15 marzo, 2008

Incontro (articolo di Acquaemotion)

Cerco solo di aiutarti, cerco solamente di venirti incontro. Voglio solo aprire gli occhi insieme a te. Le mie emozioni, le mie paure e le mie angosce, sembrano realizzarsi e prendere forma nella realtà fisica di questo sogno, di questo incubo chiamato Mondo!

Non voglio vedere piangere nemmeno più un bambino per la fame in quel Mondo, mentre orde di ragazzi “industrializzati” di questo Mondo muoiono e si ammalano per il troppo.

Non voglio nemmeno più sentire pronunciare la parola G….A

Non voglio più vedere né sentire le urla di una moglie, di una madre, di un figlio o di un padre disperato per la mancanza del proprio caro portato via dalla truce, violenta, sanguinosa realtà costruita dal Male.

Non voglio che nessuna persona, nessun animale, nessun insetto, nessuna pianta e nessuna Terra sia più depredata del suo splendido e luminoso valore,
ed essere ricoperto dal grigio sentimento di angoscia che oscura tutto.

Voglio solo te.
Voglio solo poterti vedere sorridere ed essere felice, perché la vita tua e di tutti sia un bellissimo sogno che tale non è, perché è semplicemente la pura essenza del nostro essere.
Nulla più, nulla meno.

Se vuoi il mio aiuto, vienimi incontro: io ti sto già aspettando.

27 commenti:

  1. E' vero, sono parole molto belle. Sono auspici che non si può non condividere, speriamo in un mondo migliore.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Mi unisco all'auspicio dell'amico Acquaemotion. Sentiamo l'esigenza di un cambiamento reale.

    RispondiElimina
  3. Proprio oggi riflettevo sull'evidenza del male, e su come i miei colleghi docenti (ciechi quasi tutti come le talpe) evitino di pensarci: 800 milioni di persone che muiono di fame con cereali in abbondanza per sfamare tutti che vengono utilizzati invece per ingrassare poveri animali da macello. Il cibo che viene utilizzato per la sofferenza invece che per la vita.

    Non è solo un errore causato da asettiche leggi economiche, è un male studiato a tavolino.

    E poi ci si stupisce dei mali del mondo chiedendosi "come mai ...?"

    Come mai come, menti addormentate?

    Siamo governati da persone che godono del sentimento di onnipotenza che la loro posizione regala, persone che godono nel vedere sofferenza, guerra, spargimento di sangue, dolore, inquinamento, distruzione della natura.

    Il male impera.

    E d'altronde anche se ci fosse il miglior governo (umano) del mondo il leone ucciderebbe lo stesso la gazzella, e la gazzella mangerebbe altri esseri viventi vegetali.

    La "splendida creazione" contiene in sè inferno e paradiso e sembra ben poco divina; quale dio può avere voluto un simile mondo imperfetto?

    E se anche ci fosse un senso per tutto questo soffrire, perchè dovremmo vivere in questo inferno senza che nemmeno si sappia con certezza quale diavolo sia questo senso?

    In questo mare di incertezze e di angosce l'unica certezza è quella dell'esistenza della nostra coscienza ... in un mondo di esseri incoscienti

    RispondiElimina
  4. ciao Acquaemotion!grazie!
    dobbiamo desiderare fortemente quello che tu dici!è la nostra unica arma!
    non solo, mettiamo in pratica nel nostro piccolissimo, tutto ciò che potrebbe portare cambiamento....
    tante goccine di acqua...chissà che non si formi un oceano...qualcosa di grande!
    cordiale saluto
    angela

    RispondiElimina
  5. Corrado, qualcuno d� la colpa al libero arbitrio, concetto un po' arbitrario. Il Male non � un'ombra sull'universo, ma la sua stessa essenza, nell'insostenibile pesantezza dell'essere cui si aggiunge tutto il resto come crudele corollario.
    Forse staremmo meglio se fossimo inconsapevoli come quei docenti-talpe (...) che descrivi.
    Oltre al Male ontologico agisce il Male voluto ed accresciuto a tavolino, come osservi tu, un progetto di distruzione e di morte attuato con efficacia e scientifica precisione, nell'indifferenza della maggioranza dell'umanit�. Est modus in rebus, c'� una misura per tutte le cose, tranne che per il Male.

    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  6. "quale dio può avere voluto un simile mondo imperfetto?"e via discorrendo.

    Caro Corrado,io mi chiedo:
    -Perchè ci sono così tante persone che vogliono attribuire sempre agli
    altri i mali di questo mondo,
    o molto più "comodamente "a DIO.

    Se... NOI, avessimo ascoltato un solo un consiglio datoci da suo figlio,
    Gesù Cristo..."tutte le cose che voi voletete che gli uomini vi facciano,FATELE anche voi a loro"

    Prova ad immagginare COME sarebbe cambiato questo mondo...
    Invece a NOI piace solo parlare,
    scrivere belle poesie, piene D'amore ,di buone intezioni,un pò di copia e incolla di qua un po dilà,
    e pensiamo che sono gli altri a essere....definiscilo tu il termine.
    Poi tu hai detto,
    "l'unica certezza è quella dell'esistenza della nostra coscienza ..."

    Ricordiamoci che la coscienza senza "OPERE" è come un albero che non da frutti.
    Sinceramente.

    RispondiElimina
  7. quale dio può avere voluto un simile mondo imperfetto? (corrado)

    nella tua domanda è insita la risposta

    Se vuoi il mio aiuto, vienimi incontro: io ti sto già aspettando.
    (aquaemotion, questo è lo spirito di Dio che sta parlando....grazie)

    non si può dare forma a un diamante senza attrito, senza che il gioielliere lo tagli, lo smerigli, lo sfreghi e lo lucidi. allo stesso modo la vita non può raggiungere il suo pieno potenziale se non supera delle difficoltà

    la vita ce la farà, è fatta della stessa forza di chi l'ha creata

    pace e amore

    un abbraccio nella luce,
    Dio è ancora sul Trono
    Giona

    RispondiElimina
  8. Ragazzi finiamola con sto dio gesù e compagnia,prima proviamo a stare bene tra noi su questa terra poi ci pensiamo,così pensiamo all'esterno e non all'interno
    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  9. Se la coscienza non viene "educata" darà solo opere-frutti marci
    Lo stesso per quella coscienza educata la quale terrà,invece,egooisticamnete "tutto" per sè
    Ciao

    RispondiElimina
  10. invece oggi ho sognato "un maestro", un santo era...non so dire se era gesu o chi ma so che a un certo punto mi mettevo a piangere xke lui era troppo buono e avevo paura che sulla terra lo fanno fuori x la sua bonta

    RispondiElimina
  11. caro odleon, se mi conoscessi non scriveresti certe cose ad una persone che è stata continuamente perseguitata dalla magistratura per le sue lotte contro la guerra, contro la mafia, contro la violenza psichiatrica etc. etc.,

    Io non voglio "dare la colpa a Dio", però se c'è stato un piano della creazione permettimi di dire che al momento non mi piace per niente.

    Di mio ho messo tutta la buona volontà per cambiare in meglio il mondo; il risultato è stato un mondo che va ancora peggio a causa dell'indottrinamento sistematico organizzato scientificamente dai Padroni del mondo e dai loro servi; altro risultato è di rimanere fuori dal consesso degli uomini perchè quasi nessuno può capire i discorsi e le emozioni/sensazioni di chi vede il male e comprende la sua fonte.

    quanto a Gesù, sarà pure stata una gran brava persona, però non lo conosco, voglio dire, i vangeli sono stati censurati , bruciati, eliminati (come quello dei Nazirei), selezionati, riscritti nelle capiature degli amanuensi, ed hanno poi ben poco del documento storico (per non parlare delle loro contraddizioni interne)

    Per altro nel vangelo si attribuiscono a Gesù anche delle parole assurde, violente, senza senso, vedi le osservaizoni contenute nel libro di Oddifreddi (non è un mio idolo, col suo scientismo infantile, pero' ...) "perchè non possiamo dirci cristiani".

    Parlare di una persona inconoscibile mi sembra molto poco serio

    RispondiElimina
  12. un giorno mazart tenne un concerto strepituso,alla conculusione di esso si acinse a ritornare nel camerino,fuori la porta cera ad aspettarlo un uomo di eta maggiore alla sua che lo aspettava,chiese lui;maestro come fà a produrre una musica cosi perfetta soave,ed il maestro cli rispose;ci ho messo la vita.


    ps.nulla è come sembra.

    libertà.anto-az

    RispondiElimina
  13. anto lo so ke sei arrabbiato e via dicendo ma c'è una cosa molto importante che deve andare oltre le nostre incomprensioni...mi riferisco al famoso raggio...temo una distruzione di massa x il 2012...per favore se hai info fatti vivo e cerkiamo di capire bene questa cosa, superiamo le nostre incomprensioni, la salvezza degli umani e' più importante delle nostre litigate

    RispondiElimina
  14. baffy,non ricordo di aver litigato mai con te,e nemmeno di avere divergenze di vedute su alcun fatto,cerco solo di stare con gli altri.

    non esistono divergenze di vedute,ma solo modi d'essere.

    il mio esiste.
    anto-az

    ps.certo che dobbiamo vederci,ci acchiaperemo,ciao mercy

    RispondiElimina
  15. se sai qualcosa del raggio x favore fatti vivo, veramente temo in una distruzione di massa x il 2012...

    RispondiElimina
  16. Bene Acquaemotion, mi trovo d'accordo
    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  17. Acquaemotion, forse il mio commento si è perso... cmq grazie, un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. parole...parole...parole,parole...
    parole...parole...soltanto parole!!!.

    RispondiElimina
  19. Forse, Corrado, devi provare a glissare sulla natura del mondo esterno con tutte le sue brutture e limitazioni.
    Quello che veramente conta è il tuo mondo interiore ed è quello che devi tentare di armonizzare e di pacificare.
    Bisogna imparare a fare il vuoto, a non pensare a nulla, ad avvertire il chakra del cuore (ma non in senso sentimentale) e quello della fronte.

    Io gli Dei non li conosco perchè non mi si sono mai manifestati e pertanto non conosco nemmeno il Cristo e non so nemmeno se sia esistito. Una miriade di persone stravede ed ha stravisto negli ultimi 17-18 secoli per i suoi presunti insegnamenti senza mai averlo incontrato. Ciò che mi dà l'impressione quasi di una moda, di un riflesso condizionato tanto per illudersi di nutrire degli ideali e di far finta di provare qualcosa.

    Che ti devo dire? Ognuno è libero di affidarsi a chi vuole e quindi a colui che sente o crede di sentire vicino alla propria interiorità e fa bene a fare così. Ma non è questa la mia prassi.

    Ma, e lo ripeto, non ha alcun senso voler cambiare il mondo quando non si sia messa mano prima alla palingenesi della propria anima.

    RispondiElimina
  20. caro paolo, forse hai ragione
    i saggi cinesi dicevano qualcosa di simile:

    "prima metti ordine in te stesso,
    poi occupati della tua famiglia,
    poi pensa al mondo"

    Facile a dirsi più che a farsi però.

    Io non so come mettere pace ed armonia nella mia anima quando vivo sotto un cielo artificiale; quando io e la mia famiglia (e poi tutto il mondo) respiriamo bario, alluminio, muffe, parassiti ...?

    E poi continuo a chiedermi chi sia al vertice di questa sequela di orrori; nella mia ricerca ho trovato questo articolo su castaneda, e ciò che ho trovato può sembrare tanto folle quando razionale, perchè potrebbe in fin dei conti spiegare tutto, ma è un campo di ricerca dove è facile perdersi.

    Da qualche tempo sto provando a meditare con successi alterni per la mia incostanza, ma intuisco in qualche modo che il regno dello spirito posso essere più imortante di quello della materia

    un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  21. castaneda non mori di cancro, il suo corpo non fu mai trovato...lui cambio dimensione!ps. gli ultimi due libri non sono suoi ma opera di debunkers

    RispondiElimina
  22. @ buffy/illlusion

    hai modo di rovare cià che dici sulla fine di C C? in effetti ci sono molte stranezze sula sua morte

    RispondiElimina
  23. puoi chiedere direttamente alle sue colleghe

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...