far microchippare dai veterinari dell'Asl le loro bestiole. Veri e propri microchips a lettura ottica tramite scanner al laser. Ma quegli anziani signori si dolevano anche del fatto che per colpa del microchip ora non riconoscono più i loro asini. Andava meglio prima quando gli animali erano almeno riconoscibili grazie all'uso degli orecchini.
    Qual è l'utilità di microchippare gli animali? Ovviamente non esiste alcuna utilità nel farlo, trattandosi di una mera perdita di tempo e di denaro. Come ormai noto l'unico scopo consiste nell'inculcare anche nei bipedi umani l'idea che il microchip potrà tornare utile, una volta impiantato.

    RispondiElimina
  5. Paolo, il microchip è più dannoso che inutile. Anche nei cani causa alterazioni dell'umore, apatia ed aggressività. E' evidente che vogliono assuefare i bipedi all'uso di microimpianti.

    Spero che il drago procomba al suolo esanime quanto prima. La misura è colma.

    Post fata, resurgemus.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  6. chi può dirci che le varie "stragi di erba" in italia o le stragi nei campus americani non siano dei test per la "messa a punto" del prodotto?


    ciao

    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  7. La strage di erba è avvenuta il giorno 11...

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutti, di certo le stragi sono inspiegabili. Persone apparentemente normali e comuni che compiono atti efferati, come se fossero indotte personalità e comportamenti non propri della persona.

    Siamo nella gabbia di Faraday, ma purtroppo ben incatenati alle pareti. Non rimane altro posto che al luna, forse li ci sarebbe un po' di pace e meno onde...

    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  9. Ciao Freenfo, credo che alcuni di questi gesti si possano spiegare, facendo riferimento alle attività dell'MKUltra e corollari. esistono documenti ufficiali su questi progetti molto sinistri.

    Certamente in molti casi sono delitti dovuti ad altri motivi, ma lasciano pensare date e circostanze.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  10. Carissimo Zret,

    eccellente e profonda la tua analisi al problema connesso tra tecnologie, onde elettromagnetiche e "possessione" della coscienza di uomini e animali.

    Le tue disquisizioni sono sempre ottimamente espresse in modo da essere penetranti nella mente del lettore attento.. ed infatti la LUCE fende le tenebre per rendere chiaro ciò che non è visibile nelle stesse.. ma sta a noi "discernere" e "scegliere" tra le miliardi di informazioni e luccicanti effetti speciali le cose veramente IMPORTANTI.

    AL rete "pesca" i pesci che ingenuamente continuano ad aggirarsi senza meta tra le sue maglie.. ma se noi siamo solo un poco più "saggi" sapremo come passare attraverso di esse per non essere presi nella rete.. e questo tuo scritto è PROPRIO QUESTO..!!

    Una PERLA di saggezza gettata (non ai porci) a chi sà vedere oltre le luccicanti trappole del signore degli Arconti.. e che apprezza quello che gli viene donato.

    GRAZIE Fratello Zret


    @ Paolo

    Caro Paolo,

    è pur una esatta diagnosi quella che esponi sul six-tema Globale.. ma è pur vero che senza un intervento "esterno" tutto ricomincerebbe come prima dopo il collasso.. non credi? Già.. l'uomo non impara mai dai suoi errori. Benchè con belle e prolisse parole dica il contrario.. i fatti da secoli sono sempre gli stessi purtroppo. Grazie sempre e cmq Paolo dei tuoi profondi pensieri.


    @ Giona

    Parole "sante" le tue.. ;) e grazie del tuo contributo spirituale.


    @ Freenfo

    Carissimo le persone "normali" ormai non esistono quasi più.. NOI siamo "normali"? Sicuramente per gli altri NO.. ma questi poveri disgraziati che a loro "insaputa" sono utilizzati o più precisamente "impossessati" per compiere atti efferati sono sicuramente molto più disgraziati di NOI.. non credi? :(


    @ THE BOSS

    Fratello sono in ansia di avere info riguardo ciò che TU SAI..?!

    Un carissimo e forte abbraccio Zret e un sincero saluto a tutti i sodali.

    # B O J S #

    RispondiElimina
  11. Zret, quanto hai ragione.. sono ossessionato dal nokia n95 ....

    Cavolo!

    Sicuramente il consumismo è uno specchietto per le allodole, una tavolozza di colori dove prima vi era solo il bianco ed il nero, tutto per distrarre le masse. Qualcuno disse che l' arma più potente inventata dall' occidente sono stati gli spot in TV da 30 secondi..

    Tutta questa nuova tecnologia abbaglia, stupisce e.. ti svuota dentro.. faresti di tutto per comprare e quello che ci terrorizza di più, più delle scie chimiche, più del nwo.. è il NON POTER CONSUMARE.

    http://www.automiribelli.org/?p=139

    E' anche vero comunque che se mi compro un cellulare ultimo tipo (ad esempio) non devo stare una settimana a frustarmi la schiena per chiedere scusa.. guardiamo le cose dal lato giusto.

    P.S.

    Un accenno all' articolo precedente ed irelativi post:

    Ho letto le vostre "scaramucce" e vorrei condividere con voi, quello che ho un letto su un ottimo libro sulla PNL..

    "Quello che vedete di fronte a voi non è il mondo reale, bensì il mondo filtrato dalle vostre emozioni, dalla vostra personalità e dal vostro stato d'animo. Capire questa cosa è il primo passo per liberare la mente"

    A buon intenditor.. ;)

    Ciao zret. Grazie Anto-az, Donnie.

    RispondiElimina
  12. ciao Simone, tieni, liberati la mente...

    http://www.focus.it/Notizie/2005/marzo/
    Le_aziende_che_ti_guardano_nel_cervello.aspx


    condoglianze



    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  13. Carissimo Bojs, hai elaborato una summa dell'articolo e dei vari commenti, mettendo in Luce i nessi tra le osservazioni e connettendo i fili del discorso al significato di questi avvertimenti. La tecnologia attuale è seducente, accattivante: lo capisco e tuttavia nasconde spesso delle insidie.

    Per quanto mi riguarda, non sono attratto più di tanto dai cellulari di nuova generazione, anzi mi inquietano le onde elettromagnetiche che sono il lato invisibile, ma micidiale delle più recenti tecnologie.

    Questo non significa che io non abbia desideri: al mattino, quando mi sveglio, mi auguro di vedere dei bei cumuli, invece del solito cielo chimico e mi piacerebbe anche piovesse. Sarò un idealista, un sognatore, uno in dissonanza col suo tempo.

    Circa l'intervento "esterno", sono sicuro che è indispensabile, perché l'umanità compie sempre gli stessi errori, in una spirale involutiva, opposta quindi a quella immaginata da Vico.

    Un caloroso e fraterno abbraccio!

    Grazie a tutti!

    RispondiElimina
  14. Vai bojs....se la pensi così di sicuro non ci sarà mai cambiamento a buon intenditor!

    Adiè

    RispondiElimina
  15. Siete voi stessi anche i reggenti di un six.stema andato a put

    Ciao!!

    RispondiElimina
  16. grazie Bojs, un riedificante raggio di luce. ciao

    grazie Zret, perdonami se sono un pò troppo presente...

    ciao a tutti, buona giornata.

    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  17. Giona, la mia mente sta alla grande grazie per l' interessamento.. :o)

    Donnie.

    RispondiElimina
  18. Zret,
    l'umanità non compie sempre gli stessi errori.

    Il Signore oscure tenta da sempre di soggiogare l'umanità.

    Ma per ogni anima che si risveglia l'illuso architetto deve sudare settanta camicie, dieci maglioni e venti cappotti per recuperare il terreno perduto.

    Si pensi che costoro la vinceranno?
    No!

    Dal momento in cui iniziano a ponderare e a tessere oscure trame (ovvero da sempre) essi stessi sono già nell'oblio.

    La luce dell'Uno brilla in noi tutti.
    Cercano solo di farcela dimenticare.

    Ma non si può.
    Ogni tentativo è sempre risultato vano.

    Da sempre!

    RispondiElimina
  19. @giona: "un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono"

    E' sbagliato identificarsi con la luce, è disarmonico, duale.. E non credo che Dio necessiti di un trono, si diche che Egli dorma nei minerali, cresca nelle piante, si muova attraverso gli animali e pensi attraverso gli uomini.. Pensaci ;)

    I virus religiosi sono quelli più radicati nell animo umano purtroppo..

    Donnie.

    RispondiElimina
  20. @tutti:
    Non so voi, ma io ogni giorno sento avvicinarsi sempre più il momento in cui la misura sarà colma, manca davvero poco ormai e qualsiasi cosa accadrà sono convinto che le persone come noi, che percepiscono questa rete di illusioni e menzogne, si alzeranno e grideranno al mondo che non ne possono più e che non ci sono più scuse per lasciare che le cose precipitino verso un abisso senza fine. Non sarà più sufficiente scrivere su un blog e condividere con le persone che la pensano come noi tutte le varie teorie probabili o improbabili...sta per arrivare il momento in cui l'unica certezza che possediamo, e cioè che ci sono dei pochi che pretendono di poter fregare tutti per l'eternità, non potra più essere celata e sarà allora che tutte quelle condizioni che ci hanno impedito di dire apertamente senza peli sulla lingua
    quello in cui crediamo e quello che sappiamo non ci tratterranno più. Abbiamo forse timore di essere presi per pazzi? per eretici? Abbiamo ancora timore del giudizio di qualcuno? Abbiamo ancora paura di preoccupare i nostri cari e i nostri amici per le cose che ci stannno più a cuore? Vogliamo continuare a chiacchierare con leggerezza del più e del meno con le persone che incontriamo ogni giorno sulla nostra strada? O vogliamo finalmente liberarci da questi timori infondati e vivere nella vita reale le nostre convinzioni e non solo limitarci a "usare" gli stessi strumenti che poi andiamo a criticare?
    Siamo già tanti, siamo sempre di più ma continuiamo a nasconderci dietro le etichette che ci vengono affibiate (complottisti, grillini etc.) Io credo che sia giunto il momento di dire chiaramente dal vivo e a voce alta che le cose non vanno bene e che non vanno bene per colpa nostra! Non vanno bene perchè non abbiamo le palle di cambiarle in meglio!
    Per quanto mi riguarda da oggi, non avrò più paura di dire a tutti che se non si danno una mossa li riterrò direttamente responsabili dei problemi di cui si lamentano!
    buona vita a tutti, spero di incontrarvi un giorno sulla mia strada e di potervi abbraciare come fratelli

    RispondiElimina
  21. Quotone a Gemello hai detto tutto! tutto quello che c'era e c'è da dire

    Ciao

    RispondiElimina
  22. Rimanere SEMPRE nella legalità è prioritario, onde evitare di offrire il fianco ai destabilizzatori e agli infiltrati.

    RispondiElimina
  23. E' bello e gratificante filosofare sulla tragedia di questa dimensione-prigione. Ed è disimpegnante dare ragione anche a ciò che non si condivide. Ma la fuga da questa realtà posseduta dal male, richiede una presa di coscienza e consapevolezza oltre gli schemi millenari connessi a questo sistema di sofferenza, ad opera degli artefici, o dei malvagi.
    Rendersi consapevoli, che siamo anche noi, con le nostre forme mentali a rendere possibile questa realtà tanto crudele e spietata, è l’unico modo, per liberarci dell’inganno della nostra mente.
    E’ seppure è innegabile che esistono anche tante anime deste, è altrettanto vero che sono eccezioni. Poiché il male controlla la quasi totalità degli umani.
    Se non si abbattano gli schemi millenari che ingabbiano la nostra mente nelle antiche credenze-dogmatiche, non saremo mai in grado di comprendere che non ci sarà nessun aiuto esterno.
    Allo stesso modo, non potrà esserci conoscenza e consapevolezza se non saremo artefici del processo evolutivo del nostro essere. La libertà è qualcosa che nessuno potrà mai darti se non la possiedi nella tua mente, o se preferite, nell’anima.
    Con affetto.
    Marco

    RispondiElimina
  24. @ Donnie,
    come ti avevo già risposto in un precedente commento,
    possono essere una luce anche le tenebre, dipende dai punti di vista...?
    Come puoi essere sicura che non vi abbia mai pensato, non mi conosci, come puoi sapere delle mie esperienze?

    riporto il tuo pensiero:...”E' sbagliato identificarsi con la luce, è disarmonico, duale.. E non credo che Dio necessiti di un trono, si diche che Egli dorma nei minerali, cresca nelle piante, si muova attraverso gli animali e pensi attraverso gli uomini.. Pensaci ;)”

    si chiama DRUIDISMO, antica religione celtica,
    riporto il tuo pensiero:...”I virus religiosi sono quelli più radicati nell animo umano purtroppo”..

    quando col tempo avrai compreso che per ognuno vengono servite delle carte da gioco, ti renderai conto anche chi è a porgertele e con chi stai giocando. Ma se cammino nelle tenebre, quindi al buio potrò vedere la strada o potrò cadere? Per questo si sceglie la luce, per NON cadere.
    Ti riporto un verso riguardante il tempo in cui stiamo vivendo tu e io adesso:

    “infatti, verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina, ma per prurito di udire, si accumuleranno DOTTORI secondo le proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole” (2Timoteo 4:3,4)

    ciao Donnie cerca la luce, si chiama Gesù.

    “Io Sono la luce del mondo, chi Mi segue non camminerà nelle tenebre ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8:12)




    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  25. L' etimologia di Lucifero?

    Di chi è questa cit. "IO sono per Me, non contro gli altri, ma in quanto gli altri esistono e li considero in Me." ?

    La Luce può accecare se guardi fissa la sua fonte..

    "La vita se conosciuta, dissolve i conflitti, perchè elimina la loro causa, la divisione utile agli intermediari. Tra l' uomo e Dio ci sono le religioni, tra 'conoscenza' e vera realtà, scuola e accademie, tra l' essere umano ed il suo corpo, medicine e farmaci, tra individui e collettività, politici e media, tra spirito e materia, il vuoto.

    Il vero dio, l'Uno, di cui possiamo essere cellule, il tutto che evolve, si rigenera e non genera divisione."

    Prof. Marchi

    Giona, conosci te stesso e troverai molto di più..

    Donnie.

    RispondiElimina
  26. "Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giov. 3:16).


    “In nessun altro è la salvezza; perché non c’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati” (Atti IV, 12)


    “Chi crede nel Figlio ha vita eterna, ma chi rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giov. 3:36).

    grazie dell'intervento del "dottore".


    Donnie conosci Gesù e vivrai di più


    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  27. Guarda giona druidismo o meno non importa, importa se ciò di cui si sta parlando possa trattarsi di un dato di fatto o meno e in questo caso.....lo è.Poi citi pure la bibbia che riprende i sumero-babilo e via dicendo che poi tra l'altro non va presa troppo letteralmente.
    Tutto sta dualità è druidismo fosse anche....EIMBE' dico io che c'entra?C'entra sapere indipendentemente da dove viene se quello che si dice è vero o meno.Troppo prevenuto
    Cmq è "ingiusto" cercare la Luce al di fuori e pensare che un super-uomo faccia il lavoro nostro(di umanità) al posto nostro tra l'altro non rischiesto da nessuno nel senso che l'aiuto esterno ci serve solo per quanto siamo egoisti nel non responsabilizzarci di ciò che ci accade a noi e attorno!
    Adiè

    RispondiElimina
  28. Guarda da come rispndi si evince solo paura del proprio io o sè chiamalo come ti pare, e del confronto di "esso" col "mondo esterno"

    RispondiElimina
  29. tutto quello che non rientra nel pensiero o credenza comune,è esterno!

    ma tutto quello che è fuori,non è da considerarsi lontano dal dentro!

    tutti dicono la "verita", ma la soluzione è, la combinazione tra tutte le possibili.


    libertà.anto-az

    RispondiElimina
  30. quello che conta è il MESSAGGIO e non il messaggero

    RispondiElimina
  31. carissimo sconosciuto mi rendo conto purtroppo che tirano più dieci sciocchezze che prenderti una responsabilità, ma con te le sciocchezze diventano infinite, perchè si evince che non hai altro e il fatto di non riuscire a trovare neanche un profilo che corrisponda anche minimamente alla tua personalità come hanno fatto gli altri la dice lunga u chi puoi essere. tienti pure i tuo mondo "colorato" come dici tu, ma sappi che è color sangue e comincia a sapere di cadavere.

    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  32. Parli tu che non sai neanche ciò di cui parli.
    Comincia a sapere di cadavere? peccato! Sai posso crederci a questo forse perchè tu non sai che il tuo è un cadavere già da tempo in avanzato stato di decomposizione( a meno che che già non sia tornato polvere)
    Non pensare neanche una volta a ciò che si dice in questo blog con un punto di vista diverso dal tuo....fa proprio molto bene.....e si vede!!

    Adiè lavoratore per il "divisore"

    RispondiElimina
  33. Tipico di chi non sa mai controbattere passare all'insulto che discutere su ciò di cui si argomenta!!!
    Quadno viene Jeshua credo che sarai tra i primi ad esser spazzati via....non credo che,leggendo la bibbia,le persone così gli "piacciano"

    RispondiElimina
  34. ...non pensate che io sia venuto a meter pace sulla terra ma divisione, perchè son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera, e i nemici dell'uomo saranno quelli stessi di casa sua. Chi ama padre o madre più di me non è degno di me e chi ama figlio o figlia più di me non è degno di me e chi non prende la sua croce e non viene dietro a me non è degno di me (Matteo 10:36)



    Tutti i ricchi, i famosi ed i potenti di ogni tempo saranno condotti dinanzi a Lui: "I re della terra, i grandi, i generali, i ricchi e i potenti... si nascosero nelle spelonche e tra le rocce dei monti. E dicevano ai monti e alle rocce, "Cadeteci addosso, nascondeteci dalla presenza di colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello; perché è venuto il gran giorno della sua ira. Chi può resistere?" (Apocalisse 6:15-17).




    ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo." (Matteo 25:31-34).

    ...e non usare le frasi di Bojs e degli altri di cui non sei degno/a neanche di legare i lacci delle scarpe


    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  35. Mammai mia però che negatività....ora ti capisco ma chi è che "parla" dio o satana non si capisce

    Adiè

    RispondiElimina
  36. giona e giusta la cosa che dici nel tuo ultimo comment,ma sai cosa realmente vuole dire?

    libertà giona,con tutti voi.anto-az

    un abbraccio giona,amo profondamente me stesso,amo anche te...........

    RispondiElimina
  37. @ Sconosciuto-Anonimo...

    Prego vivamente chi usa frasi "originali" espresse dal sottoscritto di IDENTIFICARSI per EVITARE fraintendimenti.. d'altronde che bisogno hai di nasconderti..??

    Se esprimi un TUO pensiero che sia TUO e NON MIO..!!!

    Grazie e scusa Zret ma non mi piacciono quelli che seminano zizzanie e ce ne sono vari purtroppo in giro nei Blog.

    Un carissimo saluto.

    #B O J S#

    RispondiElimina
  38. Schiavi non di altri, ma di se tessi. Carcerati e carcerieri allo stesso tempo. Questo il potere della religione..

    Donnie.

    RispondiElimina
  39. anto-az, la libertà nessuno qui la toglie, non farlo anche tu. ma è il momento di iniziare a vedere le cose come stanno, e non si può dire che gesù non esiste perchè fa comodo dirlo e poi dire che egli possa spazzare chi lo conosce perchè fa comodo dirlo.
    Dio è amore, ma se il suo amore verrà rifiutato ancora per il mondo diverrà morte.
    per quale motivo pensi che verrà l'anticristo col suo marchio?
    a Gesù piacciono i caldi o i freddi ma i tiepidi è scritto che li vomiterà dalla bocca.
    nessuno può servire a due signori; perché o ne odierà
    l’uno, e amerà l’altro; o si atterrà all’uno, e sprezzerà l’altro, voi non potete servire a Dio e a mammona.”
    (Matteo 6:24)
    pensi che amare soltanto te o me ti permetterà di poterti sottrarre in primis al marchio? non credo perchè parte da ora l'odiare o meno con una ferma presa di posizione il marciume del mondo e di chi ne sta distruggendo la natura, gli uomini, i bambini.
    se non riesci però a vederli questi marciumi e continui a vederlo anche tu "colorato"(quando fai shopping?) vuol dire che c'è qualcosa che non va. ma non vuol dire che non andrà per sempre, un giorno verrai provato, come anche il nostro amico sconosciuto e forse farete la scelta giusta. ma finchè vi piacerà l'"EDEN INFERNALE" tutto ciò sarà più difficile, dipende soltanto da una presa di posizione interiore.
    quando tu decidessi di NON prendere il marchio e sicuramente fossi impossibilitato ad acquistare del cibo e ti sentissi morire di fame. cosa farai? cederai facendotelo mettere e magari tradendo anche qualche tuo caro amico che lo ha rifiutato? o ti armerai, ucciderai qualcuno? questi saranno solo errori che porteranno a un fallimento.
    iniziate da adesso a scegliere dentro di voi.
    ti amo anch'io e io so che ti ama anche Dio.
    ciao


    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono
    Giona

    RispondiElimina
  40. Giona, "chi esige dal suo simile una FEDE cieca si avvilisce e se il suo simile lo segue si svilisce non meno di lui."

    Lascia stare chi ti dice di parlare in nome di Dio. La parola di Dio la puoi trovare solo dentro di te, non in un libro.

    "Adorando l'uomo adoreranno il Dio vero, il Dio assoluto, il Dio vivente e incarnato, non più ignoto. Il Dio di tutti, il Dio IN tutti."

    Io e il Padre siamo UNO.

    Donnie.

    RispondiElimina
  41. amico mio vedo, o meglio leggo e sento che continui ad non capire,o fai finta?

    chi ha orecchie per intendere ha già inteso!

    ti sono vicino giona,piu di quanto pensi.antonio golia-anto-az

    RispondiElimina
  42. pensi veramente che io sia in questo blog per toglire libertà?

    se la togli agli altri,la privi a te stesso.

    conoscerai me,quando conoscerai te.

    anto-az

    RispondiElimina
  43. Scusami bojs ma:quello che conta è il MESSAGGIO e non il messaggero

    NON E' TUA!(MICA C'E' IL COPYRIGHT) RINSANISCI E LEGGITI IL MIO PRECEDENTE COMMENTO PERCHEì PROPRIO QUESTA FRASE RIASSUME CIO' CHE HO DETTO,NEL PRECEDENTE COMMENTO!!!

    FA IL PIACERE TU E GIONA RINSANITEVI.....ECCO PERCHE' DEVE "TORNARE" CRISTO PER FAR RISINIRE CERTO SOGGETI!!!EH SI, SOLO LUI PUO' RIUSCIRCI!!
    P.S.Dal momento che non ci vediamo faccia a faccia qualsiasi nick ve bene, potrei pure dirti un nome poi che ne sai se è finto o meno, quindi qualsias nick vale l'altro.Ma perchè ci aggrappiamo alle cazzate? Non lo facciamo solo su una cosa ma in toto.Da quando in qua dire la propria civilemnte è diventato zizzannia?!Ah ma certo chi non la pensa come te... Ad alzare i toni è stato il tuo "amico" giona punto non gli sono neanche andato tanto dietro!
    Mah!

    RispondiElimina
  44. Giona fraintendi apposta io ho parlato di colori riferendomi a come è la realtà effetivivamente poi se il mondo è un marciume, nessuno dice il contrario ma io,caro il mio divisore, mi riferivo che se ce ne rendessimo conto già un qualcosina di un qualcosa di meglio!!Ma non puoi ccapire visto che i tuoi "discorsi" hanno/riportano solo:odio!!
    Io amo la Vita=condivide Amore non lo shopping!Solo su una cosa non posso darti torto e cioè che è arrivato il momento di dire come stanno le cose(ecco perchè non mi sto zitto come vi piacerebbe) appunto......un pochino diversamete da come sperperate tu e il tuo amichetto

    Adiè

    RispondiElimina
  45. Che scelta avreste fatto voi? mentire,sapendo di mentire?
    Bella scelta!!non c'è che dire.wow.Ma per piacere.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...