06 aprile, 2008

Scricchiola il paradigma degli storici sulle origini «recenti» della civiltà (articolo di F.Lamendola)

Il giorno in cui la scienza diventò scie-menza...

In questi ultimi tempi cominciano a scricchiolare vieti paradigmi conoscitivi e Francesco Lamendola, con la sua capacità di auscultare anche i rumori più sommessi, ci testimonia, nel suo pregevole articolo, del progressivo superamento di concezioni non più sostenibili nell'ambito della paleontologia e dell'archeologia.

Nondimeno il processo, che potrà forse portare ad una nuova Weltanschauung, si scontra con l'ottuso conservatorismo dell'establishment scientifico, ma soprattutto con la più che mai cogente volontà di nascondere, di censurare. Lo si constata in particolar modo nell'ambito di materie come la fisica, la chimica e la meteorologia sottoposte ad uno stravolgimento orwelliano pur di mascherare l'ignobile operazione "scie chimiche". Altro che crisi delle scienze europee di husserliana memoria! Questa non è una crisi, ma una distruzione sistematica della cultura, intesa come ricerca della verità e come amore disinteressato per la conoscenza. E' inevitabile che l'atteggiamento censorio si estenda anche alla paleontologia ed alla storia antica: rinunciare al Neodarwinismo significherebbe ammettere ipotesi eretiche, come quella dell'intervento extraterrestre (Vedi Tertium datur).

Sul rifiuto opposto dagli accademici a prendere in esame teorie eterodosse, Lamendola così si esprime: "Comunque, se vogliamo dirla tutta, una delle ragioni - e non fra le meno importanti - per le quali il mondo scientifico 'ufficiale' si mostra così chiuso ed ostile nei confronti di tutte quelle ricerche che tendono a suggerire la necessità di una significativa retrodatazione della genesi delle 'prime' civiltà, nonché di una lettura non solo simbolica del racconto di Platone su Atlantide, è il fatto che questo, da circa un secolo, sembra essere divenuto il terreno prediletto di gruppi esoterici più o meno orientaleggianti, più o meno bizzarri, per non dire spiritistici: gruppi il cui solo nome fa rabbrividire gli scienziati e che essi considerano come tipici rappresentanti della ciarlataneria occultistica e pseudo-religiosa". Il mondo "scientifico" ufficiale, in realtà, è contraddistinto da un'ignoranza mostruosa (vedi Gli scartafacci di Giuliacci) e non si discosta molto, da un punto di vista qualitativo, dal pastiche pseudo-esoterico: la chiusura dell'accademia è motivata, a mio parere, per lo più da ragioni di cover up e di mistificazione.

L'8 ottobre del 1922 l'American Weekly, inserto del New York Sunday American, pubblicava un articolo intitolato Il mistero di una suola di scarpa pietrificata, vecchia di cinque milioni di anni. Si trattava del rinvenimento, in una località del Nevada (Stati Uniti Sud-Occidentali, nell'area del Cosiddetto Great Basin, Gran Bacino, di uno stranissimo reperto archeologico: l'impronta di una parte di suola, per la precisione, la parte posteriore, corrispondente al "tacco"), cucita in pelle, all'interno di una roccia del Triassico. Autore del sensazionale rinvenimento era stato un rispettabile ingegnerie minerario e geologo, John T. Reid.

Ora, i geologi pongono l'inizio dell'era triassica a duecentoquarantotto milioni di anni fa e la sua fine duecentotredici milioni di anni fa: un periodo durante il quale, secondo il paradigma scientifico ufficiale, mancava ancora moltissimo tempo alla comparsa dei primi uomini sulla faccia del nostro pianeta; per non parlare di scarpe o massimi che fossero, i quali sono, evidentemente, il frutto di un livello di civiltà relativamente progredito. E allora? E allora, in questo come in molti altri casi, agli scienziati accademici non restava che una cosa da fare: dare torto ai fatti, per salvare le loro belle teorie. Ed è quanto essi fecero.

Il fatto è riportato, fra l'altro, nel libro di Michael A. Cremo e Richard L.Thompson, Archeologia proibita. Storia segreta della razza umana (titolo originale: The Hidden History of the Human Race, 1996; traduzione italiana di Mariagrazia Oddera, Roma, Newton & Compton Editori, 2002, pp. 146-147).

Quello che gran parte delle persone comuni ignorano è che ritrovamenti del genere non sono affatto così rari e si contano ormai a decine; ma la cosa difficilmente trapela al di fuori della letteratura specializzata, perché l'informazione scientifica è monopolizzata dai sostenitori del paradigma dominante, secondo il quale l'uomo "moderno" è apparso sulla Terra in tempi a noi relativamente vicini, non più di 100.000 anni fa; mentre le più antiche civiltà conosciute, quella mesopotamica e quella egiziana, non rimonterebbero indietro nel tempo a più di 6.000 anni fa. Tutti i fatti e tutte le speculazioni che sono in contrasto con tale paradigma, non diciamo di molti milioni di anni - come nel caso della suola di mocassino del Nevada, sopra riferito - ma anche soltanto di qualche migliaio di anni, vengono automaticamente respinti e, se possibile, censurati e insabbiati, sicché la maggior parte delle persone di media cultura non ne sono neppure a conoscenza.

Così, per fare un altro esempio, oggi è stato provato che la Sfinge della piana di Gizah, in Egitto, è stata dilavata dall'acqua; e che l'ultimo periodo in cui la valle del Nilo conobbe un clima particolarmente piovoso fu al termine dell'ultima glaciazione, fra 15.000 e 13.000 anni fa; mentre le piogge furono ancora discretamente abbondanti fra i 9.000 e i 7.000 anni fa, e non oltre. È chiaro, pertanto, che la Sfinge non poté essere costruita più tardi di tale periodo; altrimenti non potrebbe presentare segni di erosione da acqua piovana, che dovette protrarsi per migliaia di anni. Questo senza contare le prove astronomiche, che tendono anch'esse a retrodatare di parecchio, rispetto alla cronologia "ufficiale", l'intero complesso monumentale di Gizah.


L'articolo continua qui.

31 commenti:

  1. Sfera limonite...2.8miliardi di anni
    mappa Urali...120milioni
    Pietre di Ika......uomini e dinosauri,operazioni chirurgiche a cuore aperto....perchè per me sono "normali"? e non devono esserlo per i miei nipoti che quasi dubitano di me?...no! in realtà dubitano della scuola! e della "cultura" che ancora viene proprosta!
    grazie!
    ciao

    RispondiElimina
  2. Angelotta, sulla scuola leggi gli articoli di Corrado su Scienza marcia e menzogna globale. Anch'io sto preparando una filippica contro il six-tema "educativo".

    Ciao

    RispondiElimina
  3. ai miei amici scientisti indottrinati alla pari di un fanatico religioso dico semplicemente di cominciare a documentarsi. c'è chi, pur provvisto di una laurea scientifica (o forse proprio per questo), prende come oro colato le parole di piero angela ed affini, liquidando atlantide etc...come superstizioni, miti e leggende. speriamo che qualcosa venga prima o poi divulgato non come ipotesi ma come certezza. ciao zret.

    RispondiElimina
  4. Numerose scoperte di carattere scientifico, provenienti dai più diversi ambiti, tendono sempre più a confermare gli avvenimenti narrati dalla Bibbia. E' di pochi mesi fa la notizia della scoperta in fondo al Mar Nero di resti di un insediamento risalente a prima del Neolitico: per alcuni una prova di un catastrofico diluvio. E' sintomatico, e senza dubbio più credibile, il fatto che la maggior parte di questi ritrovamenti sono fatti da persone che non hanno un particolare feeling con la Bibbia; anzi, in alcuni casi vi è perfino una chiara opposizione ad essa.
    Zillmer si colloca nella scia di quanti non partono da posizioni preconcette e dogmaticamente formate. E' un ingegnere di fama mondiale ed ha partecipato a numerose spedizioni in importanti siti archeologici e geologici, e quel che più conta è un vero esperto nella sua materia, l'ingegneria edilizia, che gli permette di avere conoscenze solide in materia di stratificazioni geologiche e formazione dei terreni.

    secondo Zillmer, contrariamente alla microevoluzione, non avrebbe avuto luogo alcuna macroevoluzione, alcun passaggio da una specie di animali all'altra: da un essere assomigliante ad una scimmia non poteva mai uscire un uomo. Inoltre in quel periodo di tempo sono state sterminate l'80% delle specie animali: uno scenario attribuito alla fine del periodo glaciale (coincidente con l'inizio del “periodo delle nevi” secondo Zillmer). Dunque per lui non esisterebbe alcuna storia umana verificabile, come scrive nel libro La bugia dell'evoluzione. L'affermazione di Zillmer contenuta nel libro L'errore di Darwin, secondo cui teschi o scheletri dell'età della pietra sarebbero vecchi soltanto di alcune migliaia d'anni, è stata a suo dire confermata dalle datazioni effettuate nell'anno 2004 in Inghilterra su teschi di Neandertal e Cro-Magnon. La tesi di Zillmer nel libro L'errore di Dawin in base a cui, secondo la tradizione degli indigeni havasupai il Grand Canyon si sarebbe formato durante un grande diluvio al tempo dei loro antenati, è stata confermata da nuove indagini effettuate presso il servizio geologico degli Stati Uniti. Superdiluvi con una portata 37 volte maggiore di quella del Mississippi, avrebbero scavato il Grand Canyon in modo catastrofico e in più fasi, e ultimamente circa 1.000 anni fa. Nel quadro degli eventi catastrofici nel passato terrestre, la paleogeografia dei dinosauri presentata da Zillmer nel suo Manuale sui dinosauri occupa un posto speciale. I reperti di dinosauro trovati sempre di più nel mondo dimostrano, secondo Zillmer, che un crescente numero di dinosauri sarebbe stato trovato su continenti “sbagliati”, e ciò in base alla tabella temporale propria della tettonica a placche, quindi già isolati e separati dagli oceani. Come soluzione di questo problema, Zillmer ci offre il modello della espansione terrestre. La verifica delle catastrofi naturali fino al XV secolo in chiave catastrofista lo ha infine portato nel suo libro "Colombo è arrivato ultimo" anche alla revisione del decorso della storia della cultura nel Vecchio e Nuovo Mondo (critica alla cronologia). Zillmer presenta in questo libro anche la “teoria dei celti in America” secondo la quale l'America sarebbe stata visitata da celti e romani già prima dei vichinghi. Correda inoltre la sua teoria con fotografie e indicazioni esatte di luoghi caratterizzati da nenhir e dolmen nonché monete romane trovate in America (colonizzazione del Nuovo Mondo).

    ciao Zret,

    un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  5. Spero che tu mi chiarisca per bene,nel tuo prossim articolo, come al solito,il motivo per cui non si debbano informare gli uomini di domani su come sono andate le cose veramente nel passato.
    Nessuno mi venga a dire che la Storia studiata fin qui racconta il vero!pur avendo avuto i documenti a cui attingere!molte cose sono affermate per un preciso scopo,che è inutile a te menzionare!
    Primo pensiero di un governo è quello di imporre nelle scuole, testi ad hoc per il suo mantenimento in vita!e ciò è normale...quello che non riesco a capire è l'ostinazione a mantenere in vita,in una decantata democrazia, una Storia che deve essere rivista e corretta alla luce dei ritrovamenti archeologici,oggi graziaddio inconfutabili,e anche di nuovi documenti(magari disseppeliti),qual è lo scopo di far ignorare la vera data della Sfinge,(e delle piramidi)
    la distruzione atomica di Moenjo Daro e di Sodoma(altro che meteorite!)....per glorificare i Moderni?
    e gli Antichi?....a mo' di favoletta........menomale che io ha insegnato sempre al contrario!...o almeno ho sempre integrato!
    in America arrivarono per primi i Fenici,e prima di questi gli Atlantidi,chi lo sa?nessuno... Colombo!....for ever!
    ciao zret
    angela

    p.s.
    da Corrado ci sono stata la notte scorsa...devo completare,leggendo appunto sulla scuola,che è uno dei primi post,se non sbaglio!

    RispondiElimina
  6. Di reperti strani il monumentale
    - quasi mille pagine! - volume di M. Cremo ne riporta parecchi. Tutto ciò non fa che aumentare la confusione e l'incertezza riguardo all'enorme passato umano.

    Ma quante umanità si sono succedute prima della nostra? E come poteva quella gente calzare scarpe uguali alle nostre fantastilioni di anni fa? ( Ci manca solamente la griffe e poi il cerchio si chiuderebbe).
    A questo punto il nostro cervello smette di cercare analogie e collegamenti perchè rischia di cortocircuitare.

    E circa le origini dell'attuale umanità, come la mettiamo?
    Se prestiamo fede ai miti sumeri, allora è giocoforza ammettere un intervento alieno: fummo creati da dei di aspetto rettiliano e disgustosi a vedersi, secondo quanto riferiscono i loro poeti. Oppure i Sumeri erano completamente pazzi.
    Qualora attendibile la versione sumera dei fatti, pur se riferita attraverso il velo del Mito, si dovrebbe dedurre anche che la nostra umanità non è poi così antica.

    Evidentemente, come notavo all'inizio, l'uomo è stato creato più volte e noi saremmo gli ultimi di una lunga serie.

    RispondiElimina
  7. Non è certo che gli Anunnaki fossero Rettiliani, anche se è vero che abbiamo un cervello rettile. Quante "civiltà" si sono succedute nell'assurda storia umana, incenerite dalla loro insipienza e follia? Questa è l'ultima e speriamo che non ne sorgano altre dalle sue ceberi.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  8. lo dice la scienza che abbiamo un cervello rettile.
    io alla scienza "ufficiale" che vuol farmelo credere...non credo minimamente

    ciao Zret,

    un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  9. Giona, non è questione in questo caso di credere o di non credere alla Scienza con la maiuscola o con la minuscola. L'anatomia è lì e le somiglianze fra il nostro paleo-cervello e quello dei rettili esistono.

    Gli anatomisti dell'Ottocento affermavano che 'l'ontogenesi ricapitola la filogenesi', tanto per portare acqua al mulino della teoria darwiniana.
    Ora noi non prestiamo alcuna fede a simile teoria e leggiamo a titolo di curiosità i miti sumeri sulla creazione dell'uomo (ma non attraverso la lente deformante di Sitchin, il quale è pagato dalla Fondazione Rockfeller per intorbidare ancor più le acque di quanto già non lo siano).

    Tieni conto che la Genesi detta di Mosè è un centone di materiale derivato dalle tradizioni folkloristiche della Mesopotamia, in pratica una sintesi di svariate leggende. In tale testo si distinguono due filoni: quello originario elohista e quello sacerdotale tardivo e post-esilico.

    Non possiamo prendere per oro colato e alla lettera quanto dice la Genesi, poichè è giocoforza adottare dei distinguo. Conclusione: considerare anche il Vecchio Testamento come 'parola di Dio' infallibile ed insindacabile appare veramente assurdo.
    Rimane il fatto che l'origine dell'Homo sapiens rimane per noi un mistero insondabile.
    ( Ma i miti indicano chiaramente che la manipolazione genetica non è una manìa invalsa solamente al giorno d'oggi).

    RispondiElimina
  10. Ad un bambino si può raccontare tutto, crederà per mancanza di prove a ogni cosa.
    Che sia il nostro caso?!
    La chiesa tanto per citare una fazione bruciò tutti i documenti Maya... cosa trovò di così sconvolgente!?

    Zret il tuo operato alimenta il mio dubbio sulla male-educazione.

    ciao a tutti

    RispondiElimina
  11. Ciao Paolo, se andiamo dietro alle "somiglianze" cadiamo inevitabilmente nelle strampalate teorie darwiniane et similia peraltro ormai ampiamente sorpassate negli stessi ambienti scientifici da altri e più intelligenti ricercatori. È sempre il vecchio giuoco luciferiano, il far lavorare la mente su cose di cui non si ha completa conoscenza e infine.. il traguardo guarda un po' è sempre il solito: l'allontanamento da Dio, l'occultamento della caduta dell'uomo tramite il peccato, l'occultamento dell'opera di satana, in sintesi: LA MENZOGNA. Varie e infinite possibilistiche teorie non hanno presa su chi conosce la verità tramite il Figlio di Dio e il Suo spirito, e il fatto che siano riportate iscrizioni sulla “Genesi” e ci parlino della “Genesi” in similitudini non vuol dire assolutamente che riportino la verità sul “perchè” vero della caduta di Adamo ed Eva .

    Riporto alcune “riformulazioni” alanfordiane basate sulle teorie sitchiniane che riprendono in mano gli studi di quest'ultimo e le sue “scoperte” tratti dal poema epico sumerico l'Enuma Elish (o poema della creazione): (pongasi mente che anche ciò che è riportato da questo “eminente” studioso, che al più tardi di pochi anni verrà presto nettamente smentito, va preso per “fede” in lui e nella sua infallibilità intellettuale. Inutile dire che per quanto mi riguarda non ho e non avrò mai fede negli uomini che cercano di mettere in dubbio la nostra natura divina e come dono gratuito di infinito Amore.)
    nell'Enuma Elish sta scritto: "poiché grande era la fatica degli dei, ci fu una rivolta, allora essi si radunarono e dopo aver discusso molto, decisero di creare uno schiavo che potesse sostituire il duro lavoro degli dei. Così, come cita l'Enuma Elish, naque dopo molte tentativi e prove fallite, il primo AD.AM (dall'accadico: primo uomo) e contemporaneamente anche la prima donna

    Vi sono molti punti fallaci in questo “editto”, primo fra tutti e il più palese che gli dèi avessero bisogno di uno schiavo. Questo ci fa capire immediatamente che non stiamo parlando di dei ma di impostori. Infatti Dio non ha “bisogno” di niente che sia umano per fare la Sua volontà, tantomeno di “schiavi” da sottomettere per farli lavorare, se faticavano e si stancavano, certo non erano dei.
    1^ menzogna.
    L'uomo è creato dopo vari “tentativi” e “prove” fallite; Dio in quanto onnisciente, onnipresente e onnipotente non ha bisogno di tentativi e non ha possibilità di emettere prove andate a vuoto.
    2^ menzogna
    ci fu una rivolta. Questo è certo, ma non tra dèi, bensì tra Dio e lucifero che si è ribellato a Dio, che nella rivolta si è trascinato dietro la terza parte delle potestà dell'aria, infatti: Egli cerca l'adorazione. Perché si è fatto simile a Dio e come tale, direttamente o indirettamente, vuole essere adorato.
    http://ultimaepoca.blogspot.com/2008/04/
    cosi-in-alto-cosi-in-basso-la-caduta-di.html
    LI.LITH. Difatti non è Eva ma lo stesso satana nella sua bruttura che spesso viene rafffigurato anche dagli antichi con le mammelle femminili pur essendo una personalità maschile.
    3^menzogna

    È interessante notare che i precisi 16 elementi che compongono il corpo umano sono trovati nella polvere della terra. Infatti Mosè afferma che Dio prese della polvere della terra e ne creò il corpo dell'uomo. In più, benché la Bibbia fosse scritto in un'era non scientifica, quando le persone credevano in teorie che adesso sappiamo di non essere vere, neanche una volta troviamo le Scritture con un errore scientifico. Quando il profeta Isaia scrisse, la gente credeva che la terra fosse piatta. Eppure questo profeta, scrivendo sotto ispirazione, contraddice la credenza generale e dichiara la sfericità della terra (Isaia 40:22). ma queste non sono che piccolissimi indizi, come ben sai ci sarebbe molto da parlare e continuerò a inserire informazioni nel mio blog. Prendere alla lettera e a considerare anche il Vecchio Testamento come 'parola di Dio' infallibile ed insindacabile Può apparire assurdo, ma per chi non riesce ad accettare per fede tutti i contenuti deve necessariamente mettersi in condizione di sincerità e schiettezza intellettuale con se stesso e con pazienza e rendersi conto che per comprendere bisogna cercare e scavare. Io avverto, questa è la via più tortuosa dura, e non meno scevra da sviamenti ad hoc del vero e più grande nemico dell'uomo che è lucifero che non va dimenticato essere intelligente al pari della sua malvagità, era infatti i più alto degli angeli, dotato di una sapienza difficile per noi da comprendere ma con un'alto grado di menzogna a volte stupidamente palese, ma per molti già sufficientemente ricca di trabochetti ben congegnati da permettere la caduta nella geenna per semplice affiliazione. Ma anche questo è un disegno scritto dalla volontà di Dio l'essere supremo dal quale tutta l'intelligenza e la sapienza provengono a noi e agli spiriti contrari, seppur in lor deviata e deviante, dalle regole che l'hanno originariamente generata per la vita e la pura gioia di tutti gli esseri viventi.

    Ciao a tutti

    P.S.
    a un bambino le prove non interessano, in lui è la purezza spirituale.
    per quello Gesù disse che bisogna tornare come i piccoli fanciulli se no non entreremo punto nel regno dei cieli. se solo sapeste quanti vi sono già entrati e sono vivi in eterno con questa semplice quanto efficace regola. credere in Gesù e senza pensarci su troppo.

    un abbaccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  12. Sapevo del ritrovamento della suola di scarpa fossile, interessantissimo ed emblematico.
    Per quanto riguarda il tempio di Denderah, è da notare anche che in quel tempio egizio è stato dipinto il cielo con lo zodiaco e quindi la raffigurazione dell'osservazione della volta celeste dalla Terra. Tale raffigurazione riporta le costelazioni così come noi le conosciamo ma con una fondamentale differenza: sono disposte in senso inverso (come se la Terra ruotasse nel senso inverso)
    Un saluto:)

    RispondiElimina
  13. sono daccordo con Fenice.
    qui qualcuno si arroga il diritto di fare disinformazione col beneplacido dell'autore.
    angela

    RispondiElimina
  14. auauauauau guardate questo
    berlusca si scacola e si mangia un mocolo ahahahhaha
    http://it.youtube.com/watch?v=5-XNGNKGoAE&feature=related

    RispondiElimina
  15. la bibbia dice : gli elohim crearono l'uomo a loro immagine e somiglianza
    elohim= coloro che discesero dal cielo

    RispondiElimina
  16. ho scritto due articoli sulla questione e vi invito a leggerli
    Speigano bene alcune domande che Paolo si pone.

    Molte soluzioni sono semplici:
    le datazioni coi radionuclidi sono attentibili solo entro un breve intervallo di tempo, ovvero quella col C14 dà buoni risultati (ma c'è sempre qualche possibilità di errore), solo per oggetti che hanno meno 50.000 anni.

    Gli altri metodi fanno letteralmente cagare. Che ci crediate o no mi sono laureato con una tesi di fisica nucleare e ve lo dico con certezza, tutte le date piu' antiche di 50.000 anni fa valgono meno della carta su cui sono state scritte.

    E allora è semplice: le trilobiti non si estinsero 300 milioni di anni prima di essere schiacciate da un piede umano, i dinosautri non si estinsero prima di essere disegnati da diversi artisti antichi etc. etc.
    Ho diffusamente trsattao il tema degli pterosauri che anticamente venivano chiamati draghi nei commenti ad un post di giona e spero presto di mettere tutto nel mio blog corredato dalle immagini.

    Quanto ad atlantide appena posso ne parlo con maggiore profusione nel mio blog, per il momento ho altre urgenza
    ciao a tutti

    RispondiElimina
  17. Circa le tavolette sumeriche, esse definiscono "dei" quelli che noi potremmo definire extraterrestri. Il mito della creazione sumerico fu tradotto da insigni glottologi prima di Sitchin e di Alford. AD-AM dovrebbe significare sangue, terra e rosso.

    La ribellione di Lucifero non è narrata nella Bibbia, ma in testi e tradizioni non canoniche. Anche nella Bibbia è narrata una doppia creazione; la Genesi contiene almeno due retaggi, quello elohista e quello jahvista. Sulla Torah consiglio il testo di Robin Lane Fox, Verità ed invenzione nella Bibbia, un saggio equilibrato, lontano sia dalla credulità di alcuni autori sia dall'acritico rifiuto di altri.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  18. Mi spiace Giona ma la bibbia ha errori scientifici io ne conosco 2 e dopo li posto anche norme igieniche che con l'igiene niente hanno a che vedere! Ma tanto già per dire che cmq sia(alieno o non), quello non è Dio è(banalmnete) il fatto che distrusse sodoma e gomorra invece che adottare un'altra maniera....bel dio.
    A noi sembra normale perchè ci siamo nati cresciuti con queste storielle e quindi non ci facciamo manco più caso
    Naturalmente ora mi si dirà che dio è giustificato che aveva i suoi motivi(?) e che non possiamo capire e giudicare il suo operato.....bè le belle balle inventate dal watercano per chiudere sul nascere i discorsi di evidenza!Per carità se c'è un dio non voglio giudicarlo ma di certo su un libro potrò pur dire ciò e su, che leggo

    p.s.il fatto che la bibbia in particolare l'at siano un "copia-incolla"è dato da una infinità di studiosi ed è una cosa più che accreditata e certa e non quelli che per te sono fanta-studiosi:sitchin e ford

    Poi per quanto riguarda elohim nessuno è riuscito a dire un motivo non banale sul fatto che non si tratti di plurale(se vogliamo cambiare la lingua avanti tanto più stroppiata di così)

    RispondiElimina
  19. La lepre, perché rumina, ma non ha l'unghia divisa, la considererete immonda;


    Dio, pur avendo creato la lepre, non sa che non è un ruminante.

    Oppure uccelli ai pipistrelli quando uccelli non sono ma sono mammifferi o insetti che camminano su quattro piedi quando gli insetti si chiamano esapodi perchè di piedi ne hanno 6.
    Poi amare il prossimo tuo come te stesso chissà come può andare d'accordo con la legge del taglione,pensa di morte per un lungo elenco di delitti:bestemmia,adulterio,incesto(che fanno anche i tanto cari "protagonisti" biblici senza essere puniti)ecc.

    Potrei andare all'infinito,e mi interesserebbe sapere se quei passi sulla gravità ecc. non sono stati inseriti dopo anche perchè ci vuole un pò di fantasia da quei passi "dedurre" che si sta parlando della gravità

    Poi cmq rimane il fatto che c'è il passo deove il sole viene fermato

    Giosuè disse al Signore sotto gli occhi di Israele: "Sole, fèrmati in Gàbaon e tu, luna, sulla valle di Aialon". Si fermò il sole e la luna rimase immobile finché il popolo non si vendicò dei nemici.
    [Il fondamento biblico per la condanna di Galilei]

    RispondiElimina
  20. vai Stefano!
    continua così!
    anche se a lavar la testa all'asino si perde ranno e sapone!
    tu non demordere!
    angela

    RispondiElimina
  21. Dio ha creato la lepre, ma chi ha scritto il passo era un uomo.

    In Levitico 11,6 si proibisce di mangiare la lepre o il coniglio “perché rumina”. Ma risulta che la lepre non rumina, ma rosicchia e in Levitico 11,22 si dice che la cavalletta ha quattro zampe, ma ne ha sei. Non dobbiamo sorprenderci se riconosciamo che l’uomo e non Dio non sapeva molto di animali.

    chiunque può scegliere dei brani e unirli ad altri per poter così far dire alla Bibbia ciò che fa comodo a lui. Si tratta solo di unire quei pezzi che si accordano con le "mie" idee. Essi non partono cioè dalla Bibbia ma incominciano con le loro idee, e queste idee vogliono sostenerle con pezzi scelti dalla Bibbia. Così ti nascondono altre parti della Bibbia che forse dicono qualcosa di molto diverso dalle idee che hanno nella loro testa! La Bibbia è molto di più che alcuni “branetti” o “brevi testi” scelti. quando si legge un brano sciolto, si commette un grave errore rispetto alla Bibbia: si legge togliendo questo testo dal suo contesto. Quando si legge una frase o un brano senza considerare ciò che dice prima e ciò che dice dopo (il suo contesto), molte volte l’interpretazione risulta diversa rispetto a quando si legge tutto il testo in cui è compreso quel brano. E’ come leggere (o vedere) solo alcune righe di un romanzo invece di leggerlo tutto: i brani o le righe sciolte sembrano dire una cosa, ma probabilmente direbbero qualcosa di diverso se si legge (o si vede) tutto il romanzo. Così, per esempio, nella Bibbia leggiamo un paio di volte: “Dio non esiste”. Ma se leggo poco prima (il contesto) mi rendo conto che è diverso: “Lo sciocco dice nel suo cuore, Dio non esiste” (Salmi 14,1 e 53,1)

    un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  22. Angela grazie di nuovo!
    Il bello che leggendo prima e dopo quei passi e nell'intera bibbia non c'è alcun modo di "interpetarli" diversamente
    Non demorderò MAI!
    Sappiano i tipi in mala fede(per forza!), dentro di me ne ho passate di peggio cose,che di ciò che può accadere all'esterno me ne "foxxo"!Nel senso che ho fiducia in me stesso,so chi e cosa sono ed è per questo che provo e alla fine, riesco, ad andare avanti nonostante tutto!E imparate a capire che ciò non significa egoismo oppure egocentrismo!!
    Perchè infatti è giusto che ci sosteniamo,chi non è "affetto" da quelle 2 cose o almeno ci PROVA!!!

    Ieri ho fotografato,sopra casa mia,delle scie che a cielo aperto andavano dritto al sole(davanti)
    Stasera controllo le foto e vicino ad una c'èra un orb ho controllato:non è un difetto della foto-camera nè luna nè riflesso ecc.
    Acnhe ingrandita non è una cosa "normale" del cielo o altro
    E pensare che non ci credevo tanto siccome l'anno scorso fotografavo le scie e mai ho visto gli orb neanche nelle foto

    RispondiElimina
  23. Giona sapevo che non sapendo come rispondere avresti risposto così.
    Primo il passo del ruminante è Dio che parla secondo ma la bibbia non è ispirata?
    Che per te vuol dire ed è uguale a dettata?
    Siccome una volta finisti in battibecco sul fatto che per te ispirata=dettata
    Buona notte!

    RispondiElimina
  24. Ma io mica ho detto che non credo in dio
    Infatti Io credo in(d)IO

    p.s. se la prendiamo per inero la bibbia esce ancora più a pezzi perchè le contraddizioni salgono a livelli massimi

    RispondiElimina
  25. Cmq hai ragione.
    Hai detto bene,non un passo ma tutta la bibbia fu scritta da uomini e basta!

    RispondiElimina
  26. Pensa Stè,una volta parlando col mio rettore a proposito di Bibbia, mentre gli dicevo
    "che più si legge...!egli mi interrupe dicendo..."più se ne prendono le distanze!"....un prete!
    poi ci sono i "seminaristi" che non captano...oppure hanno un compito loro affidato...
    quello che non sopporto è che si servano di un altrui blog!evidentemente.....c'è un accordo!
    sono commenti? NO!sono propaganda fide!se stanno bene all'autore...vuol dire che non abbiamo ben compreso da quale parte sta!il blog è suo...e se lo gestisca come crede!
    sappia però che quando mi capita di leggere critiche feroci a tal proposito...mi dispiace davvero!
    ma forse egli è aldisopra di tutto e di tutti,intanto gli ospiti se li devono sorbire.......
    ciao Stè
    di scie e sferette ne ho una collezione....sono contenta che sia capitato pure a te.
    cordiale saluto
    angela

    RispondiElimina
  27. Già infatti la bibbia dell'"ateo" è proprio la bibbia stessa.eheh
    Ciao e thank u e ti mando tanti smack! smack!
    Ciao e un abraccio sincero d'Amore a tutti(nessuno escluso cmq)

    RispondiElimina
  28. Già infatti la bibbia dell'"ateo" è proprio la bibbia stessa.

    ssssìììì!perfetto!
    una volta i presidenti americani (e nei processi) giuravano sulla Bibbia ben sapendo di giurare sul nulla!
    menomale che poi tale usanza è stata tolta!almeno una presa in giro in meno!
    si giurava sulla Bibbia,perciò si poteva mentire come si voleva...non comportava assolutamente nulla!
    grazie! ricambio gli smack e l'abbraccio
    angela

    RispondiElimina
  29. qualcuno mi può indicare qualche testo valido (oppure qualcosa leggibile o scaricabile da internet) che metta in discussione il darwinismo? so che blondet ne ha scritto uno ma dalle recensioni non mi sembra molto convincente. grazie e saluti a tutti.

    RispondiElimina
  30. ciao Stendec,

    in the mind of men - darwin and the new world order - jan T.Taylor

    uno dei più potenti testi, parte veramente dall'inizio dell'inganno per arrivare a rivelare come la menzogna darwiniana sia effettivamente collegata al nuovo ordine mondiale. ad esempio sapevi che uno dei fondatori del'UNESCO (organo dell'ONU) è un diretto discendente di Darwin?
    lo consiglio vivamente a tutti!
    sempre che vogliate veramente aprire gli occhi una volta per tutte.

    il libro è disponibile online (in inglese)al seguente link. leggetelo tutto...e capirete

    http://www.creationism.org/books/
    TaylorInMindsMen/index.htm

    ciao

    un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  31. mille grazie, giona. link molto interessante. ciao!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! L'area commenti è bloccata per i non appartenenti al gruppo Tanker Enemy sino a data da definirsi. Coloro che (abitualmente) commentano su questo blog, potranno farlo se membri del medesimo. E' sufficiente che i nostri lettori inviino la loro mail (verificabile) a tanker.enemy [at] gmail.com. Riceveranno un invito, al quale dovranno rispondere. Una volta membri del blog, potranno inviare commenti liberamente e senza moderazione. In questo modo i negazionisti stalkers non potranno più dar sfogo alle loro frustrazioni da psicopatici.

NOTA BENE: Sebbene la piattaforma permetta di pubblicare nuovi post, è chiaro che questa scorciatoia antistalkers autorizza solo alla pubblicazione di commenti e non alla redazione di nuovi di articoli.

Grazie!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...