12 novembre, 2006

Abbraccio mortale

Dimmi chi sei e ti dirò che cosa dirai.

Che cos’è l’Ufologia? Teologia.

Risale a pochi giorni or sono l’annuncio circa un accordo di collaborazione tra il Centro Ufologico Nazionale ed il Centro Italiano di Studi Ufologici. La notizia è più rilevante di quanto si possa pensare: il C.I.S.U. è un’organizzazione che si può considerare fiancheggiatrice del famigerato C.I.C.A.P., il comitato costituito da scienziati(?) che non sono soltanto dei positivisti attardati, dalla mente atrofizzata e piena di ragnatele, ma dei disinformatori.

Piero Angela, con la sua legione di demoni, infatti, mira a screditare ed a ridicolizzare tutti gli studiosi seri, ma eterodossi, a confondere e ad indottrinare le persone di modesta cultura, ad imporre un paradigma “scientifico” fondato sul dualismo e su un fraudolento metodo empirico. I membri del C.I.C.A.P. non sono quindi solo noiosi, paludati accademici, ma soprattutto astuti provocatori volti a nascondere ed a mistificare verità non ufficiali. È sintomatico che costoro, pur con tutti i finanziamenti di cui possono disporre e nonostante la strumentazione che essi posseggono, non abbiamo mai indagato il tema delle scie chimiche né abbiamo mai studiato in modo serio le origini del Cristianesimo. Ambedue questi argomenti sono tabù, oltre ad essere legati a doppio filo, sebbene tale affermazione possa apparire strana: una loro corretta ed onesta esplorazione potrebbe far rovinare l’edificio di menzogne eretto da sacerdoti e “scienziati” nel corso di almeno due millenni. Quantunque, infatti, “scienza” e religione, o, come si ripete, ragione e fede, secondo la communis opinio, siano state e siano ancora in conflitto tra loro, in realtà uomini di “scienza” ed esponenti del clero collaborarono e cooperano per occultare verità e per intorbidare le acque.

Credo che l’’esecranda alleanza tra C.U.N. e C.I.S.U. sia parte di un progetto teso ad emarginare ricercatori e gruppi indipendenti: i due centri ufologici potranno, essendo aumentata la loro forza gravitazionale, attrarre nella loro orbita altri satelliti. Senza dubbio il prestigio di studiosi come Roberto Pinotti e Giuseppe Stilo catalizzerà l’azione di ricerca di altri associazioni ufologiche, ma rischia di portare nella direzione errata: anni fa Pinotti e Malanga collaborarono alla stesura di un saggio sui controversi fenomeni B.V.M., ma mentre Pinotti, in seguito, si attestò su posizioni ortodosse gradite alla gerarchia cattolica, il chimico toscano portò alle estreme conseguenze le conclusioni del testo, dimostrando in studi posteriori che le apparizioni mariane sono ologrammi di probabile origine aliena. È quello che l’establishment politico-clericale non può in nessun modo accettare. In tale strategia, il C.U.N., la cui contiguità con i servizi italiani di “intelligence” è nota, alleato con il monneriano ed ultrascettico C.I.S.U. potrà fungere da puntello del sistema cattostatunitense che si ostina a non rivelare quanto sa su Marte, Nibiru, la sonda Siloe, Eros 433, le interferenze aliene…

Inoltre, mentre gli avvistamenti si moltiplicano in tutto il mondo, i ricercatori dei due centri ora affratelllati, (ciò vale massime per il C.I.S.U.) privilegiano disamine sterili di casi ormai lontani nel tempo, indagini in cui si esibisce acribia più che desiderio di conoscere. Un po’ di tempo fa, lessi un’analisi relativa agli eventi di Voronezh in Russia, che fu teatro tra il settembre e l’ottobre del 1989 di una serie d’incredibili avvenimenti: alcuni ragazzi scorsero luci rosa nel cielo e strane entità, alte circa tre metri che, vestite con tute argentee, calzavano stivali color bronzo. Gli esseri, apparentemente privi del capo, roteavano i loro tre occhi luminosi, come per scandagliare la zona circostante. Nell’articolo il caso, che fu considerato veritiero dal K.G.B., era sviscerato alla ricerca di contraddizioni nelle testimonianze o di qualsiasi elemento potesse, per lo meno, gettare un dubbio sulla sua attendibilità. Invano sicché ogni sillaba lasciava trasparire il disappunto e la frustrazione di chi avrebbe goduto, se fosse riuscito a dimostrare che la storia era un’invenzione od un'errata interpretazione di fenomeni naturali.

Questo è il contesto in cui si situa un sodalizio sospetto, sospetto anche perché avviene in un periodo foriero di sviluppi inquietanti non solo per l’Ufologia: il velo elettromagnetico che cela realtà di altre dimensioni sta per squarciarsi, il velo di censure utile a nascondere il coinvolgimento di governi e chiese nella distorsione di fatti e tradizioni sta per lacerarsi. Non basterà il filo che unisce C.U.N. e C.I.S.U. a nascondere la verità.


Riferimenti:

C.U.N. C.I.S.U.: un importante accordo, 2006
www.secretum-omega.com
Zret, Le due Marie, 2006

9 commenti:

  1. Complimenti per la tua bellissima analisi, una delle cose migliori uscite dalla tua penna.
    Si, hai ragione: il CICAP è una 'think tank' controllata e foraggiata dalla setta degli Illuminati e Piero Angela è da decenni il loro 'front man' in Italia. E' chiaro: sono lì per disinformare ed intorbidare le acque. I vari membri del CICAP, per la loro fedele collaborazione, sono stati anche lautamente remunerati.
    La Levi-Montalcini, gloriosa e incartapecorita cariatide, ha ottenuto nientemeno che il Premio Nobel per una banalissima scoperta - quella del fattore NGF -. La gente comune ed anche quella colta nemmeno lontanamente immagina quanto numerose siano state nel corso dei decenni le scoperte fatte nei laboratori di ricerca di tutto il mondo e pubblicate su dozzine e dozzine di riviste scientifiche prestigiose. Allora, se ogni qualvolta che uno scopre un enzima o qualche fattore di crescita meritasse li Nobel, le Università del Pianeta scoppierebbero addirittura di codesti premiati.
    E che dire del grassone Rubbia che ha ricevuto immani finanziamenti al CERN di Ginevra per tormentare e bombardare la materia con fasci di energia sempre più potenti nell' assurda e illusoria pretesa di sviscerare così i segreti della medesima, piccandosi in tal modo di arrivare ai costituenti fondamentali della materia stessa? Foraggiamenti enormi cavati dalle nostre tasche di contribuenti per erigere strutture faraoniche costosissime e portare avanti un'opera pseudo-alchemica affatto inutile.
    Al CICAP io iscriverei come membro 'honoris causa' anche Umberto Veronesi, senz'altro un importante membro dell'establishment.Si, ci manca solo lui e poi il quadro sarebbe completo.
    Complimenti ancora, il tuo post è davvero denso e, volendo, ci sarebbe da commentare e chiosare per un pezzo.
    Ciao, Paolo

    RispondiElimina
  2. Ciao Paolo, ti ringrazio e ti esprimo la mia stima per la tua acuta e lepida analisi, che sootoscrivo in toto. Ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao, ho saputo che Malanga è stato invitato da Giacobbo a partecipare ad una prossima puntata di Voyager.
    Per nostra fortuna ha rifiutato l'invito, perchè sarebbe stato l'ennesimo tentativo di screditamento della questione ufologica da parte del Cicap, che come sappiamo collabora assiduamente con la trasmissione.
    Tra l'altro il pubblico di massa (leggi lobotomizzato dalla tv) non è ancora pronto a sentire certe sconcertanti verità su rapimenti alieni etc.
    Sarebbe finita a tarallucci e vino.
    Il velo si sta stracciando, perchè i tempi sono maturi...ma per ora solo per una minuscola fetta di gente. Il popolino non è ancora pronto ad aprire gli occhi.

    RispondiElimina
  4. Ciao, TrunksZ. Quello che dici è verissimo. Tra l'altro, colgo l'occasione per far notare il repentino cambiamento di rotta da parte di Giacobbo che, da eccellente sostenitore della via della ricerca costruttiva (anti CICAP, per intenderci), è divenuto un servo dei poteri occulti, costruendo ignomignose trasmissioni che hanno il solo scopo di demolire le certezze accumulate in questi anni. Una vergogna che, per continuare a lavorare, devi piegarti alla pecorina, così come ha evidentemente dovuto fare Giacobbo.

    RispondiElimina
  5. il velo elettromagnetico che cela realtà di altre dimensioni sta per squarciarsi, il velo di censure utile a nascondere il coinvolgimento di governi e chiese nella distorsione di fatti e tradizioni sta per lacerarsi. Non basterà il filo che unisce C.U.N. e C.I.S.U. a nascondere la verità.
    -----------------------------------
    Ciao ZRET
    è un tuo presentimento o sai cose che noi altri ignoriano?
    magari fosse come tu dici!
    t'immagini?...che meraviglia???????
    felice notte
    Angela

    RispondiElimina
  6. A meno che non ci sarà un intervento alieno o qualcosa del genere, da parte di umani, non credo che la verità esca fuori.Io spero per il 2012 che qualcosa accada ma poi com'è che questa data è così importante?

    RispondiElimina
  7. Angela, io non possiedo la verità, io sono la verità... Scherzo!!! Il mio è un auspicio, un espediente retorico. Sono una persona che cerca di capire. Vedremo. Non so se avete letto l'ultimo articolo del prof. Malanga su www.sentistoria.org: tra le righe si capisce che sta abbandonando l'ipotesi monopolare. Un affettuoso saluto a tutti, anche a T.

    RispondiElimina
  8. Il 2012 è importante ad esempio per questo motivo: http://www.margheritacampaniolo.it/astronomia/tempestesolari_2011_12.htm

    Puoi anche leggere il 2012 secondo i Maya ed i cosmologi per avere altre informazioni. Ciao

    RispondiElimina
  9. Nascoste dietro un volto amichevole, accadono moltissime cose delle quali noi possiamo solo intuire la portata. Ecco perchè bisogna sempre guardare al di là, poichè ciò che sembra molto spesso (sempre?) non lo è. Ciao.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...