11 agosto, 2006

Goldstein

Chi tace i fatti da lui conosciuti non inganna meno di colui che inventa cose mai avvenute (Ammiano Marcellino)

I veri nemici sono quelli che ti vogliono proteggere.


Gli zelanti servizi segreti di sua bassezza la regina elisabetta II, fortunatamente, hanno sventato un altro immane attentato. L’ancora più zelante Scotland Yard ha già individuato molti dei finti attentatori tutti di origine pakistana ed islamici a denominazione di origine controllata, con tanto di bollino. Da non dimenticare che gli pseudo-terroristi sono anche degli alchimisti che, per mezzo di miscele a base di misteriosi ingredienti, avevano intenzione di far saltare in aria alcuni aeroplani diretti negli Stati Uniti.

È questo, grosso modo, il canovaccio ideato dagli “Illuminati” per distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica mondiale dalle carneficine sioniste in Libano e per operare un altro giro di vite sugli spostamenti dei passeggeri in nome della “sicurezza” (la loro).

La trama è sempre la medesima, solo con qualche variante: Al Qaeda, il terrorismo degli integralisti, gli efficienti servizi igienici segreti, l’allarme, i controlli negli scali aerei, le misure restrittive delle residue libertà, la cancellazione di voli diretti nell'impero di USAtana ed in Israele. (Chissà se hanno annullato pure i voli degli aviogetti chimici... Ne dubito fortemente). Ormai anche un bambino di cinque anni dovrebbe aver capito che è il solito funesto, tedioso copione di una rozza pantomima, eppure la massa continua a credere a queste ridicole fanfaluche ed a nutrire sentimenti sempre più ostili nei confronti di Goldstein, il fantomatico nemico pubblico numero 1 del romanzo 1984 di George Orwell. Si scelgono a caso dei capri espiatori, si additano al pubblico ludibrio, si fomentano odi interetnici e si prosegue tranquilli a costruire il diabolico nuovo ordine mondiale, con la regia occulta, tra gli altri, di B 16 o di chi per lui. La gente si fa abbindolare, credendo a tutte le menzogne che le vengono propinate, senza accorgersi di contraddizioni, incongruenze, situazioni inverosimili.

“L’ha detto la televisione!” Per questo motivo è una bugia! “L’ha detto il telegiornale!” Per questo motivo non è vero! “L’ha scritto Il corriere della pera!” Per questo motivo è un’invenzione! "L'ha affermato il ministro dell'inferno!" Per questo motivo è una falsità!

Tutto inutile: il volgo è di un’infinita dabbenaggine, mentre Orwell insegna, ma quasi nessuno impara.

5 commenti:

  1. Bbbbene!...è quello che volevo leggereee...parola per parola!
    che grande dono che hai!
    ne avessi un centesimo!ma anche un millesimo!....

    che sceneggiata grandiosa!neanche HOLLYWOOD l'avrebbe saputa allestire!
    al contrario del 7 luglio 2005,sono state risparmiate vite umane!ma l'effetto propagandistico della paura è stato quasi mondiale!sicuramente ha colpito tutto il mondo occidentale!
    Ma la gente comune proprio non riesce a capire la innaturalezza della cosa?la sua orchestrazione?
    già catturati!e dove stavano,in una trappola?o a casa tranquilli?
    come si può credere al ridicolo disegnino esplicativo del"La STAMPA"? Eppure lo pubblicano!eppure ci credono....
    non tutti spero........se si riflette un attimo,se si ragiona un po' su....se si immagina la scena...viene da escludere immediatamente che possa essere possibile che una bottiglietta possa far esplodere un boing!
    tant'è......trangugiamo anche questa!ma non senza protestare almeno in internet!

    ciao ZRET!
    BUONA NOTTE E GRAZIE COME SEMPRE!

    Angela

    RispondiElimina
  2. Ciao Angela, per fortuna che non si è avuto spargimento di sangue, ma pensavo agli innocenti che, prima o poi, metteranno alla gogna. Buona fine settimana, in quel di Ostuni, bellissima località come tutta la Puglia. Ciao!!!

    RispondiElimina
  3. sono tutti giovanissimi, ragazzini quasi bambini.....a me questo particolare fa riflettere dopo i massacri di bambini libanesi, iracheni etc etc e quelli che dovranno venire

    RispondiElimina
  4. Bravo, questo articolo è il migliore di tutti quelli che hai scritto finora: hai superato te stesso nel rendere l'idea della pantomima che sta animando il teatrino mondiale delle marionette!

    Fortunatamente questa volta (a differenza dell 11/09) le marionette hanno evitato la popolare marcia funebre.

    Mi aspettavo succedesse qualcosa in Gran Bretagna, dopo che alcune settimane fa avevo letto un articolo che dava a Blair al minimo storico di popolarità della sua carriera (un po' come accadde a Bush poco prima del disastro delle torri gemelle)...

    RispondiElimina
  5. Grazie Saintofsky, ho cercato di scrivere un testo chiaro per veicolare il messaggio. Purtroppo il rischio di attentati di stato perdura e si protrarrà finché il Grande fratello continuerà a dominare il mondo. Ciao.

    RispondiElimina

AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...