28 gennaio, 2008

Gravitazione

Che cos'è la gravitazione? Che cos’è questa forza misteriosa, inesplicabile che tiene i corpi celesti sospesi nel "vuoto" in un miracoloso equilibrio. I pianeti si attraggono, spinti l'uno verso l'altro da una specie di simpatia. Qual è l'origine di questo fragile e mirabile ordine?

A tutt'oggi, tra le forze fondamentali dell'universo, quella gravitazionale appare la più arcana, non essendo mediata, a differenza delle altre, da particelle. E' stata ventilata l'ipotesi dell'esistenza dei gravitoni, particelle “messaggere” della gravitazione, ma tali corpuscoli non stati sperimentalmente rilevati. E' davvero possibile un'azione a distanza che pare un qualcosa di magico?

E' come se il cosmo fosse uno sconfinato tavolo da biliardo su cui rotolano palle colpite da stecche invisibili tenute da esperti e precisi giocatori altrettanto invisibili. Che tutto ciò sia un ologramma o no, poco importa: lo stupore, uno stupore sgomento, ci prende di fronte al gioco cosmico di rimbalzi e di carambole, al rotolio delle sfere nell'immensità.

Forse la nostra meraviglia di fronte alle fantastiche meccaniche celesti deriva da una sorta di immedesimazione: quante volte siamo attratti, come mondi erranti, da altre persone e, grazie ad un'alchimia, riusciamo a comunicare, a condividere pensieri, affetti, sogni!

Se, però, interviene una perturbazione gravitazionale, allora ci allontaniamo un po' alla volta per perderci negli spazi silenziosi della solitudine. A volte, invece, una forza cosmica, ci spinge gli uni contro gli altri, in rovinose collisioni. L'equilibrio si è rotto: restano solo frammenti che naufragano nell'incommensurabile, desolato oceano del nulla.

18 commenti:

  1. Abito un pianeta perso nel dove...
    destino mio e di tutti
    un pianeta scomparso d'amore...
    cementato e nascosto
    nel cuore degli uomini...
    osservo i flussi eterni,
    che a me innanzi mai smettono
    in corsa o fermi,
    silenziosi carichi di energia divina
    diverremo noi uccelli
    e il Cielo nostro ramo
    libertà ove posarsi

    Giona



    un post di estrema bellezza e sensibilità, grazie.

    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono.
    Giona

    RispondiElimina
  2. Ciao Giona, grazie delle lodi e della tua lirica. Naturalmente ha carattere letterario.

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Nella fisica di frontiera in auge da un pò di tempo in certi ambienti non è più la forza di gravità ad essere privilegiata ma piuttosto la teoria di un 'universo elettrico',secondo la quale i corpi celesti, sino alle galassie ed ai 'clusters' di galassie, appaiono legati fra di loro più da un flusso di cariche che non dalla debolissima forza di gravità.
    Dalla teoria dell'universo elettrico alla fisica del plasma poi il passo è breve con tutto quel che ne consegue a partire dalle trasmutazioni a debole energia ed alla fusione fredda.
    La gravità sembra appartenere più che altro al mondo della fisica relativistica di marca einsteiniana, mentre la fisica dell'etere e del plasma rappresenta la porta d'ingresso per il tipo di fisica quantistica che ha prodotto le armi scalari, sul tipo dell'antenna HAARP, armi dalle prerogative spaventose in grado di forzare i cancelli del vecchio universo relativistico e di introdurci dritti dritti nello scenario dell'Armageddon.

    RispondiElimina
  4. Sebbene si affermi che non si possa raggiungere il punto zero con passaggi finiti, è molto probabile che essi già usino l'etere (o ZPE) a fini militari. D'altronde già negli anni '30 del XX secolo, Tesla aveva progettato strumenti che usavano l'etere.

    La forza gravitazionale è molto limitata, essendo 10-39 più debole rispetto alla forza elettromagnetica: appartiene inoltre, come osservi correttamente al mondo relativistico-einsteiniano ormai declinante.
    La gravitazione continua a sfuggire ai tentativi di elaborazione di una teoria di campo unificato, ma a loro interessano le applicazioni belliche e non i problemi teorici.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  5. Bellissima correlazione tra le galassie e i pianeti, e gli esseri umani.

    Dopo gli intelligenti approfondimenti di Paolo e te Zret, su cui mi trovo completamente in sintonia e su cui ci sarebbe da dire ancora molto.

    Ma ora punterei anche l'attenzione sul nesso profondo che illustri in questa perla di saggezza.

    Le galassie e i pianeti che paragoni ai contatti umani.. mmmhh.. davvero molto veritiera questa tua splendida intuizione.
    E come ben sai la teoria del "simile attira simile" si presta bene in questo discorso.. alcuni poli si respingono altri si attraggono.. in base alle "Leggi" che essi seguono nel corso della loro vita.

    Ma quali "Leggi" spingono o attraggono.. questi esseri? Sono le "Leggi" scritte nel loro DNA (cuore) a cui essi stessi si sottopongono. CHI ha scritto queste "Leggi" nei loro cuori da spingerli verso l'uno o l'altro?
    Nella "maggioranza" sono state scritte dal six-tema secolare globale e nella "minoranza" dallo spirito della vera libertà che proviene dall'alto.

    Che queste non siano pure teorie oggi si inizia a comprendere.. a tentoni e a fatica la scienza non può più nascondere del tutto le "evidenze" che stanno travolgendo le concezioni in auge sino a qualche anno fà.. sia del macrocosmo che del microcosmo.
    Tantopiù applicate all'uomo che è il "punto di fusione" tra ciò che è in alto e ciò che è in basso.

    Detto questo, è chiaro che si attrae chi ha nel DNA (cuore) la stessa identica "Legge".. chi Superiore, luminosa e piena di Amore e dall'altra parte chi una tenebrosa, bugiarda e disamorevole. Ognuno sarà ATTRATTO dal proprio simile..!!

    QUI' vi è la separazione del "grano" dal "loglio"..!! E' un processo naturale e inderogabile.

    La luce con la luce e le tenebre con le tenebre. Ad ognuno la propria scelta.

    Ma poichè a volte determinate forze passandosi vicino possono influenzarsi a vicenda, facendo cambiare percorso all'uno o all'altro, rimaniamo sempre forti nel "trasmettere" il segnale che può spegnere la FONTE del male...

    AMORE (Agape)

    Pace e forza siano con noi e nei nostri cuori.

    Un caro abbraccio a tutti, e un sincero ringraziamento al mio caro fratello Zret.

    Sinceramente.

    #B O J S#

    RispondiElimina
  6. Ciao Bojs, hai allargato l'orizzonte dai temi della fisica a quelli dell'etica, facendo convergere le riflessioni verso un punto di sinergia.

    D'altronde "l'Amor move il sole e l'altre stelle".

    Le metafore ci aiutano a capire le meccaniche celesti e quelle terrestri.

    Un abbraccio fraterno!

    RispondiElimina
  7. @Giona, l' amore è dietro ogni angolo, solamente non lo cerchi o non lo sai riconoscere o non lo sai donare.. Le tue sono parole aride, pessimistiche, quasi una contraddizione tra il testo e la tua firma.

    Tu SPERI che qualcuno ci salvi e te ne stai li seduto come il tizio che vedeva e lasciava le barche passare. La libertà la devi trovare qui, altrimenti non avresti capito niente, non avresti imparato niente, non avresti svegliato la tua anima.

    La libertà è nel sorriso per uno sconosciuto, la risata di un bambino in braccio alla mamma, animali che giocano a rincorrersi (ho 3 gatti in casa), una coppia che si ama e si bacia in strada di fronte a tutti, mano nella mano. Questa lista potrebbe durare ore.. L' amore è in ogni dove, forse quello che non avete capito è che bisogna cimentarsi in prima persona per portarlo alle altre persone e non aspettare un "qualcosa che viene da lassù".

    Non voglio mettere in dubbio che tu sia una persona meravigliosa, ma se uno, dentro il suo petto, ha ancora speranza per questo mondo è perchè ha visto qualcosa, qualcosa di buono, portato da altri che a sua volta distribuisce. Nella vita reale o in un blog. Vi voglio bene ragazzi, ma sul serio. Darei la vita per ognuno di voi, nella speranza di poter rinascere e sacrificarmi ancora se necessario.

    Cominciate dal vostro piccolo e ci espanderemo a macchia d'olio.

    Un abbraccio a voi fratelli, Donnie.

    RispondiElimina
  8. Ciao Donnie, ciò che dici è giusto,è vero l'amore è dietro ogni angolo e ogni volta mi stupisce. è in ogni dove.
    È vero La libertà è nel sorriso per uno sconosciuto, la risata di un bambino in braccio alla mamma, animali che giocano a rincorrersi (anch'io ne ho) ...ma purtroppo i più non hanno questa minima libertà nelle minime cose di ogni giorno.
    Per un bambino che sorride ve ne sono dieci che piangono sul seno avvizzito, negli occhi smunti d'inedia di una madre che non ha più di che vivere. ...per una coppia di amanti che si baciano per strada, ve ne sono altri che svanito il momento della passione si annullano...” una forza cosmica, li spinge gli uni contro gli altri, in rovinose collisioni. L'equilibrio si è rotto: restano solo frammenti che naufragano nell'incommensurabile, desolato oceano del nulla”, e spesso desolatamente si tradiscono o peggio si uccidono.
    Mi addolora esporti queste sconfortanti verità, accostandole ai semplici (ma grandi) esempi che hai esposto... la tua speranza è in un certo senso in sintonia con gli stessi fondamenti dell'addestramento spirituale che ho ricevuto, il motto era: “cambia la tua parte di mondo e vedrai che può essere cambiato tutto “. ( le tue parole): “Cominciate dal vostro piccolo e ci espanderemo a macchia d'olio”. Ma affiancato all'insegnamento dell'Amore c'era una parte ancor più grande nel combattere gli ostacoli di tutto ciò che non permetteva a questo principio di bruciare libero, o meglio di ciò che realmente vi si opponeva con tutte le sue forze. Conosco da oltre un ventennio le trame degli illuminati e potrei anch'io fare dei nomi di persone che hanno raccontato la loro truce esperienza. so da molto più tempo di voi del loro disegno e da molto più tempo li ho combattuti. Ma li ho combattuti nelle piazze, tra la gente, nelle case, nei locali, sulle strade assieme ai miei fratelli e senza mancare di aiutare fisicamente fin dove possibile dando tutto me stesso e il mio tempo per questo mi sentirai sempre fermo, conosco la verità e l'ho “toccata con mano”. I miei fratelli “più anziani” sono arrivati allo scontro fisico coi demoni. Sì proprio a fare a botte. Questo accade quando non hanno più neanche una possibilità su di te, lo scontro diventa fisico perchè hanno perduto ogni possibilità di influenzarti psichicamente. Non gli rimane altro. Posso dirvi che comunque questo non accade spesso e le prendono sempre tornandosene da dove sono venuti. È una realtà per molti impossibile da credere o da capire. Ci sono delle persone che frequentano i vostri blog che in realtà sono dèmoni o “canali” di diffusione radio, altri sono al loro servizio, cercando di distogliere dalla verità chi li frequenta e chi li osserva con confuse dottrine di dèmoni che spingono alla ribellione verso Dio facendo credere che l'uomo debba adorare l'uomo. Potete riconoscerli oltre che dall'aperta e ostica ribellione, dalla disconnessione nello scrivere, dall'alterazione del nome di Gesù che non sopportano perchè ha potere totale su di loro e che sostituiscono sempre con altre consonanti alterandone la pronuncia. Adesso ti ho detto qualcosa di “difficile”, ma sappi che ho conosciuto e ho vissuto con grandi uomini, uomini che hanno dato la vita intera per l'amore, fratelli che anche se malati partivano da soli per andare ad aiutare i bambini nelle favelas di San Paolo in Brasile, ma non portando cibo o denaro, che loro stessi non avevano, ma l'amore semplice di Gesù, un povero come loro. Una luce, realmente così definibile era il loro volto quando vedevano anche un solo e piccolo uomo che si occupava di loro, e che era lì soltanto per loro quando il mondo neppure sapeva della loro esistenza. “dillo sembrava volessero dirgli, dì a qualcuno che noi siamo qui”. Tornato a casa dopo poco questo fratello è morto. La diagnosi medica: si era stancato troppo. “troppo” per aiutare gli altri, per donare ciò che a lui era stato donato, l'amore di Gesù, la sua luce , ciò che lo aveva salvato non poteva tenerlo tutto per sé, doveva ripassarlo necessariamente ad altri, farlo sapere. Il mio amico era stato salvato dalla droga, da una vita dissoluta e malavitosa. Solo con l'amore. Solo con il SUO amore niente altro vi sarebbe riuscito. Un volta seppellito per varie vicissitudini non ho più potuto andare a visitarne la tomba, quando ho ripotuto lo avevano spostato in un'altro cimitero, non c'era più. Anni dopo, un giorno andando a trovare la mia bambina, seppellita nella terra, ho voltato gli occhi ai loculi murati lì davanti e l'ho ritrovato, nella foto il suo sorriso sornione di sempre, proprio di fronte alla tomba di mia figlia. ora Donnie, sai un piccolo(molto piccolo) pezzetto della mia vita. Ma la lotta è nel cercare che la nostra libertà possa essere estesa all'intero pianeta, senza più soprusi, quanta gente muore al minuto solo di fame nel mondo mentre noi stiamo parlando? ma delle forze avverse cercano che ciò non avvenga, grande è il loro odio per l'umanità ma non vi riuscirebbero se l'egoismo umano non ne avallasse la causa, ecco il perchè della grande tribolazione, la zizzania è cresciuta con il grano e cercherà di soffocarlo. Non possono convivere assieme queste due cose perchè il grano ne soffoca la (loro) crescita e quindi cercheranno di estirparlo.
    “nessuno ha amore più grande che quello di dar la propria vita per i suoi amici” (Giov.15:12,13)
    è un principio sul quale ti sei identificata. E per quanto cercherai il Padre troverai sempre il figlio che è il Padre dell'amore, tu dovessi girare anche tutto l'universo in tondo come a creare un grande cerchio e uscire dal suo nome. Egli ne farà uno più grande e ti riporterà dentro per farsi trovare, Lui è Vivo, se lo cercherai lo troverai : “ mi cercherete e mi troverete quando mi cercherete con tutto il vostro cuore”(Geremia 29:13)...ma non attendere molto. "ecco io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco" (Apocalisse 3:20)... la porta è il tuo cuore, apri senza timore, fallo entrare, lui non busserà per sempre, il tempo sta arrivando.

    Un grazie a Zret per la sua disponibilità e pazienza che ha con tutti noi, a Bojs per ciò che lui sa.

    Ciao a tutti, Ciao Donnie, l'amore vincerà.

    “I Cieli e la Terra passeranno ma le mie parole non passeranno” (Matteo 24:35)

    un'abbraccio nella luce, Dio è ancora sul trono.
    Giona

    RispondiElimina
  9. Di fronte al Male, (non male), che cosa si può dire?

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  10. Un abbraccio affettuoso a voi tutti,e a tutti coloro che sono in cerca di quella verità,ma anche a quelli che hanno conosciuto la verità,quella verità che vive in noi e che sarà con noi eternamente...

    RispondiElimina
  11. HiHiHi Prima o poi qualcuna la spunta!?!
    Un bel big bang!!
    p.s Zret il tuo tempio spesso è casa per i viandanti..:)

    ciao

    RispondiElimina
  12. Nessuno cerca di spuntarla, siamo come un delta di un fiume che poi ci porterà tutti al mare. Abbiamo intrapreso strade diverse, in modi diversi, con più o meno difficoltà. Quello che conta è non fermarsi, nonostante tutto. Quello che conta è raggiungere il mare e tornare a quello che eravamo: uno, amore infinito, luce Divina, armonia.

    Una cosa volevo dire, non continuiamo a chiederci se siamo pochi o molti, Siamo. Punto.

    Ci Siamo e resistiamo, senza chiederci se vinceremo o annegheremo, non serve a nulla se non a distoglierci dal traguardo.

    Donnie.

    RispondiElimina
  13. Io ragazzi sono fiducioso, sono assalito come tutti dalle nefandezze di questa vita, di questa società, di questo mondo.. Ma nonostante tutto sento sempre più forte l' energia che è in me, energia che riesco a donare a chi mi è accanto.. La intravedo negli occhi di qualcuno, la sento prima di dormire e in alcuni momenti di lucidità è come un fiume in piena nella mia testa dove tutto diviene semplice, cristallino .. Seguo la corrente e non sbaglia mai. E' davvero meraviglioso come una ferita (fisica o emotiva) può NON far male, rispondere con un sorriso ad un ingiustiza ricevuta e non serbare rancore.. Spezzare le catene dei liberi, e poi quelle degli afflitti, questo dobbiamo fare; come liberiamo gli altri se ancora noi siamo schiavi?

    Donnie.

    RispondiElimina
  14. Simone, non uno itinere ad tam magnum secretum, diceva Simmaco.

    Nessuno vuole spuntarla.

    ciao a tutti.

    RispondiElimina
  15. Carissimo Zret,

    diletti uomini di "buona volontà" e tutti voi forestieri che passate in questo "ostello di pace" di proprietà del Buon Zret, siate sereni e gioiosi.. siate forti e UNITI, perchè le potenze del dolore e della morte gioiscono dietro le nostre "divisioni".. sghignazzano quando ci scontriamo sulle nostre VIRTUALI conoscenze.. solo UNA è la Verità, e solo UNO ne è detentore.

    Con pace e Amore stiamo uniti, e se "qualcuno" non capisce l'altro.. gli chieda spiegazioni e abbia l'umiltà di "accertarsi di ogni cosa" e di attenersi a ciò che è eccellente, seguite il consiglio di un nostro lontano fratello:

    "Il VOSTRO Amore sia sincero! Fuggite dal male, seguite con fermezza il bene. AMATEVI GLI UNI CON GLI ALTRI. Siate impegnati nel fare del bene, non pigri; siate ferventi (effervescenti) nello SPIRITO e nell'operare per il Padre, ALLEGRI nella SPERANZA, pazienti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera.

    Siate PRONTI ad AIUTARE i VOSTRI FRATELLI QUANDO HANNO BISOGNO, e fate di tutto per essere OSPITALI.
    Chiedete al Padre di benedire quelli che vi perseguitano; di PERDONARLI, non di castigarli.
    Siate FELICI con chi è nella gioia. Piangete con CHI PIANGE. Andate d'accordo TRA DI VOI. NON INSEGUITE DESIDERI DI GRANDEZZA, volgetevi piuttosto verso le cose umili. NON VI STIMATE SAPIENTI DA VOI STESSI!!

    Non rendete a NESSUNO male per male. Preoccupatevi di fare il BENE dinnanzi a TUTTI. Se è possibile, PER QUANTO DIPENDE DA VOI, vivete in PACE con TUTTI.
    Non vendicatevi, carissimi, ma lasciate agire la collera del Padre, perchè nelle antiche scritture si legge: "A me la Vendetta, dice il Signore, darò io il contraccambio. Ma se il tuo nemico ha fame, dagli da mangiare; se ha sete, dagli da bere. Comportati così e accumulerai carboni ardenti sulla sua testa".

    NON LASCIATEVI VINCERE DAL MALE, MA VINCETE IL MALE CON IL BENE!!
    (Romani 12:9-21)

    Un forte e sincero abbraccio, in primis al padrone di casa il mio diletto fratello Zret, a a tutti gli altri sinceri e intimi fratelli nel cammino verso il mattino radioso del Cristo Gesù.

    Grazie Zret, Giona, Straker, Simone, Donnie, Paolo, Anto-az, Oldleon, Freenfo, ecc. e tutti quanti coloro che avranno occhi per vedere e orecchie per udire.

    Shalom


    #B O J S#

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Carissimo Zret,

    diletti uomini di "buona volontà" e tutti voi forestieri che passate in questo "ostello di pace" di proprietà del Buon Zret, siate sereni e gioiosi.. siate forti e UNITI, perchè le potenze del dolore e della morte gioiscono dietro le nostre "divisioni".. sghignazzano quando ci scontriamo sulle nostre VIRTUALI conoscenze.. solo UNA è la Verità, e solo UNO ne è detentore.

    Con pace e Amore stiamo uniti, e se "qualcuno" non capisce l'altro.. gli chieda spiegazioni e abbia l'umiltà di "accertarsi di ogni cosa" e di attenersi a ciò che è eccellente, seguite il consiglio di un nostro lontano fratello:

    "Il VOSTRO Amore sia sincero! Fuggite dal male, seguite con fermezza il bene. AMATEVI GLI UNI CON GLI ALTRI. Siate impegnati nel fare del bene, non pigri; siate ferventi (effervescenti) nello SPIRITO e nell'operare per il Padre, ALLEGRI nella SPERANZA, pazienti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera.

    Siate PRONTI ad AIUTARE i VOSTRI FRATELLI QUANDO HANNO BISOGNO, e fate di tutto per essere OSPITALI.
    Chiedete al Padre di benedire quelli che vi perseguitano; di PERDONARLI, non di castigarli.
    Siate FELICI con chi è nella gioia. Piangete con CHI PIANGE. Andate d'accordo TRA DI VOI. NON INSEGUITE DESIDERI DI GRANDEZZA, volgetevi piuttosto verso le cose umili. NON VI STIMATE SAPIENTI DA VOI STESSI!!

    Non rendete a NESSUNO male per male. Preoccupatevi di fare il BENE dinnanzi a TUTTI. Se è possibile, PER QUANTO DIPENDE DA VOI, vivete in PACE con TUTTI.
    Non vendicatevi, carissimi, ma lasciate agire la collera del Padre, perchè nelle antiche scritture si legge: "A me la Vendetta, dice il Signore, darò io il contraccambio. Ma se il tuo nemico ha fame, dagli da mangiare; se ha sete, dagli da bere. Comportati così e accumulerai carboni ardenti sulla sua testa".

    NON LASCIATEVI VINCERE DAL MALE, MA VINCETE IL MALE CON IL BENE!!
    (Romani 12:9-21)

    Un forte e sincero abbraccio, in primis al padrone di casa il mio diletto fratello Zret, a a tutti gli altri sinceri e intimi fratelli nel cammino verso il mattino radioso del Cristo Gesù.

    Grazie Zret, Giona, Straker, Simone, Donnie, Paolo, Anto-az, Oldleon, Freenfo, ecc. e tutti quanti coloro che avranno occhi per vedere e orecchie per udire.

    Shalom


    #B O J S#

    RispondiElimina
  18. è solo un ologramma creato al pc dal demiurgo:
    http://matrixuniversoholografico.blogspot.com/2008/01/
    introduccin-introduzione.html

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...